FANDOM


Saiko Yonebayashi

Saiko short hair.png

Saiko.png

Dati biografici
Nome Saiko Yonebayashi
Nome Giapponese 米林 才子 (よねばやし さいこ)
Romaji Yonebayashi Saiko
Specie Quinx
Umana (passato)
Stato Viva
Età 19[1]
20 (dopo il capitolo 10)
21 (dopo il cap. 59)
Genere Femmina
Data di nascita 4 Settembre[1]
Altezza 143 cm[1]
Peso █0 kg (Re: Volume 1)[1]
█2 kg (Re: Volume 6)[2]
Gruppo sanguigno B [1]
Affiliazioni CCG
Squadra Mado
Squadra Quinx - vice capitano
Parenti Madre
Fratello
Padre
Circoscrizione 1
Tipo Rc Rinkaku
Livello Rc 850[3]
Quinque Bokusatsu No. 2 (Koukaku, Livello B)[1]
Grado Terzo Grado (fino al cap. 32)
Secondo Grado (dopo il cap. 32)
Anno del Diploma 77° (Settima Accademia)[1]
Debutto manga Capitolo 1 di :re
Galleria Immagini

Saiko Yonebayashi (米林 才子, Yonebayashi Saiko) è un'investigatrice di ghoul di Secondo Grado e il vice capitano della Squadra Quinx.

Aspetto fisico Modifica

Saiko ha dei lunghi capelli azzurri che tiene legati in due codini e ha la frangetta sfalsata. In quanto Quinx ha il kakugan nell'occhio sinistro, e ha un aspetto molto giovanile. Il suo peso è censurato e il dottor Shiba all'inizio della serie dice che è un po' troppo in carne per un investigatore. È piuttosto bassa.

Sei mesi dopo l'Operazione di Sterminio della Famiglia Tsukiyama, si è tagliata i capelli, che ora sono più corti e continua a tenere legati in due codini.

Personalità Modifica

A Saiko non piace il suo lavoro e preferisce passare il tempo in maniera pacifica e senza preoccupazioni, giocando ai videogiochi, leggendo manga, guardando anime e mangiando cibo-spazzatura. Tende ad alzarsi tardi e ad arrivare tardi al lavoro. Anche se non cerca apparentemente di dimagrire, sembra essere imbarazzata dal suo peso, in quanto, rompendo scherzosamente la quarta parete, lo copre quando i suoi dati sono presentati per la prima volta.

È eccessivamente pigra, al punto di essere considerata una hikikomori, incapace di lasciare la sua stanza a meno che non sia costretta.

Con il proseguire della storia, anche se il suo lato infantile e giocoso rimane inalterato, sembra partecipare con meno fatica al lavoro della sua squadra.

Sei mesi dopo l'Operazione di Sterminio della Famiglia Tsukiyama, pur mantenendo il suo carattere allegro, è diventata un'investigatrice diligente e responsabile, che offre un ottimo esempio ai nuovi quinx e che aiuta Urie in qualità di vice capitano della Squadra Quinx.[4]

Storia Modifica

Passato Modifica

Saiko ha un fratello, di età non specificata. Quando erano bambini, loro madre lasciò il marito, prese i figli con sé e andò a vivere con il suo nuovo compagno.

Fratelli yonebayashi.png

Saiko e suo fratello da piccoli

La coppia aprì un bar, ma aveva problemi economici. Visto che la retta era poco costrosa, Saiko e suo fratello furono mandati dalla madre a studiare in una delle Accademie della CCG. Spesso Saiko non prestava attenzione alle lezioni, preferendo giocare ai videogame e facendosi richiamare dagli insegnanti.

Con il diploma alle porte, lei non aveva alcuna intenzione di diventare un Investigatore, ma come gli altri studenti dell'ultimo anno, fece il test di compatibilità per il progetto Quinx. Tra i sei studenti compatibili, lei aveva il tasso di compatibilità più alto. Anche se Saiko non voleva, sua madre diede comunque il consenso all'operazione in cambio di un lauto compenso da parte della CCG, obbligandola a diventare un Quinx contro la sua volontà.[5]

Caso TorsoModifica

Compare brevemente nel primo capitolo di Tokyo Ghoul:re, ma non viene vista per il resto delle indagini. Risponde a Sasaki quando le dice che la cena è pronta.[6]

Caso NutcrackerModifica

Dopo che Tooru Mutsuki informa Ginshi Shirazu che Saiko sarà a casa per le 21, i Quinx, Kuki Urie compreso, decidono di irrompere in camera sua per parlarle della sua condotta poco professionale. Dalla sua camera, mentre sta giocando a un videogioco, Saiko riesce a sentire che ci sono delle persone in avvicinamento. Shirazu e Urie usano il kagune per buttare giù la porta della sua camera e lei si finge spaventata trovandosi davanti dei Quinx.

Saiko promette d'impegnarsi.png

Saiko promette d'impegnarsi.

Shirazu cerca di spronare la ragazza a impegnarsi di più, ma lei si giustifica dicendo che Urie, quando era il caposquadra, aveva detto di "sviluppare le proprie capacità individualmente". Per motivarla, Urie mente dicendo che se continua così rischia di essere licenziata. Se così fosse l'unica alternativa sarebbe ritornare a lavorare al bar di sua madre. Non volendo tornare dalla madre, Saiko dice che s'impegnerà di più. In realtà Urie cerca di spronarla perché pensa che Saiko recherà più danni che benefici alla squadra, facendo fare brutta figura a Shirazu, attuale caposquadra e quindi aumentando le possibilità di recuperare il ruolo di leader.

Nonostante tutto, il mattino dopo, Saiko non si sveglia in tempo e per eveitare che tutta la Squadra Quinx arrivi in ritardo all'incontro con la Squadra Suzuya, Shirazu rimane indietro per cercare di svegliarla.[7]

Verso la fine della riunione, Shirazu sorprende i presenti quando si presenta portando Saiko ancora mezza addormentata in spalletta alla riunione.

Saiko irrita Shirazu.png

Saiko irrita Shirazu.

La Squadra Quinx ha il compito di spiare Nutcracker e osservarla mentre è a un ristorante con un socio. Shirazu cerca di ascoltare quello che sta succedendo. Chiede a Saiko se sente qualcosa e lei dice che sente i rumori degli hamburger che vengono cotti in cucina. Questo fa arrabbiare Shirazu, che perde la pazienza e inizia a imprecare. Saiko si nasconde dietro Mutsuki, che cerca di calmare le acque. Da un altro tavolo, Urie pensa che Shirazu è stanco e stressato in quanto svegliare Saiko e farla lavorare è impegnativo.

Mentre Shirazu si risiede, fa cadere per sbaglio un bicchiere, che si rompe al suolo, attirando l'attenzione di Nutcracker e facendo fallire la missione.

Più tardi, parlando con Shirazu, Mutsuki gli rivela che Urie ha mentito a Saiko riguardo i dettagli del loro contratto d’assunzione e Shirazu si arrabbia con Urie. Anche se non è bene mentire, Tooru suggerisce a Shirazu di non dire niente, in quanto sembra che ora Saiko sia un po’ più motivata. Shirazu si chiede come mai Sasaki sia così di manica larga con Saiko.[8]

Durante un meeting con la Squadra Suzuya, Saiko si è di nuovo addormentata e viene rimproverata.[8]

Dato che gli “ingredienti” ricercati per l'Asta sono delle ragazze che Nutcracker adesca in un night club con la scusa di offrire un lavoro part-time facile e remunerativo, per poi essere vendute all’Asta, Sasaki decide che il team agirà sotto copertura e si travestiranno da ragazze. La squadra si reca in un nightclub della Circoscrizione 13. Shirazu non è soddisfatto di come appare, criticando il lavoro di Saiko nell’aiutarlo con il travestimento e paragonandosi agli altri, che sembrano più convincenti di lui. Saiko è divertita.

Sasaki gioca con i capelli di Saiko.png

Sasaki gioca con i capelli di Saiko.

Rimasti soli, Shirazu chiede ad Haise come mai sia così permissivo con Saiko. Sasaki ammette di andarci piano con lei perché ha avuto un passato complicato con la sua famiglia e con la madre in particolare, che l’ha sostanzialmente obbligata a diventare un Quinx contro la sua volontà per ottenere i soldi derivanti dal lavoro, capendo che per lei non dev’essere una situazione facile.

Nel frattempo, Saiko passa quasi tutto il tempo a ballare, ma avverte Sasaki quando capisce che Mutsuki ha finito per ubriacarsi.[5]

Mentre Sasaki si preoccupa per l'imminente missione, Saiko gli si avvicina e gli chiede di pulirle le orecchie.[9]

Saiko continua ad essere svogliata durante gli allenamenti, facendo finta di essere morta invece di allenarsi con Sasaki, che cerca di farla lavorare. Lei si lamenta.[10]

Saiko a pranzo con Hanbee e Shirazu.png

Saiko a pranzo con Hanbee e Shirazu.

Un giorno, mentre Mutsuki è via per allenarsi con Suzuya, Sasaki è con Akira e Urie è impegnato, Shirazu e Saiko sono a casa allo Chateau da soli e non sanno cosa mangiare. Quando Shirazu le propone di allenarsi, lei inizia a stuzzicarlo, dato che la parola giapponese è pronunciata in modo simile a "Keiko", un nome proprio femminile, chiedendogli scherzosamente se "Keiko" sia la sua ragazza. Vengono interrotti dall'arrivo allo Chateau di Hanbee Abara, che li invita a uscire per pranzo. Hanbee nota la voracità dei due colleghi. Dopodiché, li invita ad accompagnarlo all'ospedale, dove gli presenta Yukinori Shinohara, in stato comatoso. Era il mentore del suo caposquadra, Juuzou Suzuya.

Dopo aver salutato Hanbee, mentre Saiko e Shirazu se ne stanno andando dall'ospedale, incrociano la cameriera del :re. Notando che Shirazu arrossisce, Saiko ricomincia a prenderlo in giro.[11]

AstaModifica

Saiko si vede costretta a partecipare all'Asta, dicendo che vorrebbe andarsene immediatamente e notando che non sarebbe molto d'aiuto alla Squadra Quinx. Tra sé e sé, spera che Mutsuki stia bene.[12] Durante gli scontri iniziali, Saiko segue gli altri investigatori, evitando di combattere.[13]

Rimane in disparte mentre Urie, Shirazu e Sasaki combattono contro Kanae,[14] ed è felice quando ritrovano Mutsuki. La Squadra Quinx si divide, Urie dovrà accompagnare Mutsuki al sicuro, mentre Saiko, Shirazu e Sasaki dovranno affrontare Nutcracker.[15]

Saiko attiva il kakugan contro Nutcracker.png

Saiko si prepara ad attaccare.

Lungo il tragitto, il gruppo incontra Naoto Hayashimura, unico sopravvissuto della Squadra Ooshiba. Vengono poi attaccati da Seidou Takizawa. Haise ordina ai suoi subordinati di continuare senza di lui. Shirazu non vuole lasciarlo da solo, ma Sasaki gli dice di portare a termine la missione principale e di proteggere Saiko.[16]

Saiko, Shirazu e Hayashimura si dirigono verso l'edificio amministrativo. Quando incontrano Nutcracker, dopo alcuni tentativi, Shirazu capisce come funzionano le sue trappole kagune ed elabora un piano con Saiko e Hayashimura. Dopo che Shirazu riesce a far cadere Nutcracker in una delle sue stesse trappole, Shirazu da il segnale e Saiko attiva il sekigan. L'attacco non viene mostrato, ma subito dopo Saiko viene vista esausta e senza fiato, mentre Nutcracker giace a terra senza il braccio sinistro. Shirazu chiede a Saiko se va tutto bene. Hayashimura sembra scosso dal potente attacco di Saiko e pensa tra sé e sé che non sa più chi siano i mostri.

Subito dopo la sconfitta di Nutcracker, Saiko sente le grida di dolore di Sasaki dagli altoparlanti. Guarda i monitor ed è terrorizzata da quello che vede.[17]

Poco dopo, Saiko raggiunge il luogo dove Sasaki è stato quasi sconfitto da Takizawa. Impaurita, rimane nascosta. È sorpresa quando Sasaki viene salvato all'ultimo secondo da Hinami Fueguchi.[18]

Saiko supplica Haise di non andarsene.png

Saiko supplica Haise di non andarsene.

Durante lo scontro, Saiko continua a rimanere nascosta fino a quando Sasaki decide di continuare a combattere. A quel punto, Saiko rivela la sua presenza e tra le lacrime, chiede ad Haise di non andarsene. Sasaki la guarda per poi voltarsi dicendo che anche se scompare va bene, e chiede a Kaneki di dargli la forza per proteggere le persone a lui care.[19]

Continua a guardare lo scontro fino al pareggio tra Sasaki e Takizawa. Quando Kishou Arima e la sua squadra arrivano, Sasaki interviene per salvare Hinami. Saiko è preoccupata per quello che potrebbe succedere.[19]

Dopo l'AstaModifica

La vigilia di Natale, un po' più di un mese dopo l'Asta (avvenuta l'11 novembre),[20] allo Chateau, la Squadra Quinx si prepara per festeggiare il Natale. Mentre attendono gli ospiti, Saiko e Shirazu finiscono di addobbare l'Albero. Saiko saluta Kuramoto Itou quando arriva insieme a Takeomi Kuroiwa e gli chiede se vuole giocare ai videogiochi, così lei, Shirazu e Kuramoto si mettono a giocare. Arrivano anche Juuzou Suzuya e Hanbee Abara, seguiti poi da Arima e Akira Mado. Passano tutti una bella serata e Saiko riceve un videogioco come regalo di Natale da parte di Haise.[21]

Caso RosewaldModifica

Ad aprile, Saiko e altri investigatori vengono promossi avanzando dal Terzo al Secondo Grado durante la Cerimonia di Promozione. Anche se sembra agitata durante la promozione, si gode poi la festa, abbuffandosi di cibo.[22]

Qualche giorno dopo, quando Shirazu ha un incubo, lei e Mutsuki vanno a controllare se va tutto bene.

Più tardi quello stesso giorno, mentre attendono l'inizio della riunione, Saiko parla con Urie di un suo amico online che è riuscita a battere in una partita. Urie non capisce quello di cui sta parlando e le dice di smetterla. La Squadra Quinx, la Squadra Hirako, con Kuramoto Itou a fare le veci di Hirako, Shiki Kijima, Furuta, la Squadra di Nobu Shimoguchi, Koori Ui, che è a capo dell’operazione, Hairu Ihei e Taishi Fura si riuniscono per parlare del caso “Rose”, il nuovo caso che è stato assegnato a tutti loro.

Finita la riunione, Hairu si presenta ai Quinx. Saiko e Mutsuki non perdono occasione di prendere in giro Shirazu, che arrossisce subito parlando con Hairu. Fura e Haise spiegano brevemente i meriti di Hairu ai ragazzi.[23]

Saiko e Uta.png

Saiko e Uta

Sasaki e la Squadra Quinx stanno uscendo da una delle sedi della CCG quando gli viene in contro un ragazzo che riesce a stento a reggersi in piedi. Saiko nota che il ragazzo ha un completo strano e dice che gli invierà i suoi poteri mentre Haise e gli altri lo aiutano a rialzarsi. Il ragazzo viene poi aiutato e scortato via da un’altra persona. Haise non riconosce Shuu Tsukiyama.

Haise conduce la Squadra Quinx all’HySy ArtMask Studio. Sono tutti un po’ increduli quando Haise spiega loro che, per la loro prossima missione, si fingeranno dei ghoul per raccogliere informazioni e che quindi avranno bisogno delle maschere. Come sempre, Uta fa delle domande ai suoi clienti per capire i loro gusti e personalità.

Uta nota che Saiko è davvero piccina e lei, sorridendo, dice che alcuni la chiamano la "fata dello Chateau". Mentre le prende le misura, Uta le chiede poi se c'è qualcosa che le piace e Saiko inizia a elencare ciò che adora, dal cibo ai videogiochi. Quando è il turno di Shirazu, Uta gli chiede se c'è qualche ragazza che gli piace e anche se Shirazu rimane sul vago, pensa subito a Saiko, Akira e Hairu.[24]

Qualche tempo dopo, Saiko e Mutsuki raggiungono Haise mentre sta parlando in un parco insieme a Tsukiyama. I tre investigatori se ne vanno insieme.[24]

Qualche tempo dopo, Sasaki e i Quinx investigano in un parcheggio a più piani e cadono nell'imboscata tesa loro da Kanae von Rosewald, che allontana Urie e Shirazu dal gruppo. Il resto della squadra viene poi attorniato dagli Smoking Bianchi dell’Albero di Aogiri, guidati da Hooguro e Shousei. Sasaki ordina a Mutsuki e Saiko di allontanarsi, capendo che sono caduti in trappola. Mentre cercano di trovare i loro compagni, Mutsuki e Saiko vengono fermati da Torso. Tooru dice a Saiko di nascondersi e inizia ad attaccare il ghoul. A un certo punto, un ghoul dall'aspetto strano compare davanti a Saiko.[25]

Saiko ringrazia Amon.png

Saiko ringrazia Amon

Shikorae, un altro ghoul dell'Albero di Aogiri l'ha messa con le spalle al muro e, notando che Saiko ha un aspetto delizioso, inizia a morderle il braccio. Viene interrotto da un ghoul incappucciato, che lo attacca con quello che sembra essere un kagune ukaku, mettendolo in fuga.

Sorpresa, Saiko ringrazia il gigantesco uomo e poco dopo viene raggiunta dal resto della Squadra. L'uomo è già svanito.[26]

Saiko, come il resto della Squadra, è sorpresa dal nuovo taglio di capelli di Shirazu. È vista di nuovo dormire quando le squadre assegnate al caso Rose, alla luce dei nuovi eventi, decidono di approvare il piano delle maschere di Haise. Conclusa la riunione, Akira si complimenta con Haise dato che il suo piano è stato approvato. Chiede poi di parlare in privato con Saiko e la squadra si chiede se non abbia a che fare con l'uomo incappucciato.[27]

L'operazione in cui la Squadra Quinx finge di essere dei ghoul ha inizio. Due settimane dopo, Haise chiede a Shirazu di spiegare che cosa hanno scoperto. Dato che Saiko e Urie hanno il miglior olfatto, sono stati messi in due squadre diverse: Saiko con Shirazu e Urie con Mutsuki, mentre Haise ha agito da solo. Grazie a Saiko, lei e Shirazu hanno trovato alcuni ghoul nella Circoscrizione 8 che gli hanno spiegato quali forze controllano i vari distretti di Tokyo. Fingendosi ghoul, sono riusciti a raccogliere molte informazioni. Mutsuki e Urie hanno cercato informazioni dai ghoul della Circoscrizione 6, che però erano molto cauti e li hanno evitati, forse per via della situazione con le Rose.

Saiko pensa che i ghoul con cui hanno parlato fossero delle brave persone.png

Saiko pensa che i ghoul con cui hanno parlato fossero delle brave persone

Quando Haise chiede se hanno lasciato andare i ghoul, Mutsuki risponde di sì, perché la priorità era raccogliere informazioni senza rischi eccessivi per l’intera operazione. Urie elabora spiegando che è un paradosso per degli investigatori lasciare andare dei ghoul, ma così facendo ottengono più informazioni per abbattere nemici più importanti. Capisce perché Koori Ui fosse contrario all’operazione.

Shirazu è scettico sul lasciar andare i ghoul, ma Saiko pensa che i ghoul con cui ha parlato le sembravano delle brave persone. Gli altri sembrano sorpresi dalle sue parole e Urie le dice di non dimenticare qual’è il loro lavoro. Shirazu chiede a Sasaki se ha scoperto qualcosa, ma il suo mentore risponde allegramente mentre si tocca il mento che non se l’è cavata molto bene.[28]

Dopo che Shiki Kijima scopre l’identità delle Rose, vale a dire la Famiglia Tsukiyama, la CCG inizia a prepararsi per annientarla. Allo Chateau, Haise spiega alla Squadra Quinx quali saranno i loro compiti. Saiko sarà al centro, dietro a Urie e Mutsuki e davanti a Shirazu. Avrà il compito di infliggere il colpo di grazia con il suo potente kagune. Notando la sua agitazione, Saiko dice che ci penserà lei a proteggere Mutsuki.[29]

Operazione di Sterminio della Famiglia TsukiyamaModifica

Saiko partecipa all’operazione con il resto della Squadra Quinx.[30] Quando Koori Ui ordina a Sasaki di controllare la situazione sul tetto dell'Edificio Lunatic Eclipse,[31] il resto della Squadra unisce le forze alla Squadra Itou.[32]

Saiko vs Noro.png

Saiko vs Noro

Le Squadre si ritrovano ad affrontare Noro. Saiko viene salvata all'ultimo secondo da Takeomi Kuroiwa. Saiko attacca Noro con il kagune ma anche se ferisce l’avversario, non riesce a ucciderlo.[33] Gli investigatori lavorano insieme per permettere a Shirazu di colpire Noro, facendolo esplodere usando il quinque Nutcracker, ma neanche questa volta riescono a ucciderlo.[34] Quando Noro viene fatto saltare in aria da Nutcracker, si creano dei kagune che uccidono altri investigatori e mettono al tappeto quelli ancora vivi tranne Shirazu e Saiko, che si stava riprendendo dopo aver usato il kagune.

Dopo che Shirazu combatte da solo contro Noro per permettere a Urie di finirlo, corre al fianco di Shirazu, in fin di vita. Urie e Saiko capiscono terrorizzati che la ferita è troppo profonda e che Shirazu non riesce a rigenerarsi abbastanza in fretta da richiuderla. Shirazu dice di voler rivedere Sasaki senza nessun motivo in particolare. Urie e Saiko cercano di rassicurarlo che andrà tutto bene.

La morte di Shirazu.png

La morte di Shirazu.

A un certo punto Shirazu si chiede perché i suoi compagni di squadra non stiano dicendo nulla, anche se in realtà sono lì con lui scongiurandolo di non morire. Shirazu continua dicendo che non riesce a vedere nessuno e che vuole che qualcuno lo tenga per mano, avendo paura di morire da solo. Capendo che la morte è alle porte, Shirazu chiede ai Quinx di lasciare morire sua sorella Haru pacificamente, se lui non potrà esserci per lei. Dopo aver espresso il suo ultimo desiderio, Shirazu soccombe alle ferite e muore.[35]

I componenti della Squadra Quinx vegliano sul corpo di Shirazu. In seguito anche Sasaki si unisce a loro.[36]

Dopo lo SterminioModifica

All'indomani della battaglia, la Squadra Quinx, Akira, Takeomi Kuroiwa, Kuramoto Itou e Take Hirako visitano le tombe dei caduti. Sasaki non è venuto. Akira conforta Saiko che piange per Shirazu.[37]

Quinx Squad 2.png

La nuova Squadra Quinx

Sei mesi dopo, a novembre, Saiko è la vice capitano della nuova Squadra Quinx, capitanata da Urie. La Squadra è diventata forte e affidabile e consegue molti risultati, anche grazie agli sforzi di Urie e Saiko, che offrono un ottimo esempio per i loro subordinati.

Durante la conferenza stampa in cui Sen Takatsuki annuncia di essere un ghoul, è davanti alla televisione con il resto della Squadra.[4]

Allo Chateau, Urie spiega alla Squadra che il loro obiettivo è uccidere i ghoul dell'isola e, se possibile, salvare Tooru Mutsuki.

Viene rivelato tramite un flashback che dopo la morte di Shirazu, Urie, Mutsuki e Saiko fanno visita ad Haru Shirazu, sua sorella minore, e decidono di continuare a pagare le sue cure al posto di Ginshi.

Urie si impegna lavorando fino a tardi per trovare un modo per salvare Mutsuki, sperando che stia bene. Saiko gli porta del caffè. [38]

Un giorno, la Squadra Quinx si sta allenando in palestra. Saiko, anche se stanca, sta dando dei consigli a Ching-Li Hsiao, che ascolta attentamente la sua superiore. Poco dopo arriva Haise Sasaki, che chiede di parlare con Urie in privato.[39]

Invasione di RushimaModifica

Saiko e la Squadra Quinx, giunti sull'isola si sbarazzano di alcuni ghoul su ordine di Matsuri Washuu.[40]

È il 19 dicembre e sono passati cinque giorni dallo sbarco sull'isola. Saiko e la squadra vagano sull'isola alla ricerca di Mutsuki. Urie sente odore di sangue.[41]

Dopo aver trovato la caverna di Torso. Al suo ritorno, Urie informa Saiko che Mutsuki non era lì e che hanno il compito di unirsi alla squadra Houji.[42]

Insieme al resto della Squadra, arriva a interrompere lo scontro tra Mutsuki e Amon. Saiko sembra sorpresa di trovarsi davanti quella scena.[43] Con uno sguardo preoccupato, si prepara a usare il kagune su ordine di Urie, che con il resto della Squadra sta affrontando Amon.[44]

Assiste alla fuga di Takizawa con Akira e Yumitsu Tomoe.

Lo scontro continua e anche se Touma Higemaru e Shinsanpei Aura vengono feriti, Urie e Ching-Li Hsiao riescono ad avere la meglio su Floppy, permettendo a Saiko di colpirlo con il kagune. Saiko prova quindi a chiedere i diritti di proprietà su Amon, riconoscendolo come il ghoul che l’aveva salvata da Shikorae qualche mese prima durante il caso Rosewald, nel tentativo di salvarlo. Urie tuttavia le nega il permesso, dicendo che non può permettersi di sentirsi in debito nei confronti di un nemico e attacca nuovamente Amon con un potente fendente di Ginkui.[45]

Saiko vs Amon.png

Amon spiega a Saiko perché l’ha sallvata.

Gravemente ferito, Amon si trasforma usando la forma kakuja, attaccando i Quinx. Dopo essere riemerso parzialmente dal kakuja deforme e prima che possa attaccare nuovamente Urie, Saiko lo ferma. Confusa e spaventata, Saiko gli chiede perché quella volta l'abbia salvata. Amon spiega a Saiko che questo mondo è complicato e non è facile distinguere cosa sia giusto e cosa sia sbagliato, ma bisogna sforzarsi di capire. Amon conclude che allora fosse la cosa giusta da fare. In lacrime, Saiko lo attacca con il kagune.[46]

Dopo l’Assalto a Cochlea e l’Invasione di RushimaModifica

La Squadra Quinx ha il compito di trovare il loro ex mentore. Saiko e Mutsuki incontrano Urie nella sede della Circoscrizione 1 e fanno il punto della situazione. Saiko si domanda se sia possibile che Sasaki abbia fatto davvero tutto ciò di cui è accusato. Anche se Urie capisce cosa provi, le consiglia di non lasciare che i sentimenti personali interferiscano con le indagini. Dopodiché, Urie torna al lavoro con Ching-Li Hsiao.
Saiko chiede a Mutsuki se solo lei si sente così triste e Mutsuki le risponde di avere fiducia in Sasaki. Poi Saiko chiede a Mutsuki di dirle la verità, dato che ha capito che sta nascondendo qualcosa a tutti loro. Mutsuki si scusa con Saiko, dicendo che probabilmente lo aveva già notato, confessandole di essere una ragazza e che Urie lo sapeva già. All’arrivo di Ayumu Hogi, Mutsuki la saluta e se ne va con la collega. Iniziando a piangere, Saiko pensa tra sé e sé che sapeva già di Mutsuki, ma non era di quello che voleva parlare. Voleva sapere come mai riesce a sentire odore di sangue su Mutsuki.[47]

RelazioniModifica

Haise SasakiModifica

Si comportano come se facessero parte di una famiglia. Sasaki capisce in che situazione si trova Saiko, e ammette di non insistere troppo con lei anche se la ragazza è molto svogliata, perché sa che Saiko è stata obbligata a diventare un investigatrice contro il suo volere. Anche se hanno solo due anni di differenza, Haise è una sorta di genitore surrogato per Saiko, tanto che lei lo chiama “Maman” e proprio come una mamma, Haise gioca con i suoi capelli e le pulisce le orecchie quando lei glielo chiede. Saiko dice anche che le piace la cucina di Sasaki. Haise è protettivo nei suoi confronti, ma la sprona ad impegnarsi di più ed è conscio del grande potere distruttivo del kagune di Saiko.

Dopo che Haise lascia la Squadra, sembra che siano distanti.

Dopo il tradimento di Sasaki, si sente triste ed è confusa perché non riesce a credere che l'ex mentore della Squadra Quinx possa aver fatto davvero ciò di cui è accusato.[47]

Ginshi ShirazuModifica

Shirazu sa essere severo con Saiko quando è pigra e manca di professionalità. In quanto caposquadra, è preoccupato per la sua pigrizia e cerca di farla impegnare di più, tanto da arrivare a portarla in spalletta, ancora mezza addormentata, in ufficio, cosa che neppure Sasaki era stato in grado di fare. Nonostante tutto, vedendo come reagisce per esempio quando si parla della possibilità che lei venga licenziata, Shirazu sembra tenere a Saiko. A Saiko sembra non importare molto del modo in cui lui si comporta, per esempio non lo prende seriamente neanche quando Shirazu e Urie buttano giù la porta della sua stanza per parlare con lei.

In generale, tenendo conto anche dei contenuti extra, sembra si divertano a passare il tempo insieme, anche se non rinunciano stuzzicarsi amichevolmente a vicenda, come visto durante la cena di Natale[21] e in vari omake. Saiko lo chiama col soprannome “Shiragin” e Shirazu la chiama semplicemente per nome. È possibile che Shirazu avesse una cotta per Saiko.[24]

Mentre Shirazu sta morendo, Saiko è al suo fianco insieme a Urie e gli assicura che andrà tutto bene, mentre piange e continua a chiamarlo Shiragin, fino alla sua morte.

Saiko, insieme a Urie e Mutsuki, decide di continuare a pagare le cure per Haru Shirazu, la sorella minore di Ginshi, aggiungendo che la sua morte non verrà dimenticata.

Kuki UrieModifica

All'inizio di :re, la considera come una rotella che non riesce a funzionare bene con il resto del gruppo e, quando era il caposquadra, cerca una scusa per evitare che lavori con gli altri per evitare che crei danni. Dopo essere stato rimosso dalla posizione, usa intenzionalmente lei e la sua pigrizia per rendere la vita difficile a Shirazu nella speranza di ritornare ad essere il leader. La inganna e le mente per il suo proprio tornaconto.

Comunque, Saiko cerca di essere amichevole con lui, come fa con tutti. Nell'omake del volume 4, 6 e nella pagina del 17 luglio del Calendario 2016, Saiko si diverte a disegnare la versione mostruosa di Urie, cosa che lui non gradisce molto. Dopo l'Asta, quando Urie inizia a tenere alla sua squadra, Urie si preoccupa anche per lei quando Noro per poco non la colpisce.

Dopo lo sterminio degli Tsukiyama, Saiko è la sua seconda in comando, lo aiuta e supporta nella guida della squadra Quinx e hanno un rapporto amichevole, tanto che nell'omake del volume 7, Urie dice che anche se il lavoro è stressante, vedere Saiko lo fa sentire meglio.

Anche se Urie capisce le preoccupazioni e l'esitazione di Saiko, le consiglia di lasciare da parte i sentimenti personali durante le investigazioni per trovare Sasaki.[47]

Tooru MutsukiModifica

Hanno lavorato a un caso minore insieme in passato e vanno d’accordo. Quando Shirazu si arrabbia con Saiko, lei si nasconde dietro a Mutsuki, che cerca di mediare tra i due. Come Shirazu, si chiede coma mai Haise permetta a Saiko di essere così negligente sul lavoro. Nell’omake del volume 1, Tooru spia il twitter di Saiko e scopre che evita sempre il lavoro.

In generale però, Saiko scherza con tutti e va d’accordo con tutti e ha una relazione positiva anche con Mutsuki, infatti si preoccupa per Tooru durante l'Asta e quando è in difficoltà, così come Mutsuki si preoccupa per lei, per esempio quando vengono attaccati dai ghoul dell'Albero di Aogiri ingaggiati da Kanae.

Anche se era a conoscenza del sesso di Mutsuki, non ha mai detto niente.
È preoccupata per Tooru quando capisce che sta tenendo nascosto a tutti l'origine dell'odore del sangue che riesce a sentire sui suoi vestiti.[47]

Ching-Li HsiaoModifica

Saiko è la superiore di Hsiao. La subordinata l'ascolta sempre e vanno d'accordo. Dall'omake del volume 6, si scopre che la chiama rispettosamente Yonebayashi-senpai e trova che sia carina. Le pulisce volentieri le orecchie quando glielo chiede. Nell'omake del volume 7, Hsiao non ha problemi a elencare le caratteristiche positive di Saiko.

Touma HigemaruModifica

Higemaru ammira i suoi superiori, Saiko inclusa. Sembra che abbiano una relazione amichevole. Saiko lo chiama "Hige" e le piace giocare ai videogiochi con lui.[4]

Poteri e abilitàModifica

Fisiologia Quinx: essendo un Quinx, Saiko possiede capacità fisiche superiori agli umani e un kagune.

  • Bokusatsu No. 2 (ぼくさつ2号, Bokusatsu Nigō): un quinque koukaku di livello B dalla forma di martello.[48]
  • Kagune Rinkaku: quando viene introdotto per la prima volta, il suo kagune somiglia a dei tentacoli. Il kagune che usa durante lo Sterminio è una struttura gigantesca che ricorda il corpo di un insetto, con ulteriori piccoli tentacoli. Il suo kagune è il più forte tra quello dei Quinx, ma richiede molta energia, infatti, dopo aver usato questa seconda versione, ha bisogno di un po' di tempo per riprendersi. Dopo lo sterminio usa senza problemi la prima versione, più pratica e meno dispendiosa di energie.

CuriositàModifica

  • Saiko, come Shirazu, aveva dei voti pessimi all'Accademia.
  • Nel capitolo 8, i suoi compagni di squadra la definiscono una NEET acronimo inglese per "Not in Education, Employment, or Training".
  • Stando all'omake nel Volume 1, Saiko sembra essere la tipica "otaku", che si interessa di anime, manga e videogiochi. Ha un account Twitter che Mutsuki usa per tenerla d'occhio.
  • Dati i suoi interessi, Saiko cita più o meno direttamente altre serie. Nel capitolo 10, per esempio, si può notare che nella sua stanza c'è un poster di Himōto! Umaru-chan e mentre parla nel sonno, fa un riferimento al gioco online Final Fantasy XI.
  • Nelle Carte da Gioco è il Tre di Cuori.
  • Il suo kagune somiglia molto a un bruco infettato da un fungo chiamato Ophiocordyceps sinensis (EN).
  • In un omake del Volume 4, Saiko sembra saper disegnare e disegna una versione mostruosamente muscolosa di Urie, prendendolo in giro per il fatto che si allena sempre. Shirazu l'aiuta ad appendere il disegno in camera di Urie.
    • Nella pagina del 17 Luglio del Calendario 2016, Saiko disegna un breve fumetto dove Urie si trasforma nella versione muscolosa di se stesso. Nella pagina del 19 Luglio, c'è Urie che legge la storia mentre da un buffetto sulla testa di Saiko.
    • In un omake del volume 6, la versione muscolosa di Urie ritorna nuovamente. Trovando un disegno di questa versione, Higemaru dice ad Aura che è la parte di Urie che ammira di più. Quando Urie scopre il disegno è molto innervosito, prende Saiko per la collottola chiedendole quante volte deve ancora sbarazzarsi di quei disegni prima che lei sia soddisfatta.
  • Dalla sua introduzione, pare essere dimagrita di 8 kg.
  • Dato che in Giappone l’anno scolastico inizia ad aprile e i bambini devono aver compiuto 6 anni prima dell’aprile del primo anno di elementari per poter cominciare la scuola, Saiko è la più anziana tra i quattro Quinx del primo gruppo, seguita da Mutsuki, Urie e Shirazu, il più giovane. (Saiko e Mutsuki hanno un anno in più di Shirazu e Urie, ma per via del sistema scolastico, iniziano la scuola nello stesso anno.)

NoteModifica

  1. 1,0 1,1 1,2 1,3 1,4 1,5 1,6 Biografia del personaggio pubblicata nel Volume 1 di Tokyo Ghoul:re.
  2. Nuovo Profilo di Saiko Yonebayashi nel Volume 6 di :re.
  3. Tokyo Ghoul:re Capitolo 2
  4. 4,0 4,1 4,2 Tokyo Ghoul:re Capitolo 61
  5. 5,0 5,1 Tokyo Ghoul:re Capitolo 13
  6. Tokyo Ghoul:re Capitolo 3
  7. Tokyo Ghoul:re Capitolo 10
  8. 8,0 8,1 Tokyo Ghoul:re Capitolo 11
  9. Tokyo Ghoul:re Capitolo 14
  10. Tokyo Ghoul:re Capitolo 15
  11. Tokyo Ghoul:re Capitolo 16
  12. Tokyo Ghoul:re Capitolo 19
  13. Tokyo Ghoul:re Capitolo 20
  14. Tokyo Ghoul:re Capitolo 22
  15. Tokyo Ghoul:re Capitolo 23
  16. Tokyo Ghoul:re Capitolo 25
  17. Tokyo Ghoul:re Capitolo 28
  18. Tokyo Ghoul:re Capitolo 29
  19. 19,0 19,1 Tokyo Ghoul:re Capitolo 30
  20. Tokyo Ghoul:re Capitolo 31
  21. 21,0 21,1 Tokyo Ghoul:re Capitolo 31.5
  22. Tokyo Ghoul:re Capitolo 32
  23. Tokyo Ghoul:re Capitolo 34
  24. 24,0 24,1 24,2 Tokyo Ghoul:re Capitolo 38
  25. Tokyo Ghoul:re Capitolo 40
  26. Tokyo Ghoul:re Capitolo 41
  27. Tokyo Ghoul:re Capitolo 42
  28. Tokyo Ghoul:re Capitolo 43
  29. Tokyo Ghoul:re Capitolo 45
  30. Tokyo Ghoul:re Capitolo 46
  31. Tokyo Ghoul:re Capitolo 47
  32. Tokyo Ghoul:re Capitolo 48
  33. Tokyo Ghoul:re Capitolo 49
  34. Tokyo Ghoul:re Capitolo 51
  35. Tokyo Ghoul:re Capitolo 55
  36. Tokyo Ghoul:re Capitolo 57
  37. Tokyo Ghoul:re Capitolo 58
  38. Tokyo Ghoul:re Capitolo 64
  39. Tokyo Ghoul:re Capitolo 65
  40. Tokyo Ghoul:re Capitolo 67
  41. Tokyo Ghoul:re Capitolo 73
  42. Tokyo Ghoul:re Capitolo 85
  43. Tokyo Ghoul:re Capitolo 95
  44. Tokyo Ghoul:re Capitolo 96
  45. Tokyo Ghoul:re Capitolo 97
  46. Tokyo Ghoul:re Capitolo 98
  47. 47,0 47,1 47,2 47,3 Tokyo Ghoul:re Capitolo 100
  48. Tokyo Ghoul:re Capitolo 27

NavigazioneModifica

[v · e · ?]
Commissione per le Contromisure ai Ghoul
Dirigenti
Presidente: Tsuneyoshi Washuu
Direttore dell'Ufficio Principale: Yoshitoki Washuu
Investigatori
Investigatore di Classe Speciale: Kishou Arima  •  Kiyoko Aura  •  Kousuke Houji  •  Iwao Kuroiwa  •  Itsuki Marude  •  Juuzou Suzuya  •  Mougan Tanakamaru  •  Koori Ui  •  Matsuri Washuu
Investigatore Associato Speciale: Akira Mado  •  Haise Sasaki
Investigatore di Prima Classe: Taishi Fura  •  Naoto Hayashimura  •  Take Hirako  •  Kenta Isai  •  Juuji Isoyama  •  Kuramoto Itou  •  Keijin Nakarai  •  Hirokazu Tainaka  •  Hidenori Tateshima
Investigatore di Primo Grado: Hanbee Abara  •  Nimura Furuta  •  Ayumu Hogi  •  Takeomi Kuroiwa  •  Tougo Kurumatani  •  Katsuya Mabuchi  •  Miyuki Mikage  •  Tooru Mutsuki  •  Mizurou Tamaki  •  Kuki Urie  •  Fuuma Yukimichi
Investigatore di Secondo Grado: Haru Fujimi  •  Misato Gori  •  Shougo Kukiyama  •  Saiko Yonebayashi
Investigatore di Terzo Grado:
Grado Ingnoto: Shinsanpei Aura  •  Touma Higemaru  •  Ching-Li Hsiao  •  Murata  •  Yasunori Nakajima  •  Ruizawa
Investigatori Deceduti: Tomonori Akai  •  Arine  •  Waka Asachi  •  Daisuke Atou  •  Chuu Hachikawa  •  Touko Harima  •  Hairu Ihei  •  Shiki Kijima  •  Yukio Kurodawara  •  Ippei Kusaba  •  Kasuka Mado  •  Kureo Mado  •  Shinji Michibata  •  Sakino Mura  •  Yasuhito Nezu  •  Niharu  •  Jun Numa  •  Okahira  •  Yuuta Okamochi  •  Ryouta Ooshiba  •  Shion Satomi  •  Ryuuta Sawaike  •  Shunichi Shibashi  •  Nobu Shimoguchi  •  Ginshi Shirazu  •  Erina Tagata  •  Miho Toga  •  Hina Tougi  •  Masami Umeno  •  Padre di Kuki Urie
Ex Investigatori: Fujishige Iba (Ritirato)  •  Yukinori Shinohara (Stato Comatoso)  •  Seidou Takizawa  •  Koutaro Amon
Stato Ignoto: Mutsumi Chino
Altri Impiegati
Capo della Ricerca: Kouitsu Chigyou
Direttore della Prigione: Shinme Haisaki  •  Kyouji Misaka (Morto)
Istruttori dell'Accademia: Goumasa Tokage  •  Uchino
Strutture
Uffici: Sede Centrale  •  Ufficio CCG della Circoscrizione 13  •  Ufficio CCG della Circoscrizione 20
Allenamento e Educazione: Accademia  •  Accademia Elementare  •  Centro di Allenamento  •  Giardino Soleggiato
Centri detenzione ghoul: Cochlea  •  Corniculum
Altre strutture: Laboratorio del Comando Anti-Ghoul

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale