FANDOM


Nashiro Yasuhisa

Nashiro Yasuhisa

Nashiro

Dati biografici
Nome Nashiro Yasuhisa
Nome Giapponese 安久 奈白
Alias Shiro (シロ, bianco)
Specie Ghoul con il sekigan artificiale
Umana (passato)
Stato Deceduta
Età 18 (Tokyo Ghoul)
Genere Femmina
Data di nascita 7 Luglio[1]
Altezza 160 cm[1]
Peso 48 kg[1]
Gruppo sanguigno AB[2]
Affiliazioni Akihiro Kanou (passato)
CCG (passato)
Parenti Kurona Yasuhisa (sorella gemella maggiore)
Nanao Yasuhisa (padre)
Madre
Tipo Rc Rinkaku
Livello Rc 187 (Da umana)[3]
3787 (dopo l'operazione)[3]
Debutto manga Capitolo 85
Debutto anime Episodio 13 (ep 1 di Root A)
Seiyuu Haruka Tomatsu
Galleria Immagini

Nashiro Yasuhisa (安久 奈白, Yasuhisa Nashiro) è un ghoul da un occhio solo artificiale che, con la gemella Kurona Yasuhisa, faceva da guardia del corpo a Madam A su ordine del professor Kanou.

Aspetto fisico Modifica

Kurona e Nashiro sono sorelle gemelle. Quando erano più piccole avevano entrambe gli occhi e i capelli scuri nel manga (nell'anime invece Kuro ha sempre i capelli neri e Shiro sempre bianchi). Dopo gli esperimenti di Kanou, diventano mezze ghoul e possono attivare il kakugan. Il kakugan di Nashiro si attiva nell'occhio destro. A un certo punto, dopo essere diventata ghoul, i capelli diventano bianchi. Solitamente indossa una tunica bianca con cappuccio, sul quale sono disegnati due cerchi. La sua maschera è a righe bianche e nere orizzontali, con un buco per l'occhio destro.

  PersonalitàModifica

Da bambina, Nashiro era molto allegra e vivace, fino a che non ha assistito al brutale omicidio dei suoi genitori da parte di un ghoul. Il trauma causato dalla morte dei genitori è forte, ma negli anni in cui è presa in custodia dalla CCG, dimostra comunque di essere gentile, piena di talento, in grado di stringere amicizia con altre persone, come per esempio Shizuku Kawakami. Dopo l'operazione che la trasforma in ghoul, diventare più fredda e distaccata, con un atteggiamento quasi nichilista. Decide di diventare un ghoul perché considera la causa di tutti i suoi mali il fatto di essere umana e di vivere in questo "mondo malato" come tale. La sua misantropia è il risultato dell'influenza di Kanou.

La persona a cui Nashiro tiene di più è indubbiamente sua sorella Kurona, che ha la priorità su qualsiasi genere di obiettivo o missione e per cui rischierebbe la vita, come è dimostrato quando Suzuya le attacca. In seguito, ferita, viene portata via da Kurona.

Storia  Modifica

Passato Modifica

Kurona e Nashiro vivevano un'esistenza pacifica e idilliaca in una grande casa in stile coloniale occidentale insieme ai loro genitori. Nanao Yasuhisa, loro padre, aveva creato e gestiva un'azienda commerciale, Sphinx.

Famiglia Yasuhisa

Foto della famiglia Yasuhisa.

Da piccola, Kurona sognava di diventare chef e aprire un ristorante. La sua felicità dura poco, infatti un ghoul fa irruzione a casa sua e uccide i suoi genitori in presenza sua e della sorella. Dopo l'omicidio dei loro genitori, le gemelle vengono prese in custodia dalla CCG e addestrate per diventare investigatori in una delle Accademie.[4]

Come molti bambini orfani per colpa dei ghoul, voleva diventare un'investigatrice. Come la sorella, aveva molto talento. A 15 anni, segue dei corsi con Juuzou Suzuya, che ai tempi era ancora conosciuto come Rei. Lei e la sorella lo trovano un tipo strano, ma cercano comunque di avere una relazione cordiale, nonostante le voci false che erano state diffuse su Juuzou.

Nello stesso periodo, le gemelle conoscono Koutarou Amon, che aveva tenuto un seminario all'Accademia. Le ragazze, insieme alla loro amica Shizuku Kawakami, ammirano molto Amon e parlano con lui dopo la lezione. Gli chiedono se anche le donne possono diventare brave investigatrici e Amon assicura che è possibile, infatti cita alcune forti e rispettate investigatrici tra cui Kasuka Mado, che è anche la moglie del suo mentore. Sono curiose circa l'investigatrice, ma Amon dice che è morta sul campo per colpa del Gufo con il Sekigan. È in quest'occasione che le gemelle sentono parlare dei ghoul con il sekigan per la prima volta. Poco dopo quest'avvenimento, Shizuka muore di malattia. In lutto per la loro amica, le gemelle incrociano Suzuya. Gli chiedono se è triste come loro per la morte di Shizuka e sono scosse e disturbate dall'indifferenza di Suzuya nei confronti della vita e della morte. Kurona nota che è ricoperto di sangue e scopre che, secondo una diceria, è responsabile dell'uccisione di alcuni animali.[5]

A un certo punto, le gemelle conobbero Akihiro Kanou, che spiegò loro la verità sulla morte dei loro genitori. Spiegò che loro padre Nanao Yasuhisa aveva avuto sfortuna negli affari, perdendo l’eredità del padre e accumulando molti debiti. Dato che i dirigenti della Commissione Anti Ghoul avevano sentito delle sue difficoltà, gli proposero un patto: lui avrebbe fornito i sotterranei della sua villa per permettere gli esperimenti di ghoulificazione e in cambio loro avrebbero pagato i suoi debiti. Nanao accettò, e Sphinx divenne una società che, di facciata, era ricca e fiorente, e in realtà nascondeva gli esperimenti. Dopo un po’, Nanao non riuscì più a sopportare quegli esperimenti inumani che si svolgevano sotto casa sua e tentò di divulgare la notizia. Per questo lui e la moglie vennero uccisi. Kanou spiegò che era al corrente di tutto perché lui stesso lavorava in quel laboratorio. Convinse Kuro e Shiro che la CCG è malvagia e completare le ricerche che avevano iniziato ma non concluso avrebbe aiutato a risanare il nome dei loro genitori.[6] Da quel momento, le gemelle considerano Kanou il loro nuovo padre.

Assalto al laboratorio di Kanou Modifica

Le gemelle accompagnano Madam A al Ristorante dei Ghoul in qualità di guardie del corpo su ordine di Kanou, che evidentemente aveva previsto un eventuale attacco da parte di Kaneki e il suo gruppo. Combattono brevemente contro Kaneki e sono in grado di bloccare e respingere il suo attacco. Kaneki capisce immediatamente che tutti e tre hanno lo stesso kagune, quello di Rize. Dopo aver permesso a Madam A di scappare, si tolgono le maschere, rivelando il sekigan. Kaneki ha la conferma di ciò che gli avevano detto Tatara e Yamori: Kanou sta conducendo altri esperimenti. Se ne vanno chiamando Kaneki "fratello". [7]

Dopo che Kaneki e i suoi catturano Madam A, riescono a trovare il laboratorio di Kanou, che è situato sotto la casa d'infanzia di Kuro e Shiro. Incontrano le gemelle, ma Kaneki, la cui priorità è trovare Kanou, le oltrepassa, lasciando ai suoi compagni il compito di occuparsi di loro. Combattono contro Shuu Tsukiyama e sono infastidite perché, anche se è un tipo fastidioso, è anche forte. Quando iniziano a combattere seriamente, Naki entra in scena per sbaglio, aiutando Tsukiyama senza volere. Visto che anche Aogiri è entrato in scena, si chiedono cosa fare.[8] Naki inizia a combattere contro Tsukiyama e Aogiri inizia a combattere contro il Gruppo di Kaneki. Eto oltrepassa tutti e le gemella la seguono. Provano ad attaccarla, ma Eto è troppo veloce per loro. Eto inizia a scavare nel loro tragico passato, scegliendo accuratamente cosa dire per farle soffrire. Parla di come si sono fatte abbindolare da Kanou, che non è il loro vero padre e che le ha usate e di cosa hanno fatto ai loro corpi per via dell'operazione, tanto da causare un crollo emotivo nelle sorelle.[9]

Dopo l'arrivo della CCG al laboratorio, le gemelle incontrano Juuzou Suzuya, che un tempo era un loro compagno all'Accademia della CCG. Dopo un breve dialogo, inizia lo scontro.[10] Juuzou si diverte a combattere contro di loro e non vede l'ora di vedere le loro viscere.[11] Tuttavia, troppo sicuro di sé, viene colto alla sprovvista e le gemelle gli squarciano l'addome ed è Suzuya a vedere le sue stesse viscere. Sembra essere in difficoltà, infatti le gemello lo attaccano, ma era una farsa, infatti Kurona è infilzata all'occhio del sekigan da uno dei coltelli Sasori di Suzuya.[5]. Suzuya usa gli altri coltelli per continuare a infierire su Kurona. Nashiro corre in suo soccorso, ma viene squartata dall'altro quinque di Suzuya, Jason ed è in fin di vita. Kuro cerca di raggiungerla e si ricorda del motivo per cui ha deciso di diventare un ghoul artificiale. Kanou aveva parlato alle gemelle della morte dei loro genitori e delle persone su cui avrebbero dovuto far ricadere la loro vendetta. Si ricorda il giorno dell'operazione, quando lei e la sorella si tenevano per mano perché, anche se avevano paura, se rimanevano assieme potevano affrontare tutto. Appena Kuro raggiunge la sorella, fanno appena in tempo e intrecciare le dita che Suzuya recide il braccio di Nahiro, che cade tra le braccia di Kuro. Dopo aver riflettuto un attimo, decide di portare la sorella da Kanou.[12] Mentre scappa, Kurona si ferma a riprendere fiato nascosta in un corridoio. Amon passa di lì per caso e la vede. Anche Kurona si gira verso di lui e si riconoscono a vicenda all'istante. Kurona scappa mentre Amon la chiama. Raggiunge il dottor Kanou e spera che possa salvare Nashiro. Ci sono anche Eto e Matasaka Kamishiro. Il dottore dice che ormai Shiro è irrecuperabile e che possono andarsene senza di lei. Sorride a Kurona, dicendole di non preoccuparsi e che troverà altri amici ad Aogiri. Kurona, scioccata, si rifiuta di lasciare la sorella. Kanou se ne va con Aogiri.[13]

Invasione di Rushima Modifica

Durante l'operazione, Kurona Yasuhisa vaga sull'isola, mentre s'immagina di parlare con sua sorella.[14] Nel corso di un confronto con la Squadra Suzuya, lei si arrabbia quando gli viene chiesto se Nashiro sia ancora viva o meno. Lei apre la vestaglia per rivelare un deforme volto umanoide che le cresce sull'addome, e sostiene che questo sia Nashiro. Il volto emette suoni non articolati.[15]. Più tardi, quando Kurona trova Akihiro Kanou, gli chiede di salvare sua sorella, ma il dottore le dice che Nashiro è morta da molto tempo e i suoni che produce l'ammasso informe e il fatto che Kurona ci veda un volto, sono frutto dell'immaginazione di Kuro, che non riesce ad accettare la realtà.[16]

Poteri e abilità Modifica

Anche prima di diventare un ghoul, Kurona era una promettente studentessa all'Accademia della CCG, il che significa che era sia forte fisicamente che intelligente. Dopo essere diventata un mezzo ghoul, Kurona ha tutte le caratteristiche di un ghoul.

  • Rinkaku Kagune: lei e sua sorella hanno ottenuto tramite trapianto la kagune di Rize Kamishiro. Si presume che abbia le stesse capacità rigenerative di Rize. E' in grado di creare due tentacoli.Combatte al fianco della sorella, mettendo pressione agli avversari con degli attacchi combinati, come facevano anche i Fratelli Bin

Aspetto nel MangaModifica

Aspetto nell'AnimeModifica

Curiosità Modifica

  • Secondo il dottor Kanou, Nashiro Yasuhisa è considerata un "flop" anche se quest'ultima non ha particolari difetti.[3] Tuttavia in passato Kanou aveva già detto che il tentativo di controllare il potere dei ghoul annientando le loro emozioni, come con Kuro e Shiro, è stato, in un certo senso, un fallimento, quindi probabilmente considera questo il suo difetto.[17]
  • Nelle Carte da Gioco ufficiali, è il Sette di Cuori insieme a Kurona Yasuhisa.

Note Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale