FANDOM


Rize Kamishiro

Rizecover

Rize

Rizestageplay

Dati biografici
Nome Rize Kamishiro
Nome Giapponese 神代 利世
Romaji Kamishiro Rize
Alias Ingorda
Specie Ghoul
Stato Viva (manga)
Morta (anime)
Età 18 (Tokyo Ghoul)[1]
Genere Femmina
Gruppo sanguigno AB[1]
Affiliazioni
V (in passato)
Parenti Matasaka Kamishiro (padre adottivo)
Circoscrizione 6 (in passato)
17 (in passato)
11 (in passato)
20
Tipo Rc Rinkaku[2]
Rating S[3]
Debutto manga Capitolo 1
Debutto anime Episodio 1
Seiyuu Kana Hanazawa
Voce Italiana Eleonora Reti
Spettacolo Teatrale Yuri Hamada
Galleria Immagini

Rize Kamishiro (神代 利世, Kamishiro Rize) è un Ghoul che fuggì dall'organizzazione V e la figlia adottiva di Matasaka Kamishiro.

È conosciuta con l'alias di Ingordo (大喰い). A causa delle sue abitudini, Rize era una minaccia per la maggior parte dei ghoul delle circoscrizioni 11 e 20.

È la donatrice di kakuhou per Ken Kaneki, Kurona Yasuhisa, e Nashiro Yasuhisa, che in seguito all'operazione effettuata da Kanou sono diventati ghoul con il sekigan artificiali.

Aspetto fisicoModifica

Rize è una ragazza che a prima vista sembra timida. Ha dei lungi capelli ed occhi viola. Per mescolarsi nella società umana, indossa dei semplici vestiti un po' scollati, probabilmente per sedurre e ingannare le sue prede, che sono tendenzialmente giovani uomini. Rize è consapevole della sua bellezza e usa il suo fascino per manipolare le sue prede.

Dopo essersi trasferita nella Circoscrizione 20, indossa gli occhiali. Anche dopo essere stata adottata da Matasaka li indossa, mentre in altre occasioni pare non averne bisogno.

Da bambina aveva i capelli lunghi, mentre da adolescente sono più corti.

PersonalitàModifica

Rize è un ghoul molto vorace, indipendente e una donna enigmatica. I suoi conoscenti la considerano misteriosa e quelli che entrano in conflitto con lei raramente ne escono vivi, ad eccezione di Banjou, che considera la sua indipendenza e la sua forza piuttosto attraenti. Non ha ambizioni particolari e vaga senza meta tra le circoscrizioni per placare la sua noia.

StoriaModifica

PassatoModifica

Da bambina, Rize faceva parte dell'organizzazione V, insieme a Nimura Furuta. A un certo punto scappò da V, ma dopo la fuga era esausta e affamata. Venne trovata da Matasaka Kamishiro, detto Shachi, che decise di accoglierla e prendersi cura di lei. Da quel momento, Rize iniziò a considerare Matasaka come un padre. Tuttavia, l'appetito di Rize cresceva con lei. Nonostante le proteste di Shachi, lei continuava a cacciare troppo e incautamente. Alla lunga, queste azioni attirarono l'attenzione della CCG, che attaccò la Circoscrizione 6 e catturò Shachi.[4]

Dopodiché, Rize iniziò a vagare da circoscrizione in circoscrizione. Sei mesi prima dell'incidente con la trave d'acciaio, Rize viveva nella Circoscrizione 11 dove, tra gli altri, conosce Banjou, Ichimi, Jiro e Sante. La sua attività però aveva attirato l'attenzione degli investigatori che si misero subito sulle sue tracce. Decise di andarsene quando gli investigatori cominciarono ad indagare proprio in quella Circoscrizione. Prima di andarsene uccise Hagi, il capo di quella Circoscrizione e altri due Ghoul.

Prima di arrivare nella 11a Circoscrizione aveva trascorso del tempo anche nella 17a, nella 18a e nella 7a.[5]

Modifica

Rize all'inizio decide di manipolare Kaneki, che ha una cotta per lei e che incrocia spesso all'Anteiku. Dopo essere riuscita ad avere un appuntamento con lui, lo conduce in un luogo isolato dove avrebbe potuto mangiarlo senza alcun problema. Durante la caccia, Rize sembra avere facilmente la meglio, però, prima di dare il colpo di grazia a Kaneki, viene schiacciata da una trave d'acciaio. I due ragazzi vengono portati al Policlinico Kanou, dove il Prof. Akihiro Kanou decide di trapiantare gli organi di Rize in Kaneki ormai in fin di vita.

Nel secondo episodio dell'anime un'allucinazione di Rize tormenta Kaneki mentre questo cerca di combattere la fame e i suoi istinti da ghoul.

Arco AogiriModifica

Durante le torture di Yamori, Kaneki ha delle allucinazioni di Rize che lo aiutano ad abbracciare ed accettare il suo lato Ghoul e a rifiutare di essere sempre vittima delle prepotenze e delle violenze degli altri, contrariamente agli insegnamenti della madre riuscendo così a battere Yamori. Infatti, è durante le torture che Kaneki si ricorda sua madre e di come sia morta per il troppo lavoro. Kaneki alla fine, parlando con l'allucinazione di Rize, rinnega gli insegnamenti di sua madre e "divora" Rize.[6][7][8]

Assalto al Laboratorio di KanouModifica

Dai tempi dell'incidente delle sbarre d'acciaio, Kanou tiene Rize prigioniera, per estrarre ripetutamente il suo kakohou ogni volta che ricresce, e per condurre i suoi esperimenti.[9]
Captured rize

Rize prigioniera di Kanou

Kaneki e Shachi si scontrano nuovamente nel laboratorio. Kaneki è sorpreso di vedere che Rize è ancora viva. Mentre Kanou cerca di convincere Kaneki a unirsi ad Aogiri, Rize viene salvata da Renji.

In Tokyo Ghoul:re si scopre che Yomo salva Rize per conto di Yoshimura. Infatti, Yoshimura e Matasaka si conoscevano da tempo e si promettono a vicenda di badare l'uno alla figlia dell'altro.[4]

Assalto all'AnteikuModifica

Kaneki visita Renji, e gli chiede dove sia Rize e che relazione abbia Yoshimura con l'Albero di Aogiri.[10] Kaneki, dopo essersi accorto che Rize si trova in un container controllato da Yomo, si avvicina a lei e cerca di parlarle. Rize però è agonizzante per fame, non riesce a distinguere nessuno e implora del cibo.[11]

Durante l'assalto all'Anteiku, Rize appare nuovamente sotto forma di allucinazione mentre Kaneki si trova nelle fogne, delirante, ferito ed affamato. A differenza delle precedenti allucinazioni, dove Rize era lucida e composta, questa volta, viene rappresentata come una creatura mostruosa che cerca di nutrirsi di Kaneki.[12]

Dopo l'Assalto all'AnteikuModifica

In un periodo di tempo non specificato, Shachi fa visita a Yomo e Nishiki Nishio, che hanno Rize in custodia. La ragazza è ancora indebolita ma pare si sta riprendendo. Dopo averla ritrovata, Shachi dice che il compito di un genitore è di proteggere i suoi figli.

Dopo lo Sterminio degli TsukiyamaModifica

Dopo che Shachi combatte e viene sconfitto da Kishou Arima, prega che Rize riesca a non farsi trovare e a scappare.[13]

RelazioniModifica

Ken KanekiModifica

Rize è attratta da Kaneki perché sembra avere un aspetto delizioso. Entrambi condividono l'interesse per la lettura, tra cui le opere di Sen Takatsuki. Dopo il loro appuntamento, Rize cerca di mangiarlo in un cantiere ma non ci riesce perché viene schiacciata dalla caduta di alcune sbarre d'acciaio. A causa di quest'incidente, il Dottor Kanou trapianta gli organi di Rize in Kaneki, trasformandolo così in mezzo ghoul.

Di solito Kaneki viene tormentato dalle allucinazioni di Rize quando è affamato e ha bisogno di nutrirsi di carne umana.

Matasaka KamishiroModifica

La sua relazione con lui è incerta. Si sa poco del loro rapporto, a parte il fatto che hanno lo stesso cognome (scritto però con kanji diversi) e che Matasaka potrebbe essere stato catturato dalla CCG per via di Rize.

Nella seconda serie, viene confermato che Shachi è il padre adottivo di Rize, che la accoglie dopo essere fuggita da V. Da bambina Rize è riconoscente a Shachi e lo considera come un padre. Crescendo, Rize continua a cacciare senza sosta e sconsideratamente, facendo arrabbiare Shachi. È implicito che le azioni di Rize abbiano attirato la CCG e che Shachi sia stato catturato per colpa sua. Tuttavia, quando Rize è ridotta alla fame e agonizzante, chiama suo padre e gli chiede scusa. Matasaka fa tutto il possibile per prendersi cura di lei e proteggerla

Nimura FurutaModifica

Dopo la sconfitta di Kaneki contro Arima, viene rivelato, tramite dei flashback di Kaneki, che è stato Souta a lasciar cadere le travi d'acciaio su Rize. Sembra che lei lo abbia riconosciuto.

Nella seconda serie, si scopre che Rize e Furuta si conoscevano sin da piccoli. Non si sa molto del tipo di relazione che avessero, ma probabilmente, per motivi ignoti, Furuta serba rancore nei confronti di Rize tanto che, travestito da Souta, causa l'incidente con le sbarre d'acciaio.

Akihiro KanouModifica

Dopo l'incidente delle travi d'acciaio, Rize è usata da Kanou come "donatrice" per i suoi esperimenti nel tentativo di ricreare dei ghoul artificiali da un occhio solo. Si è interessato a lei perché la sua kagune è straordinariamente forte, ma non si sa se si conoscessero prima del rapimento.

Kazuichi BanjouModifica

Banjou, che è affascinato dalla sua forza e indipendenza, ha una cotta per Rize, ma lei non lo ricambia.

Poteri e AbilitàModifica

Rize viene considerata una dei Ghoul più forti e la sua Kagune è in grado di uccidere diversi nemici in una sola volta.

  • Rinkaku Kagune: questa Kagune è speciale perché possiede una capacità rigenerativa molto elevata anche per i Rinkaku.[6]È in grado di formare sei tentacoli artigliati.[14][15] Benché questi artigli siano sottili, sono in grado di lacerare e ferire mortalmente sia umani che ghoul. Yoshimura ha inoltre spiegato che nonostante la sua capacità rigenerativa sia sorprendente, se gli organi vitali fossero danneggiati gravemente, Rize non sarebbe in grado di rigenerare le ferite mortali. È il caso delle travi d'acciaio che l'hanno schiacciata causando l'"incidente" che dà il via a tutta la trama.

Aspetto nel MangaModifica

Aspetto nell'AnimeModifica

Curiosità Modifica

  • Si è classificata ottava nel penultimo concorso di popolarità.
  • L'Uovo della Capra Nera è un libro dell'autrice Sen Takatsuki che piace sia a Rize che Kaneki e di cui parlano nel primo capitolo. Casualmente, l'ambientazione e i personaggi ricordano un po' i due. Rize è simile alla Capra Nera, che ha un appetito smisurato per gli umani e Kaneki, che dopo l'operazione possiede gli organi trapiantati di Rize, può essere interpretato come il figlio della Capra. Le esperienze di Kaneki nei mondo dei ghoul e le difficoltà dovute alla sua nuova natura, mostrano dei parallelismi con il protagonista del libro.
  • Nell'anime, Kaneki si immagina spesso di vedere Rize quando è affamato o ha difficoltà a controllarsi, mentre nel manga Kaneki si immagina di vederla solo quando è torturato da Yamori.
  • È protagonista dello speciale fuori serie "Rize", pubblicato nel sesto numero di Miracle Jump, successivamente incluso nel volume 5 di Tokyo Ghoul.
  • Nelle Carte da Gioco, è la Regina di Cuori.
  • Come sottolineato in un'immagine ufficiale di Ishida, quando Kaneki "rinasce" come ghoul dopo le torture, i suoi genitori sono metaforicamente Rize, la "madre" da cui ha ereditato il corpo, e Yamori, il "padre" da cui ha ereditato lo spirito.

Citazioni Modifica

  • Come proiezione di Kaneki durante la tortura: "Tutti gli svantaggi di questo mondo, sono dovuti alle proprie incapacità". (Presa inizialmente da Goumasa Tokage)[6]
  • "Quei leoni codardi si sono rinchiusi nella gabbia di propria spontanea volontà, anche se il leone dovrebbe essere il 're di tutte le bestie'".[14]

NoteModifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale