FANDOM


Una cattiva scommessa per il posseduto
Sco
Info capitolo
Volume: 1
Capitolo: 6
Titolo Giapponese: 握人への悪賭
Titolo Romaji: Akuto e no Akuto
Titolo Italiano: Una cattiva scommessa per il posseduto
Pagine: 19
Data di uscita: 20 Novembre 2014
Cronologia capitoli
Precedente Successivo

"Una cattiva scommessa per il posseduto" è il capitolo 6 del manga di Tokyo Ghoul:Re

Personaggi Modifica

Sommario Modifica

Urie e gli altri, che hanno spinto Torso all'angolo, sono stati fermati quando è apparso Serpente, sostenendo che Karao appartiene a lui. Insulta il CCG dicendo che "non diverso dall'Albero di Aogiri" per aver creato dei ghoul artificiali. Serpente affronta il gruppo di Urie. Urie blocca un attacco usando il suo kagune, tirando fuori di conseguenza il suo quinque. Serpente lo picchia. Shirazu neutralizza Serpente con i suoi missili kagune ma vengono distrutti. Urie è indebolito, e Mutsuki scende dal taxi ma è spaventata dalla paura mentre domanda se può competere con Serpente. Mentre Serpente sta per attaccare Mutsuki, Shirazu cerca di dare a Mutsuki la possibilità di fuggire. Shirazu si avvicina a Mutsuki e ha intenzione di ritirarsi con lui, ma questo fa arrabbiare Urie.

Nel flashback di Urie, i membri della Squadra S3 del CCG parlano con Urie di come si sono ritirati dalla battaglia contro un potente demone chiamato "Gufo con un occhio solo". Si scusarono di aver abbandonato il padre di Urie, la Special Class Urie in battaglia.

Senza altre tattiche di battaglia in mente, Urie si morde il braccio per riattivare il suo kagune. Sostiene che se fosse in grado di abbattere un ghoul con rating S, le sue possibilità di ottenere più riconoscimenti rispetto a Sasaki aumenterebbero.


Sasaki appare improvvisamente proprio davanti a Urie mentre i Quinx stanno per essere colpiti. Sasaki usa la lama quinque, Yukimura 1/3, per tagliare la punta del kagune del Serpente a metà. Sasaki prova a colpire ma viene calciato via da Serpente . Sasaki striscia a terra, mentre contempla una strategia offensiva. Nel suo subconscio, Ken "Kaneki", il giovane degli incubi ricorrenti di Haise, appare e afferma di essere troppo debole per salvare i suoi subordinati dall'ira del Serpente. "Kaneki" chiede ripetutamente a Sasaki\Kaneki di "accettarlo", ma Haise lo respinge e decide di pensare da solo.

Sasaki chiede a Mutsuki di chiamare Akira Mado, poiché genera sia il suo kagune che il kakugan. Si fende un dito mentre si prepara a combattere.