FANDOM


Kurona Yasuhisa

Kurona tgre

Kurona Yasuhisa

Kurona

Dati biografici
Nome Kurona Yasuhisa
Nome Giapponese 安久 黒奈
Alias Kuro (クロ, nero)
Floppy
Specie Ghoul con il sekigan (artificiale)
Umana (passato)
Stato Viva
Età 18 (Tokyo ghoul)
22 (:re)
Genere Femmina
Data di nascita 7 Luglio[1]
Altezza 160 cm[1]
Peso 48 kg[1]
Gruppo sanguigno AB[2]
Affiliazioni Akihiro Kanou(passato)
CCG (passato)
Parenti Nashiro Yasuhisa (sorella gemella minore)
Nanao Yasuhisa (padre)
Madre
Tipo Rc Rinkaku
Livello Rc 191 (Da umana)[4]
4110 (dopo l'operazione)[4]
Rating SS[3](:re)
Debutto manga Capitolo 85
Debutto anime Episodio 13 (ep. 1 di Root A)
Seiyuu Aoi Yūki
Galleria Immagini

Kurona Yasuhisa (安久 黒奈, Yasuhisa Kurona) è un ghoul da un occhio solo artificiale che, con la gemella Nashiro Yasuhisa, faceva da guardia del corpo a Madam A su ordine del professor Kanou.

Dopo essere stata abbandonata da Kanou, ritorna in Tokyo Ghoul:re durante l'invasione di Rushima, ed è conosciuta come Floppy (フロッピー, furoppī).[3]

Aspetto fisico Modifica

Kurona e Nashiro sono sorelle gemelle. Quando erano più piccole avevano entrambe gli occhi e i capelli scuri nel manga (nell'anime invece Kuro ha sempre i capelli neri e Shiro sempre bianchi). Dopo gli esperimenti di Kanou, diventano mezze ghoul e possono attivare il kakugan. Il kakugan di Kurona si attiva nell'occhio sinistro e i capelli sono più scuri rispetto a quando era più piccola, mentre quelli di Nashiro sono notevolmente più chiari. Solitamente indossa una tunica nera con cappuccio, sul quale sono disegnati due cerchi. La sua maschera è a righe bianche e nere verticali, con un buco per l'occhio sinistro.

In Tokyo Ghoul:re indossa una lunga tunica con cappuccio. I capelli sono più chiari e inoltre, ha due kakugan.

Aspetto nel Manga Modifica

Aspetto nell'Anime Modifica

Personalità Modifica

Da bambina, Kurona era molto allegra e vivace, fino a che non ha assistito al brutale omicidio dei suoi genitori da parte di un ghoul. Il trauma causato dalla morte dei genitori è forte, ma negli anni in cui è presa in custodia dalla CCG, dimostra comunque di essere gentile, piena di talento, in grado di stringere amicizia con altre persone, come per esempio Shizuku Kawakami. Dopo l'operazione che la trasforma in ghoul, diventare più fredda e distaccata, con un atteggiamento quasi nichilista. Decide di diventare un ghoul perché considera la causa di tutti i suoi mali il fatto di essere umana e di vivere in questo "mondo malato" come tale. La sua misantropia è il risultato dell'influenza di Kanou.

La persona a cui Kurona tiene di più è indubbiamente sua sorella Nashiro, che ha la priorità su qualsiasi genere di obiettivo o missione e per cui rischierebbe la vita.

Storia Modifica

Passato Modifica

Kurona e Nashiro vivevano un'esistenza pacifica e idilliaca in una grande casa in stile coloniale occidentale insieme ai loro genitori. Nanao Yasuhisa, loro padre, aveva creato e gestiva un'azienda commerciale, Sphinx.

Kuroeshiro

Kurona e Nashiro da piccole.

Da piccola, Kurona sognava di diventare chef e aprire un ristorante. La sua felicità dura poco, infatti un ghoul fa irruzione a casa sua e uccide i suoi genitori in presenza sua e della sorella. Dopo l'omicidio dei loro genitori, le gemelle vengono prese in custodia dalla CCG e addestrate per diventare investigatori in una delle Accademie.[5]

Come molti bambini orfani per colpa dei ghoul, voleva diventare un'investigatrice. Come la sorella, aveva molto talento. A 15 anni, segue dei corsi con Juuzou Suzuya, che ai tempi era ancora conosciuto come Rei. Lei e la sorella lo trovano un tipo strano, ma cercano comunque di avere una relazione cordiale, nonostante le voci false che erano state diffuse su Juuzou.

Nello stesso periodo, le gemelle conoscono Koutarou Amon, che aveva tenuto un seminario all'Accademia. Le ragazze, insieme alla loro amica Shizuku Kawakami, ammirano molto Amon e parlano con lui dopo la lezione. Gli chiedono se anche le donne possono diventare brave investigatrici e Amon assicura che è possibile, infatti cita alcune forti e rispettate investigatrici tra cui Kasuka Mado, che è anche la moglie del suo mentore. Sono curiose circa l'investigatrice, ma Amon dice che è morta sul campo per colpa del Gufo con il Sekigan. È in quest'occasione che le gemelle sentono parlare dei ghoul con il sekigan per la prima volta. Poco dopo quest'avvenimento, Shizuka muore di malattia. In lutto per la loro amica, le gemelle incrociano Suzuya. Gli chiedono se è triste come loro per la morte di Shizuka e sono scosse e disturbate dall'indifferenza di Suzuya nei confronti della vita e della morte. Kurona nota che è ricoperto di sangue e scopre che, secondo una diceria, è responsabile dell'uccisione di alcuni animali.[6]

A un certo punto, le gemelle scomparvero. All'insaputa di tutti, erano state manipolate da Kanou. Anche se scettiche, le gemelle ascoltarono Kanou, che spiegò che i loro genitori erano stati uccisi dal Comando Anti Ghoul. Loro padre Nanao Yasuhisa, coperto di debiti, decise di accettare la proposta del CCG e di offrire i sotterranei della sua villa per permettere ai ricercatori di portare avanti gli esperimenti e in cambio il CCG avrebbe saldato i suoi debiti. La sua compagnia Sphinx era di facciata ricca e fiorente, ma in realtà copriva gli esperimenti. Quando Nanao non ce la fece più a sopportare le atrocità compiute sotto casa sua, cercò di divulgare la notizia, ma lui e la moglie vennero prontamente uccisi. Kanou era al corrente di tutto perché lui stesso lavorava in quell laboratorio. Kuro e Shiro decisero di diventare ghoul.[7] Da quel momento, le gemelle considerano Kanou il loro nuovo padre.

Assalto al laboratorio di Kanou Modifica

Le gemelle accompagnano Madam A al Ristorante dei Ghoul in qualità di guardie del corpo su ordine di Kanou, che evidentemente aveva previsto un eventuale attacco da parte di Kaneki e il suo gruppo.

Kuro e Shiro difendono Madam A

Kuro e Shiro difendono Madam A.

Combattono brevemente contro Kaneki e sono in grado di bloccare e respingere il suo attacco. Kaneki capisce immediatamente che tutti e tre hanno lo stesso kagune, quello di Rize. Dopo aver permesso a Madam A di scappare, si tolgono le maschere, rivelando il sekigan. Kaneki ha la conferma di ciò che gli avevano detto Tatara e Yamori: Kanou sta conducendo altri esperimenti. Se ne vanno chiamando Kaneki "fratello". [8]

Quando Kaneki inizia a investigare su Kanou, Kuro ha il compito di proteggere Madam A e quindi vive con lei. Quando Madam A va a controllare i suoi "bambini", Kuro l'accompagna per proteggerla dal Gruppo di Kaneki, ma quando si rende conto che non può batterli, abbandona Madam A come ordinato di fare in caso di difficoltà dal Kanou.[9]

Eto parla a Kuro e Shiro

Eto parla a Kuro e Shiro.

Dopo che Kaneki e i suoi catturano Madam A, riescono a trovare il laboratorio di Kanou, che è situato sotto la casa d'infanzia di Kuro e Shiro. Incontrano le gemelle, ma Kaneki, la cui priorità è trovare Kanou, le oltrepassa, lasciando ai suoi compagni il compito di occuparsi di loro. Combattono contro Shuu Tsukiyama e sono infastidite perché, anche se è un tipo fastidioso, è anche forte. Quando iniziano a combattere seriamente, Naki entra in scena per sbaglio, aiutando Tsukiyama senza volere. Visto che anche Aogiri è entrato in scena, si chiedono cosa fare.[10] Naki inizia a combattere contro Tsukiyama e Aogiri inizia a combattere contro il Gruppo di Kaneki.

Eto oltrepassa tutti e le gemella la seguono. Provano ad attaccarla, ma Eto è troppo veloce per loro. Eto inizia a scavare nel loro tragico passato, scegliendo accuratamente cosa dire per farle soffrire. Parla di come si sono fatte abbindolare da Kanou, che non è il loro vero padre e che le ha usate e di cosa hanno fatto ai loro corpi per via dell'operazione, tanto da causare un crollo emotivo nelle sorelle.[11]

Kuro colpita all'occhio da Suzuya

Kuro colpita all'occhio da Suzuya.

Dopo l'arrivo della CCG al laboratorio, le gemelle incontrano Juuzou Suzuya, che un tempo era un loro compagno all'Accademia della CCG. Dopo un breve dialogo, inizia lo scontro.[12] Juuzou si diverte a combattere contro di loro e non vede l'ora di vedere le loro viscere.[13] Tuttavia, troppo sicuro di sé, viene colto alla sprovvista e le gemelle gli squarciano l'addome ed è Suzuya a vedere le sue stesse viscere. Sembra essere in difficoltà, infatti le gemello lo attaccano, ma era una farsa, infatti Kurona è infilzata all'occhio del sekigan da uno dei coltelli Sasori di Suzuya.[6].

Suzuya usa gli altri coltelli per continuare a infierire su Kurona. Nashiro corre in suo soccorso, ma viene squartata dall'altro quinque di Suzuya, Jason ed è in fin di vita. Kuro cerca di raggiungerla e si ricorda del motivo per cui ha deciso di diventare un ghoul artificiale. Kanou aveva parlato alle gemelle della morte dei loro genitori e delle persone su cui avrebbero dovuto far ricadere la loro vendetta. Si ricorda il giorno dell'operazione, quando lei e la sorella si tenevano per mano perché, anche se avevano paura, se rimanevano assieme potevano affrontare tutto. Appena Kuro raggiunge la sorella, fanno appena in tempo e intrecciare le dita che Suzuya recide il braccio di Nahiro, che cade tra le braccia di Kuro. Dopo aver riflettuto un attimo, decide di portare la sorella da Kanou.[14]

Kuro abbraccia Shiro, che sta morendo

Kuro abbraccia Shiro.

Mentre scappa, Kurona si ferma a riprendere fiato nascosta in un corridoio. Koutarou Amon passa di lì per caso e la vede. Anche Kurona si gira verso di lui e si riconoscono a vicenda all'istante. Kurona scappa mentre Amon, sorpreso, la chiama. Raggiunge il dottor Kanou e spera che possa salvare Nashiro. Ci sono anche Eto e Matasaka Kamishiro. Il dottore dice che ormai Shiro è irrecuperabile e che possono andarsene senza di lei. Sorride a Kurona, dicendole di non preoccuparsi e che troverà altri amici ad Aogiri. Kurona, scioccata, si rifiuta di lasciare la sorella. Kanou se ne va con Aogiri.[15]

Invasione di Rushima Modifica

Anni dopo, Kurona riappare durante l'invasione della CCG a Rushima. Qui incontra Hanbee Abara, dopo che questo ha abbattuto Miza Kusakari, e gli chiede se è uno dei sottoposti di Juuzou Suzuya. Kurona ha ora due kakugan invece che uno solo.[16]

Attaccando Hanbee, Kurona gli chiede perché mai dovrebbe seguire qualcuno come Suzuya, che non ha interesse nella vita o nella morte, aggiungendo che ormai è stato abbandonato. Hanbee non concorda, dicendo che Suzuya non abbandonerebbe mai uno dei suoi subordinati. Proprio in quel momento, Juuzou appare dietro a Kurona e cerca di colpirla con il suo quinque, Jason. Quando lei evita l'attacco, le scaglia contro i coltelli Sasori, colpendola in volto, ma lei non fa una piega. Kurona viene poi circondata dal resto della Squadra Suzuya. Kurona è contenta perché ora può mostrare a Nashiro quanto soffrirà Suzuya.

Kurona rivelazione

Kurona rivela "Nashiro".

Juuzou è incuriosito e chiede se Nashiro è davvero sopravvissuta alla ferita che le aveva inferto anni prima. Kurona rimuove la tunica, mostrando il suo stomaco, ricoperto da un viso kagune deformato. Suzuya dice che è disgustoso.[17]

Kurona spiega che vuole obbligare Kanou a dividerla dalla sua amata sorella Shiro e Suzuya risponde che ovviamente non è possibile. Kuro inizia a farneticare, dicendo che Kanou è in grado di aiutare sua sorella ma non vuole. Inizia a creare il kakuja, mentre Suzuya ordina a Keijin Nakarai di medicare Hanbee, e agli altri di prepararsi a combattere contro Kurona, cioè "Floppy", di livello SS. Mizurou Tamaki e Miyuki Mikage riescono a tenere Kuro occupata, quindi Suzuya si prepara a colpirla con Jason, ma il kagune dell’avversaria distrugge Jason e colpisce Suzuya al petto.[3]

Continua a combattere contro la Squadra Suzuya, notando che i suoi componenti non sembrano preoccupati per Juuzou, pensando che a nessuno di loro importi del loro caposquadra. Con sua sorpresa, la squadra inizia a ridere di lei, dicendole che ha torto. All’improvviso Juuzou l’attacca, rivelando di essersi ripreso dal precedente attacco grazie all’armatura Arata Joker. Kurona cerca di attaccarlo ma viene subito sopraffatta. Suzuya le lacera ripetutamente braccia e gambe. Incapace di controbattere, decide di scappare.[18]

Vagando per l’isola dopo lo scontro con Suzuya, Kurona alla fine trova Kanou, che la saluta come se niente fosse. A sua volta, lei saluta il suo “papà”. [19] Con il dottor Kanou di fronte a lei, Kurona gli chiede di salvare sua sorella, cercando di dimostrargli che è ancora viva, ma Kanou le dice che ormai è morta da tempo. Kurona quindi decide di uccidere il dottore. Kanou rilascia dalla sua capsula Okahira, divenuto ora un Quinx, e vuole verificare quali delle sue creazioni è la migliore.[20]

Kanou ordina a Okahira di attaccare Kurona, ma lei lo uccide senza troppe difficoltà, aggiungendo che ucciderà tutti in quel laboratorio. Per nulla impressionato, Kanou mette in dubbio la spavalderia di Kuro, mentre rilascia tutti gli altri esperimenti contro di lei.[21]

Kurona continua a combattere contro gli esperimenti di Kanou e Okahira le dice che non è nulla di personale, ma che non ha altra scelta. Le spezza il collo ma Kurona si riprende subito.

Tramite un flashback, ricorda quando Kanou spiegò a lei e a sua sorella Nashiro che era stata la Commissione Anti Ghoul a uccidere i loro genitori. Kanou spiega che loro padre Nanao Yasuhisa aveva avuto sfortuna negli affari, perdendo l’eredità del padre e accumulando molti debiti. Dato che i dirigenti della Commissione Anti Ghoul avevano sentito delle sue difficoltà, gli proposero un patto: lui avrebbe fornito i sotterranei della sua villa per permettere gli esperimenti di ghoulificazione e in cambio loro avrebbero pagato i suoi debiti. Nanao accettò, e Sphinx divenne una società che, di facciata, era ricca e fiorente, e in realtà nascondeva gli esperimenti. Dopo un po’, Nanao non riuscì più a sopportare quegli esperimenti inumani che si svolgevano sotto casa sua e tentò di divulgare la notizia. Per questo lui e la moglie vennero uccisi. Kanou spiegò che era al corrente di tutto perché lui stesso lavorava in quel laboratorio. Convinse Kuro e Shiro che la CCG è malvagia e completare le ricerche che avevano iniziato ma non concluso avrebbe aiutato a risanare il nome dei loro genitori.

Dopo l’operazione, dopo essere riuscita ad attivare il kagune per la prima volta, Kuro andò ad avvertire Kanou e rimase sorpresa quando vide gli inquietanti esperimenti del dottore su alcuni insetti.

Tornando al presente, Kurona dice a Kanou di essere solo uno scienziato pazzo a cui non importa nulla della giustizia. Kanou ride di lei, ma sono entrambi sorpresi quando Nishiki Nishio afferra il dottore con il Kagune, concordando con Kurona sulla follia di Kanou.[7] È sorpresa dall’arrivo di Nishiki e si chiede se possa considerarlo un alleato.[22]

Dopo aver visto Nishio combattere contro Roma Hoito e Shikorae, trafigge Roma con il kagune alle spalle e dice che lo aiuterà a catturare Kanou. I due si alleano contro Roma e Shikorae, il quale abbandona il combattimento dopo essere stato ferito da Nishio.[23]

Poteri e abilità Modifica

Anche prima di diventare un ghoul, Kurona era una promettente studentessa all'Accademia della CCG, il che significa che era sia forte fisicamente che intelligente. Dopo essere diventata un mezzo ghoul, Kurona ha tutte le caratteristiche di un ghoul.

  • Rinkaku Kagune: lei e sua sorella hanno ottenuto tramite trapianto la kagune di Rize Kamishiro. Si presume che abbia le stesse capacità rigenerative di Rize. E' in grado di creare due tentacoli.Combatte al fianco della sorella, mettendo pressione agli avversari con degli attacchi combinati, come facevano anche i Fratelli Bin.
    • In :re, riesce a generare diversi tentacoli e a modellarli in artigli o spade, a suo piacimento. Può anche staccare il kagune e usarlo come spada, brandendolo così come ha imparato a usare le spade all'Accademia.
  • Kakuja Rinkaku: dopo essersi “fusa” con sua sorella Nashiro, Kurona è in grado di creare un kakuja incompleto. Ha la forma di due grandi braccia attaccate alle spalle, con un’armatura a scaglie che le ricopre le spalle e il petto. Le braccia possono estendersi per raggiungere gli avversari. Può anche usare il suo kagune normale, creando diversi tentacoli più grandi del normale. Il kakuja forma una mezza maschera che le copre il viso con numerosi occhi. In questa forma, riesce a fronteggiare Suzuya, un investigatore di Classe Speciale, e due membri della sua squadra. Tuttavia, essendo un kakuja incompleto, Kurona perde il controllo. Nonostante il peggioramento dello stato di salute, rimane un’avversaria pericolosa.
  • Rigenerazione Sovrumana: combattendo contro Suzuya, dimostra un’incredibile capacità rigenerativa ed è in grado di riattaccare la parte superiore del corpo dopo che viene tagliata a metà.[18]

Aspetto nel Manga Modifica


Aspetto nell'AnimeModifica

Curiosità Modifica

  • Secondo il dottor Kanou, Kurona Yasuhisa è considerata un "flop" anche se quest'ultima non ha particolari difetti.[4] Tuttavia in passato Kanou aveva già detto che il tentativo di controllare il potere dei ghoul annientando le loro emozioni, come con Kuro e Shiro, è stato, in un certo senso, un fallimento, quindi probabilmente considera questo il suo difetto.[24]
  • Nelle Carte da Gioco ufficiali, è il Sette di Cuori insieme a Nashiro Yasuhisa.
  • Nel Calendario 2016 appare con sua sorella nel giorno del loro compleanno e il 5 febbraio per la giornata del gemelli.

Note Modifica

Navigazione Modifica

Capra Nera
Leader Ken Kaneki
Membri Renji YomoTouka KirishimaAyato KirishimaShuu TsukiyamaMiza KusakariTake HirakoFukaNishiki NishioKurona YasuhisaSeidou TakizawaEnji KomaKaya IrimiHinami FueguchiNakiShousei IderaHooguroGiacche BiancheSquadra 0
Associati Tycho JohannesKazuichi BanjouAkira Mado

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.