FANDOM


Re con il Sekigan.png

Rappresentazione del Re

Il Re con il Sekigan (隻眼の王, Sekigan no Ō) o Re da un occhio solo, è una misteriosa figura dell'universo di Tokyo Ghoul, spesso associata ad un'ideologia rivoluzionaria. In molti lo identificano come il leader dell’Albero di Aogiri.[1] L'ideologia della supremazia dei ghoul è apprezzata da molti di loro e il Re diventa una fonte d'ispirazione a cui sono molto leali.[2]

L’identità del Re è stata a lungo discussa, specialmente da V.

In realtà, tuttavia, si scopre il re è un titolo che può essere passato da un individuo all'altro. Kishou Arima ha detenuto il titolo come parte di un piano più ampio volto a innescare una rivoluzione. Dopo la sua morte, il titolo viene ereditato da Ken Kaneki.[3]

Indizi, sospetti e identitàModifica

IndiziModifica

Nel corso di tutto il franchise, diversi personaggi hanno discusso sull’identità del Re. Sono stati forniti diversi inizi, alcuni rivelatasi veri, altri falsi, riguardo la sua identità. Per esempio:

Nico, parlando con Souta, suggerisce che il Re, in realtà, non esiste.[4]

Nico suggerisce a Kaneki che il re potrebbe essere la ragazzina con le bende.[5][6]

Kanou dice che Yoshimura ha prodotto la causa scatenante cha ha in seguito dato vita ad Aogiri.[7]

Kaneki parla con Yoshimura, deducendo che il manager dell’Anteiku è il padre del Gufo.[8]

Kaiko dice che c’è una connessione tra il Gufo e Aogiri.[9]

Durante l’operazione di soppressione del Gufo, Tatara dice che “il Re sta per arrivare”. Nello stesso momento, il Gufo combatte contro altri investigatori.[10]

A un certo punto, la CCG ha iniziato a dare per scontato che il Gufo e il Re fossero la stessa persona. Sia Tsuneyoshi Washuu[11] che Kuki Urie lo affermano.[12]

Eto afferma che lei è Gufo con il Sekigan, ed è stata lei a fondare Aogiri e a guidarlo, ma non è il Re.[13]

Eto parla di un ghoul da un occhio solo vissuto un secolo prima, tanto potente che gli umani hanno creato la CCG per contrastarlo. Secondo Eto, la comparsa di un ghoul con un occhio solo è segno di una grande rivoluzione.[13]

Quando Kaiko gli domanda se Takatsuki sia il re, Arima e Nimura Furuta pensano che sia così.[14]

Parlando con Furuta, Eto dice che il Re esiste, non è solo una diceria, e per di più si trova "nelle loro pance".[15]

Eto chiede a Sasaki di uccidere il Re.[15]

Sospetti e vera identità Modifica

  • Kishou Arima - Viene rivelato che era il precedente detentore del titolo di Re. Eto dice che lei e Arima hanno “tenuto il trono in caldo” per il suo successore.[3]
  • Ken Kaneki - Eto inizialmente gli chiede di uccidere il Re.[15] Dopo la morte di Arima, Eto rivela che il Re era lui. Eto gli offre il proverbiale trono, ed in seguito Ken Kaneki si dichiarerà il nuovo Re con il Sekigan davanti ad alcuni membri della CCG.[3]

Galleria Modifica

RappresentazioniModifica

IndividuiModifica

Curiosità Modifica

  • Sasaki deduce che il protagonista del libro Bileyg, il Re rappresenti il Re.[16]
  • Il titolo della seconda serie, ‘’:Re’’, deriva dalla parola maltese (e in altre lingue) per, appunto, “re”.[3]

Note Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale