FANDOM


Koutaro Amon

Amon Insieme ad Akira

Amon in re

Amoncover

Amon

Dati biografici
Nome Koutaro Amon
Nome Giapponese 亜門 鋼太朗
Romaji Amon Kōtarō
Alias Floppy
Specie Ghoul con il Sekigan (artificiale)

Umano (precedentemente)

Stato Vivo (Manga)

Sconosciuto/Disperso (Anime)

Età 26[1] (Tokyo Ghoul)

27 (dopo il capitolo 80)
30 (re)
31 (dal cap. 32)

Genere Maschio
Data di nascita 7 Aprile[2]
Altezza 191 cm[2]
Peso 94 kg[2]
Misura del piede 28 cm[2]
Gruppo sanguigno A[2]
Affiliazioni CCG (in passato)
Capra Nera
Parenti Genitori sconosciuti
Donato Porpora (padre affidatario)
Circoscrizione 20
Tipo Rc Ukaku
Livello Rc 230 (Umano)
970 (Post-intervento)
5820 (Stimolo iniziale)
10181 (Attuale)
Status Particolare Distaccamento
Kakuja
Livello Rc abnormale
Quinque Doujima 1/2 (Koukaku/Bikaku danneggiato)

Kura (Koukaku, distrutto)
Arata proto • II (Koukaku, distrutto)

Grado Primo Grado

Prima Classe (dopo il capitolo 80)
Classe Speciale (riconoscimento postumo)[3]

Divisione I (Precedentemente)
Riconoscimenti Diplomato all'Accademia primo del suo corso[2]
Debutto manga Capitolo 10
Debutto anime Episodio 2
Debutto novel Kuukaku: Capitolo 1
Debutto videogioco Tokyo Ghoul: Jail
Seiyuu Katsuyuki Konishi
Takuto Yoshinaga (bambino)
Voce Italiana Massimo Triggiani
Live Action Nobuyuki Suzuki
Spettacolo Teatrale Yūki Kimisawa
Galleria Immagini

"Questo mondo è contorto... Ciò che è giusto... Ciò che è sbagliato... Non è facile capirne la differenza. Questo perché devi continuamente pensare se stai facendo la cosa giusta o no. Quell'atto, solamente esso, può definirsi giusto"

— Koutarou Amon, Tokyo Ghoul:re, Capitolo 98


Koutarou Amon (亜門 鋼太朗, Amon Kōtarō) è un ex investigatore di Prima Classe che ha lavorato per la CCG. Venne promosso dopo la sua presunta morte a Classe Speciale per merito distinto.[3]

È stato l'ultimo partner di Kureo Mado. L'ultima partner di Amon è stata Akira Mado, prima che venisse dichiarato morto.

Essendo orfano sin da piccolo ed essendo venuto in contatto con il mondo dei ghoul in una maniera terribile, è giunto alla conclusione che questo mondo è sbagliato e vuole fare tutto il necessario per cambiarlo. Dato che è convinto sia colpa dei ghoul se il mondo è sbagliato, pensa che sterminarli sia l'unico modo per migliorarlo. Dopo essere stato risparmiato da Ken Kaneki, Amon inizia a mettere in dubbio questo modo molto "bianco e nero" di vedere il mondo.

Non sapendo il suo nome, inizia a chiamare Kaneki Bendato(眼帯, Gantai). Giura di vendicare Mado e per questo vuole catturare Rabbit.

Durante l'assalto all'Anteiku e l'operazione per la Soppressione del Gufo, insieme a Seidou Takizawa, affronta Tatara. È stato dichiarato morto dalla CCG anche se il suo corpo non è mai stato ritrovato.[4]

Viene successivamente rivelato che è sopravvissuto come ghoul da un occhio solo artificiale.[5]

Aspetto fisico Modifica

Amon è un giovane uomo molto alto, con i capelli neri e sopracciglia molto particolari, ricurve agli estremi. Grazie all'allenamento rigoroso e costante, ha un fisico scolpito, atletico e muscoloso.

Come molti investigatori, indossa giacca e cravatta. Durante le indagini indossa il tipico trench chiaro da investigatore. Indossa una croce al collo, per non dimenticarsi del suo passato e della sua missione in quanto investigatore.

Anni dopo è mostrato indossare un mantello con un cappuccio. Ha il sekigan nell'occhio destro.

Aspetto nel MangaModifica

Aspetto nell'AnimeModifica

Altri mediaModifica


Personalità Modifica

Di fondo, Amon è un giovane uomo buono, virtuoso e in grado di provare compassione per gli altri. La sua caratteristica principale è il possedere un grande senso della giustizia. È anche molto dedito al lavoro. Il suo odio per i ghoul deriva dall'aver scoperto da ragazzino che il suo padre affidatario, Donato Porpora, era in realtà un ghoul che si cibava dei bambini dell'orfanotrofio che gestiva. Quest'esperienza ha portato Amon a credere fermamente che i ghoul sono coloro che rendono questo mondo sbagliato e per questo vuole eliminarli.

Ammira molto i suoi superiori ed è molto rigoroso sul lavoro, per questo è molto irritato dal comportamento poco professionale di Juuzou Suzuya. Si sente responsabile per la morte del suo partner e mentore, Kureo Mado.

Dopo il suo primo scontro con Ken Kaneki, si chiede perché quello strano ghoul non l'abbia ucciso, dicendogli che non voleva diventare un assassino. Amon è curioso di sapere di più di su questo ghoul, vorrebbe parlargli e cercare di capirlo, ma durante i loro incontri futuri, non avranno occasione di parlarsi, anche se entrambi lo avrebbero voluto.

Il suo senso della giustizia a quanto pare si applica solo al mondo umano, infatti, per far sì che la giustizia prevalga, apre la tomba di Asaki Fueguchi, anche se molti colleghi non sono stati in grado di farlo, ritenendo fosse inopportuno.[6] Amon prova compassione per i bambini che hanno perso le loro famiglie per colpa dei ghoul e che sono accuditi dalla CCG. Non sopporta che i bambini rimangano soli al mondo per colpa dei ghoul.

Amon, come Kaneki, dopo aver perso molte persone care, vuole diventare più forte per proteggerle. Infatti, ripensa a tutti i colleghi della CCG durante l'ultimo scontro con Kaneki durante il raid della 20a Circoscrizione.

Storia Modifica

Passato Modifica

Da piccolo, Amon perde entrambi i genitori biologici per motivi ignoti. Viene accolto in un orfanotrofio cattolico gestito da un prete, Donato Porpora. Qui vive una vita pacifica e felice con il prete e gli altri bambini, che ogni tanto vengono "adottati". Un giorno, Amon vede per caso Donato affettare uno dei bambini che doveva essere stato adottato e capisce che Donato è in realtà un ghoul. L'orfanotrofio era solo una copertura che Donato usava per cibarsi. Anche se il suo segreto era ormai rivelato, Donato non uccide Amon e lo lascia in vita, con grande stupore di Amon stesso.

Amon scopre il segreto di Donato

Amon scopre il segreto di Donato.

In seguito, "il Prete" fu catturato e rinchiuso a Cochlea. Amon nel frattempo era stato accolto dalla CCG e crescendo decise di iscriversi a una delle Accademie della CCG per diventare un investigatore. Dopo essersi diplomato come primo della classe, diventa il partner dell'investigatore di Prima Classe Kureo Mado. All'inizio Amon, molto serio e rigoroso, non è d'accordo coi metodi investigativi del superiore, che si affida molto al suo intuito. Il suo primo caso riguardava "Applehead", un pericoloso ghoul responsabile di molte morti. Mado sospettava di Kie Muramatsu, un'anziana signora, apparentemente gentile e indifesa. Per questo e perché i risultati delle analisi del sangue richieste dagli investigatori e forniti dall'anziana donna si erano mostrati normali, Amon rifiuta di credere a Mado, nonostante il suo superiore gli avesse spiegato che le analisi del sangue possono essere facilmente truccate per far rientrare i parametri. Amon, spazientito, si scusa col superiore e continua le indagini da solo, incrociando la signora Kie, che effettivamente, si dimostra essere Applehead. Mado arriva in tempo per salvare Amon e da quel momento Amon inizia a rispettare davvero il suo superiore e a fidarsi del suo istinto.

L'emergenza delle Colombe Modifica

Amon e Mado si recano nella 20a Circoscrizione per dare la caccia a Ryouko Fueguchi e a sua figlia Hinami.

Amon e Mado

Amon e Mado.

Amon apre la tomba a cui Ryouko aveva fatto visita, trovando la maschera che il defunto usava per cacciare e capendo che la tomba appartiene al marito della donna.[6] Questa prova serve a confermare che Ryouko aveva dei legami con quel ghoul, quindi anche lei e la figlia sono ghoul. Amon, Mado e altri investigatori riescono a trovare Ryouko e Hinami. [7] Ryouko attacca gli investigatori per permettere a Hinami di scappare, ma viene sconfitta facilmente e Mado la decapita.[8]

Dopo che Amon, Ippei Kusaba e Yasunori Nakajima vanno a cena, vengono attaccati da Rabbit. Kusaba viene ucciso e Amon sta perdendo dato che non ha la sua quinque. Lui e Nakajima vengono salvati da Mado.[9]

Insospettiti dalle informazioni, rivelatesi poi false, di due "studenti" (Touka e Kaneki travestiti)[10], Mado e Amon iniziano a setacciare la zona del fiume Kasahara, ma non sono in grado di trovare niente riguardo alla "figlia ghoul". Amon propone di andarsene, ma Mado vuole rimanere e gli dice di andare avanti.[11] Quando Mado lo richiama dopo aver iniziato ad attaccare Touka e Hinami, Amon si precipita da lui, ma viene bloccato da un ghoul con una benda sull'occhio, Kaneki.[12]

Amon vs Ken

Amon vs Kaneki.

Amon capisce che è un alleato di Rabbit e della ghoul figlia. I due combattono e Amon inizialmente pensa che il ragazzo sia solo uno sciocco che impersona un ghoul dato che è veramente debole, ma Kaneki capisce che deve impegnarsi per proteggere Touka e Hinami, quindi inizia a combattere seriamente con la sua kagune. Amon si stupisce che il ghoul sembri attaccare solo la sua quinque e non lui direttamente e continua a ferirlo.

Amon parla della recente morte del suo collega, degli orfani che i ghoul hanno reso tali e del fatto che considera i ghoul dei mostri che hanno inquinato il mondo con la loro ingordigia. Kaneki non può negare la violenza dei ghoul, ma ricordandosi del sacrificio di Ryouko e delle parole di Yoshimura, Kaneki cerca di far capire il suo punto di vista. Parlando, Amon si rende conto che Benda sull'occhio (il soprannome che darà a Kaneki) dice cose molto strane ma degne di nota. Kaneki, per recuperare le forze, si vede costretto a mordere Amon. A causa della fame e delle ferite, Kaneki capisce che sta perdendo il controllo, ma non vuole uccidere Amon, cosa che stupisce l'investigatore. Il quinque di Amon viene distrutto da Kaneki. Ha perso, ma non viene ucciso.[13] 

Amon piange la morte di Mado

Amon piange la morte di Mado.

Quando Amon riprende conoscenza e raggiunge Mado, scopre che il suo superiore è già stato ucciso,[14] e grida per la disperazione alla vista del cadavere del suo mentore.

Amon ripensa a quando ha conosciuto Mado e al loro primo caso. Dopo il funerale di Mado, Yukinori Shinohara, un ex professore di Amon, si avvicina e lo saluta. Anche Shinohara è rattristato per la morte di Mado, suo amico e collega. Prima di andarsene di tutta fretta per badare al suo subordinato, dice ad Amon che Mado era fiero lui.[15]

Arco di Aogiri Modifica

Poiché Amon si sente in colpa per non aver aiutato e aver "causato" la morte di Kureo Mado, diventa ossessionato dal lavoro. Ritiene che i due falsi studenti che hanno fornito informazioni sbagliate su Fueguchi siano la chiave per scoprire l'identità degli assassini di Mado.[16]

In seguito, con grande sorpresa, incontra Yukinori Shinohara, Kousuke Houji e, Seidou Takizawa nella Circoscrizione 20 dove sono stati trasferiti dalla CCG per cacciare i pericolosi Ghoul dalla circoscrizione che agiscono in solitaria, il Gourmet, l'Ingordo e Rabbit. Inoltre, la divisione della CCG della Circoscrizione 11 è stata annientata, quindi il trasferimento serve anche a evitare che la divisione della 20 venga attaccata.

Amon conosce Suzuya

Amon conosce Suzuya.

Dopo aver ricevuto una chiamata Shinohara va a recuperare Juuzou Suzuya, che è stato arrestato dalla polizia. Amon lo accompagna ed è presente quando Suzuya stacca a morsi l'orecchio all'agente che lo ha in custodia, lasciando Amon allibito.[17]

Amon raggiunge Suzuya in una sala riunioni e vede Suzuya che mangia dolci. Lo sgrida per il suo abbigliamento poco consono e per mangiare quando non dovrebbe. Gli chiede poi cosa siano i punti di sutura che ha sul corpo e quando Suzuya gli spiega cosa sia il body stitching, sembra scioccato. Quando arrivano anche Shinohara, Takizawa e Houji, la riunione inizia. Shinohara commenta che "l'Ingordo" non si fa vivo da un pezzo e Houji aggiunge che anche l'attività del "Gourmet" sembra diminuita. Juuzou vuole investigare meglio solo per ottenere un quinque più pericoloso di quello che ha già.[18]

Il Comandante della Squadra d'Intervento Speciale della Circoscrizione 11, Itsuki Marude, si reca nella sede della 20a per ordinare ad Amon, Shinohara e Suzuya di partecipare all'attacco contro l'Albero di Aogiri. Amon pensa che non ha mai sopportato Marude.[19]

Preparandosi alla missione, Shinohara parla con Amon, che nota che Suzuya è l'unico investigatore di Terzo Grado. Shinohara dice che tra gli avversari c'è anche Jason. Poi, con nostalgia, ripensa a Touko Harima, un'altra ex alunna compagna di classe di Amon e dice al giovane che avrebbe dovuto fare più attenzione al suo quinque Doujima, un ricordo di Touko. Amon si scusa mentalmente con Touko e si ritrova a pensare al ghoul con la benda sull'occhio, che ha distrutto il quinque. Dal giorno del loro incontro non riesce a toglierselo dalla testa perché le sue parole in qualche modo gli fanno tornare in mente dei ricordi d'infanzia che avrebbe voluto evitare legati a un'altra persona. Shinohara aggiunge poi che, come da testamento, può utilizzare i quinque di Mado.[1]

Durante la battaglia della Circoscrizione 11 al covo di Aogiri, Amon usa il quinque Kura contro i nemici. Quando la squadra composta, tra gli altri, da Amon, Shinohara, Take Hirako, Iwao Kuroiwa e Misato Gori trova il Gufo, Marude ordina agli investigatori speciali di affrontare l'avversario con pochi uomini, dato che comunque è probabile che nessuno ne uscirà vivo comunque. Tutti gli investigatori di grado inferiore alla Prima Classe hanno l'ordine di andarsene. Amon non vuole abbandonare i suoi superiori e, pur apprezzando lo spirito di Amon, Shinohara colpisce il subordinato e gli dice di rispettare gli ordini. Aggiunge che sarebbe un guaio perdere un talento come lui. A malincuore, Amon se ne va con gli altri.[20]

Amon vs Bin

Amon vs i Fratelli Bin

Amon e il resto degli investigatori affrontano poi i Fratelli Bin, due dei dirigenti di Aogiri, e i loro subordinati. Ricordandosi dei consigli di Mado circa l'usare ogni mezzo pur di vincere, riesce a uccidere i ghoul di livello S e ad assicurarsi la vittoria contro di loro.

Conclusi gli scontri, nota Kaneki da lontano ma non riesce a raggiungerlo. Vorrebbe parlare con lui e fargli delle domande.[21]

Assalto al Laboratorio di Kanou Modifica

Sei mesi dopo la battaglia nella Circoscrizione 11, avvenuta il 20 dicembre[22], Amon viene promosso a Prima Classe.[23] Arima e Hirako fanno le congratulazioni ad Amon e Suzuya.

Akira si presenta ad Amon

Akira si presenta ad Amon.

Con la promozione, avrà anche un nuovo partner, Akira Mado, figlia di Kureo Mado suo precedente partner e mentore. I due si erano si incontrano per la prima vola davanti alla tomba di Kureo, e Amon si trova subito in difficoltà nel relazionarsi con Akira.

Partecipa all'incontro con altri investigatori della 20a, tra cui Akira, Suzuya, Shinohara, Takizawa e Houji. Discutono dell'Ingordo (al tempo il genere non è ancora identificato con certezza dalla CCG) e del Gourmet e Akira dimostra subito la sua grande intelligenza, dedizione al lavoro e perspicacia.

Sul piano personale con Amon però, Akira rende le cose difficili, per esempio si rivolge in modo troppo diretto ad Amon, che è un superiore, per evitare di perdere tempo in cose inutili. Akira suggerisce di andare al Ristorante dei Ghoul per cercare indizi e Amon, perplesso, si chiede perché sia lei a decidere.

Più tardi a cena, Amon chiede consiglio a Shinohara su come gestire un subordinato e Shinohara gli consiglia di andare a mangiare insieme.

In seguito, Amon e Akira vengono visti con Taishi Fura in quello che resta del Ristorante dei Ghoul dopo l'attacco di qualcuno. Il team ha scoperto vari cadaveri e le prove che un Ghoul è l'artefice di quel massacro. Akira determina che probabilmente il Gourmet è coinvolto nell'attacco, ma Amon deduce correttamente che l'effettivo assassino dei ghoul è il ghoul Bendato, basandosi sulle tracce lasciate da un kagune di tipo Rinkaku in grado di distruggere i quinque.

Quando Amon chiede ad Akira di mangiare insieme dopo il lavoro, lei rifiuta sorridendo, lasciandolo basito.[24]

Per ottenere informazioni sull'Albero di Aogiri, Marude manda Amon e Akira a interrogare Donato Porpora. All’inizio Donato stuzzica Amon sulla loro relazione in quanto “padre e figlio”, per poi congratularsi con lui per la sua promozione. Anche se Amon si rifiuta di rispondere quando Donato gli domanda del suo partner precedente, Donato capisce immediatamente che significa che è morto e si prende gioco di Amon, in quanto il giovane lascia sempre intuire tutto. Quando Amon gli dice che ha alcune domande per lui, Donato suggerisce ad Akira di lasciarli soli. Anche se un po’ esitante, Akira li lascia soli e pensa che le informazioni che sentito dire riguardo al ghoul sono vere. Quando Akira se ne va, Donato ne approfitta per stuzzicare ulteriormente Amon, chiedendo se la sua relazione con la sua subordinata sia di intima natura.

Donato consiglia di inseguire Alice

Donato consiglia ad Amon di inseguire "Alice" e non il "Bianconiglio".

Il ghoul si rifiuta di cooperare quando Amon gli legge una lista di domande, intuendo, correttamente, che Itsuki Marude probabilmente aveva ordinato ad Amon di interrogarlo. Afferma di non sapere nulla riguardo l’Albero di Aogiri, dato che non può sapere cosa succede fuori dalla sua cella d’isolamento. Amon gli chiede se non ha sentito nulla durante l'attacco alla prigione sei mesi prima e Donato risponde descrivendo i suoni delle guardie che venivano uccide ed è dispiaciuto di non essersi potuto unire alla carneficina.

Amon è disgustato e fa per andarsene, ma viene fermato quando Donato gli chiede come mai indossi ancora la croce. Si chiede se Amon provi ancora un po’ di affetto nei suoi confronti. Amon gli risponde freddamente, dicendo che la croce è un simbolo che rappresenta il suo peccato d’ignoranza quando era all’orfanotrofio, ignaro dei massacri del ghoul. Dichiara il suo odio verso Donato e mentre Amon si volta, il ghoul gli offre un consiglio criptico: gli consiglia di inseguire “Alice” invece del “Bianconiglio”, perché lo condurrà nello stesso posto. Amon rimane confuso da quelle parole.[25]

Akira e Amon vengono convocati da Marude, il quale ordina che dal quel momento Hideyoshi Nagachika lavorerà con loro in qualità di "assistente investigatore".[26]

Taishi Fura chiama Amon per informarlo degli omicidi compiuti da Black Rabbit.

Hide al CCG

Amon con Hide, Akira e Suzuya.

Akira chiede a Hide se pensa che "Black Rabbit" sia lo stesso "Rabbit" di alcuni mesi prima. Hide la butta sul ridere dicendo che possono confrontare le secrezioni di kagune per scoprirlo, ma Amon nota subito le sue grandi capacità deduttive. Hide spiega che ci potrebbero essere due "Rabbit" che agiscono per motivi diversi. Subito dopo, Shinohara avverte i tre che hanno nuove notizie riguardo all'Ingordo. Nel periodo in cui è scomparsa, una ragazza pare essere stata coinvolta con un ragazzo in un incidente con delle barre d'acciaio e il dottor Kanou ha eseguito un trapianto d'organi per salvare il ragazzo. La ragazza (che sospettano essere l'Ingordo) pare sia morta e sia il dottore che il ragazzo, Ken Kaneki, sono scomparsi da mesi. Hide a quel punto dice che Kaneki è il suo migliore amico.[27]

Amon riflette su Kaneki

Amon riflette su Kaneki, chiedendosi se sia possibile essere trasformati in ghoul.

Amon mostra a Hide e Akira una delle proprietà del dottor Kanou, che potrebbe essere il suo nascondiglio. Amon pensa che si devono impegnare anche per Nagachika, che si è unito al comando anti-ghoul per ritrovare il suo amico. Amon riflette, pensando che se la teoria di Shinohara risulta corretta, allora Kanou ha trapiantato gli organi di un ghoul all'interno di un umano, Kaneki. Si chiede se sia possibile diventare dei ghoul in seguito a un trapianto d'organi. Anche se gli sembra impossibile, contempla la possibilità e si chiede in quel caso come dovrebbero trattare una creatura del genere, anche se poi giunge alla conclusione che il male va estirpato. Ripensando all'analogia di Donato, se il mondo dei ghoul è il "Paese delle Meraviglie", si chiede se "Alice" sia Kaneki o Kanou.[28]

Amon vs Naki

Amon vs Naki.

Amon, Akira, Shinohara, Suzuya e altri investigatori hanno combattuto contro le forze combinate di Shuu Tsukiyama e Naki. Dopo una feroce battaglia che ha lasciato Naki e Akira entrambi feriti, gli investigatori sono in grado di far fuori i Ghoul più deboli. Riceverà poi una chiamata da parte di Shinohara, che chiede aiuto per fermare un ghoul in modalità Kakuja incompleto che ha perso il controllo.

Più tardi, rimane molto colpito dalla visione di Kurona Yasuhisa e Nashiro Yasuhisa trasformate in Ghoul da un occhio solo.[29] Infatti, conosceva le ragazze quando era andato a tenere un discorso all'Accademia.[30]

Amon e Kuro

Amon è sorpreso di vedere Kurona.

Amon, quando capisce che quel Kakuja incompleto non è altri che Benda sull'Occhio, va letteralmente su tutte le furie vedendo che Kaneki si sta nutrendo di quello che Amon teme sia il cadavere di Shinohara.[29] Arrabbiato e confuso, Amon attacca coraggiosamente Kaneki, che blocca il suo attacco. Gli altri investigatori presenti affermano che stanno combattendo un ghoul di livello SS. Akira vorrebbe intervenire, ma un superiore le dice che, essendo ferita, non può aiutare. Gli investigatori decidono di non intralciare Amon e di intervenire se è necessario.

Amon inizia a parlare con Kaneki durante lo scontro, chiedendogli perché stava piangendo la prima volta che si sono incontrati. Amon inizia a ripensare al passato e al giorno in cui scoprì la verità su Donato Porpora.

Amon vs Kaneki laboratorio

Amonvs Kaneki nel laboratorio di Kanou.

Si ricorda del cibo che Donato serviva ai bambini e, torturato dai suoi ricordi d’infanzia, chiede a Kaneki di spiegargli perché mai Donato abbia risparmiato solo lui.[31] Kaneki non riesce a capire cosa stia dicendo e ripete di essere un ghoul. A quel punto interviene Suzuya, che pugnala Kaneki con i suoi coltelli. Alle parole di Amon, Kaneki cade in ginocchio, dicendo di non voler più mangiare. Amon lo allontana con un colpo e dice a Suzuya di non occuparsi di lui, e di pensare prima a Shinohara.

Dopo aver verificato che Shinohara sta bene, Amon dice a Suzuya di agire sempre insieme a qualcuno e che se succedesse qualcosa a Shinohara, si sentirebbe in colpa. Suzuya aggiunge come se niente fosse che a lui non interessano queste cose, quindi Amon si infuria con lui, prendendolo per la collottola. Dalla sala controllo, Eto ha osservato lo scontro e parlando con Kanou, dice che Amon è interessante.[32]

Dopo l'Assalto al LaboratorioModifica

Dopo una giornata intensa in ufficio, Amon invita Seidou Takizawa e Akira a cenare insieme e, stupendo tutti, Akira accetta.

Amon Akira Seidou cena

Amon, Akira e Seidou a cena.

Amon tenta di tenera a bada Akira e Seidou, che come sempre non vanno d'accordo. Entrambi si ubriacarono e Amon è incapace di fermarli fino a quando Seidou non viene costretto a ritornare in ufficio dopo aver ricevuto una chiamata di Houji. Rimasto da solo con Akira, la discussione verte sulla morte di Kureo Mado.

Akira rivela ad Amon che si sente in colpa nei confronti di suo padre. Dato che la madre di Akira, Kasuka, era morta per mano del Gufo, lui voleva vendicarla, ma è sempre stato un padre presente e premuroso per Akira, e lei voleva diventare presto indipendente perché pensava di essere un peso per lui e che per colpa sua non venisse promosso e per questo veniva deriso dai colleghi. A Kureo non importava il grado comunque, purché si avesse un obiettivo.

Amon immaturo

Amon si rimprovera per essere ancora immaturo.

Akira dice ad Amon che suo padre era molto fiero di lui, quindi gli chiede retoricamente dove fosse quando è stato ucciso da Rabbit, lo accusa di essere la vera causa della morte del padre e che per questo lo odia. Amon le dà ragione ed è per questo che vuole impegnarsi a proteggere tutti quanti. Stordita dall'alcol, Akira perde i sensi. Amon la riaccompagna a casa e dato che sta male si prende cura di lei. Quando sta per andarsene Akira gli dice di non andarsene, ma in realtà si sta riferendo a suo padre. Amon capisce che Akira è rimasta sola al mondo con la sua gatta Maris Stella e anche se non lo dà a vedere, sta soffrendo. Capisce di essere ancora immaturo e passa tutta la notte sul balcone di Akira a fare le flessioni.

Al mattino Akira gli chiede cosa diavolo stia facendo e lo prende in giro per aver passato la notte a casa di una subordinata. Ma lo fa per scherzare e ringrazia sinceramente Amon per averla aiutata.[33]

Le indagini su Black Rabbit continuano. Il rapporto tra Amon e Akira è molto migliorato tanto che anche Houji lo nota mentre i due vanno in mensa insieme. Vedendo che Amon non regge il cibo piccante, Akira ride sinceramente per la prima volta e Amon è stupito ma sollevato. Sen Takatsuki si presenta alla CCG perché vuole parlare con un investigatore.[34]

Akira lascia il compito ad Amon e si dirige dal dottor Chigyou. Amon la incontra, risponde alle sue domande sugli scanner per le analisi delle Rc, che lei passa attraverso senza problemi. (In Tokyo Ghoul:re si scoprirà che può passare perché è imparentata con un ghoul di V, Yoshimura e, come tutti i ghoul di V, gli scanner lo riconoscono come alleato e gli allarmi non si azionano).

Amon e Sen

Amon e Takatsuki.

Una volta seduti, lei comincia a interpellarlo su fatti personali, come il pranzo e cosa gli piaccia mangiare. Amon è inizialmente frustrato dal suo comportamento poco professionale, ma una volta che lei inizia a cooperare gli rivela di una cospirazione che coinvolge CCG e dell'esistenza di una società commerciale chiamata Sphinx. Rivela che l'azienda ha venduto alla CCG una grande quantità di liquido fatto da ghoul sciolti, e che il laboratorio sotterraneo non fosse di proprietà della Sphinx, ma della CCG. Inoltre, rivela che il Presidente della Sphinx, Nanao Yasuhisa fu assassinato da un Ghoul. Dopo aver dato queste informazioni, Amon risponde brevemente alle sue domande, poi se ne va.[35]

Amon si chiede perché il padre di Kurona e Nashiro Yasuhisa collaborasse con la CCG e gli sorge il dubbio che sia stato ucciso intenzionalmente. Se è vero che il sotterraneo era di proprietà della CCG, è probabile che la CCG stessa stesse facendo esperimenti per trasformare gli umani in ghoul e che Yasuhisa volesse denunciare il fatto.

Amon collega i punti

Amon riflette sulle informazioni di Takatsuki.

Deduce che Kanou avrebbe dovuto sapere dell'esistenza di quella proprietà, in quanto ex-dipendente della CCG. Si chiede perché mai la CCG avrebbe dovuto condurre tali esperimenti, ma a malincuore, ammette che la teoria ha senso. Si pente di non aver verificato le fonti di tali potenziali sconvolgenti rivelazioni con Takatsuki e, se fosse tutto vero, si chiede a chi dovrebbe riferire tali informazioni. Quando Akira lo chiama per sapere come è andata, dice di non aver scoperto nulla. [35]

Subito dopo, ad Amon capita di vedere un portachiavi a forma di gatto che gli ricorda Maris Stella, la gatta di Akira, quindi decide di regalarglielo. Lei lo ringrazia e dice che lo conserverà con cura. Akira informa poi Amon che ha un'idea su come migliorare Doujima, il quinque di Amon.[36]

Nei giorni precedenti al raid dell'Anteiku, Akira e Amon si recano ai laboratori di ricerca. Il dottor Chigyou rivela ad Amon che tutti i miglioramenti di Doujima sono opera di Akira, non sua.

Amon Akira al cimitero

Akira e Amon al cimitero

Dopodiché, vanno a far visita alla tomba di Kureo Mado e Akira spiega ad Amon che, durante una missione la squadra dei suoi genitori incontrò il Gufo e sua madre Kasuka, essendo la miglior investigatrice della squadra, rimase indietro per permettere agli altri di fuggire. Akira giura che se il Gufo si presentasse al raid, lo ucciderà. Visto che saranno in squadre diverse, Amon l'avverte di non fare mosse avventate. Lei gli risponde di non confonderla con la prima proprietaria di Doujima. Poi cerca di baciarlo, ma Amon, sorpreso, la ferma.[37]

Assalto all'Anteiku Modifica

Durante l'operazione, Amon è assegnato al battaglione 4 come Capo Squadra. Per obbedire agli ordini, si dirige fino alla periferia della zona, aiutando a prevenire l'ingresso o le fuoriuscite dei Ghoul.

Nel corso della missione, Amon si ritrova faccia a faccia con Kaneki mentre tenta di bloccargli il passaggio. È sorpreso che ancora una volta si sono incontrati durante un evento importante. Amon si chiede se il ghoul non sia un dio della morte venuto a prenderlo e si rifiuta di farlo proseguire. Durante lo scontro, rivela il suo nome a Kaneki e desidera di sopravvivere alla battaglia in modo tale da poter parlare finalmente con il Ghoul. Anche se capisce che Kaneki, come le altre volte, vuole distruggere il suo quinque, non riesce a evitare il colpo che distrugge la sua arma.

Amon vs ken raid

Kaneki taglia il braccio di Amon.

In quel momento, il dottor Kouitsu Chigyou arriva con il nuovo Doujima e infine la nuova armatura Arata. Grazie al nuovo equipaggiamento, Amon riesce a colpire Kaneki e a fargli perdere i sensi con un solo colpo. Dopo aver perso il controllo del Kakuja, Kaneki continua ad attaccare Amon e il loro scontro li porta ben presto lontano dal battaglione 4. Lo scontro finisce quando Amon e Kaneki si feriscono gravemente a vicenda: Amon perde il braccio destro e Kaneki si ritrova con un buco enorme al fianco.

Quando l'investigatore sta per svenire, ripensa prima ai suoi genitori biologici, rappresentati senza volto, e poi a Donato, chiedendosi perché, in un momento come quello, stia pensando a lui, sopraffatto da emozioni contrastanti.[38]

In seguito Seidou Takizawa individua Amon in una strada secondaria. Quando Amon riprende conoscenza, la coppia si unisce al gruppo sotto il comando di Mutsumi Chino.

Amon protegge Seidou

Amon cerca di proteggere Seidou da Tatara.

In seguito viene richiesto tramite radio l'intervento dell'unità medica per curare i soldati feriti, ma vengono attaccati da Tatara e diversi membri di Aogiri. La squadra venne spazzata via e rimangono solo Amon e Seidou. Amon ordina al suo amico di scappare, preparandosi a combattere da solo nonostante le ferite, ma Seidou rifiuta l'ordine e spara contro i vari Ghoul. Tatara, però, si sbarazza in fretta di lui lanciandolo a Noro e Amon, infuriato, attacca Tatara, che risponde "bene" in cinese.[39]

Dopo la fine della battaglia, la CCG dichiara Amon deceduto e viene promosso a Classe Speciale ad honorem.[3]


Caso NutcrackerModifica

Donato parla di Amon

Donato parla di Amon a Sasaki.

Amon viene menzionato indirettamente quando Haise Sasaki torna a fare visita a Donato Porpora a Cochlea, su richiesta del prigioniero. Donato informa Sasaki che c’è un certo ghoul che gli interessa personalmente e che ha le “chiavi” per i ricordi perduti di Sasaki. Donato rivela il suo nome a Sasaki, ma la scena viene interrotta per il lettore e viene mostrata una figura con un mantello e un bastone.[40]

AstaModifica

Alla fine dell’Asta, alcuni membri in fuga dell’Albero di Aogiri cadono in un’imboscata. La stessa figura con mantello menzionata da Donato osserva un ghoul che sta morendo, mentre quest’ultimo dice “f… lo…ppy”. La figura col mantello dice “Yasuhisa” e se ne va. Quando i cadaveri dei ghoul vengono scoperti dagli investigatori, notano che ci sono prove evidenti di cannibalismo.[41]

Caso Rosewald Modifica

Il ghoul col mantello ritorna nuovamente quando la Squadra Quinx cade nell’agguato teso dai sicari dell’Albero di Aogiri assunti per uccidere i Quinx. Giunge in tempo per salvare Saiko Yonebayashi da Shikorae. Sembra essere molto forte e usa quello che somiglia all’attacco di un ghoul Ukaku.

Saiko ringrazia Amon

Saiko ringrazia Amon.

La mano destra è deforme e ha solo tre dita. Saiko lo ringrazia per averla salvata e la figura se ne va prima che il reso della Squadra Quinx arrivi.[42]

Più tardi, Akira Mado chiede a Saiko in privato di parlarle di più dell’”eroe col mantello” che l’ha salvata. Ripensando alla situazione, Sasaki prova uno strano disagio.[43]

Mentre cerca negli archivi informazioni sul ghoul con la "Benda sull'Occhio", Sasaki scopre una bozza non finalizzata scritta da Amon. Questa bozza racconta dell suo primo incontro con Kaneki e il suo interesse per quello strano Ghoul. Leggendo, Sasaki ha un'allucinazione di Kaneki bambino dai capelli bianchi che piange perché è convinto di aver ucciso Amon.[44]

Durante la ricerca di Sasaki su Amon, viene rivelato che dopo l'Operazione di Soppressione del Gufo e della sua presunta morte, Amon ha ricevuto addirittura una doppia promozione raggiungendo il grado di Classe Speciale.[3]

Qualche tempo dopo, Akira trova Sasaki negli archivi del comando anti ghoul mentre continua a investigare. Quando Haise le chiede in merito alla sua partecipazione all'Assalto alla Circoscrizione 20 alcuni anni prima, Akira gli risponde che sa che in realtà vuole sapere di più riguardo Koutarou Amon. Akira spiega che Amon era il suo precedente partner e che è morto in quella battaglia.[45]

Invasione di Rushima Modifica

Amon, da lontano, osserva lo svolgersi degli eventi con il sekigan attivato nell'occhio destro.[5]

Takizawa vs Amon

Takizawa vs Amon.

Seidou Takizawa tiene Akira Mado sollevata in aria mentre la strangola. Quando stringe la presa su di lei, Amon interviene tagliando il braccio di Takizawa, salvandola.[46]

Viene poi colpito da Takizawa, che lo accusa di essere solo un altro che vuole ucciderlo. Invece, Amon chiarisce che è lì per salvare i suoi vecchi compagni, Takizawa incluso.[47]

Lo scontro continua, mentre Amon viene colpito dai proiettili ukaku di Seidou. Dopodiché, Seidou si muove velocemente verso di lui, lo blocca e lo trafigge con kagune. Amon si trova in difficoltà, ma comunque, dopo essersi ripreso, ricorda a Seidou il suo passato, dicendogli che deve vivere per espiare i suoi peccati, ricordandogli che è un investigatore di ghoul. Ancora più tormentato, Seidou riprende ad attaccarlo.[48] Takizawa viene poi colto di sorpresa dall’attacco di Tooru Mutsuki.

Amon morde Mutsuki

Amon morde Mutsuki.

Amon, esausto, osserva la situazione mentre Mutsuki riconosce che i ghoul presenti sono Owl e Floppy. Continua dicendo che guadagnerà tempo in attesa dei rinforzi. Durante lo scontro, Takizawa viene ingannato dall’astuzia e dalla velocità delle mosse di Mutsuki. Prima che Takizawa riceva il colpo di grazia dal kagune di Mutsuki, Akira fa da scudo a Takizawa, parando il colpo diretto al suo compagno di un tempo.

Mutsuki continua ad attaccarla, in quanto Akira ha protetto un ghoul compiendo un crimine e decide di uccidere entrambi. Amon entra in azione per proteggere i suoi amici e colpisce Mutsuki in volto. Mutsuki immobilizza Amon con il kagune, ma Amon riesce a liberarsi con la forza e morde la spalla di Mutsuki, strappando un pezzo di carne. Avendo recuperato le forze, attiva il quinque Doujima insieme al braccio-kagune, ma viene fermato da Kuki Urie, che usa il quinque Ginkui per immobilizzarlo. La Squadra Quinx è arrivata sul luogo dello scontro.[49]

I Quinx lo attaccano seguendo una precisa tattica da tutti i lati, ma a causa di una loro distrazione, Amon riesce a colpire Touma Higemaru mettendolo al tappeto e a distruggere il kagune di Shinsanpei Aura, per poi infierire tagliandogli la gamba.

Amon consegna la sua croce a Seidou

Amon consegna la sua croce a Seidou.

Amon si rivolge quindi a Takizawa, dicendogli che il suo scopo sull’isola era di trovare lui e Kurona Yasuhisa. Gli dice poi di prendere Akira e scappare, per raggiungere un suo alleato sull’isola. Gli lancia anche la sua croce, dicendo di avere fiducia in lui. Takizawa dice ad Amon che è un idiota, ma segue comunque il suo consiglio, andando via con Akira, che dice userà come ostaggio per scappare dall’isola, e Yumitsu Tomoe. Amon continua a combattere contro la Squadra Quinx per permettergli la fuga, impedendo a Urie di seguire i fuggitivi.[50]

Urie lo colpisce di nuovo con Ginkui prima che Ching-Li Hsiao lo attacchi ripetutamente, svelando il suo quinque Kuai 1/4. Dopo essere stato colpito alla spalla da Urie, viene attaccato dal kagune di Saiko, su ordine di Urie. Saiko prova a chiedere i diritti di proprietà su Amon nel tentativo di salvarlo, riconoscendolo come il ghoul che l’aveva salvata qualche mese prima durante il caso Rosewald, ma Urie le nega il permesso e attacca nuovamente Amon con un potente fendente di Ginkui.[51]

Saiko vs Amon

Amon spiega a Saiko perché l’ha salvata.

Gravemente ferito, Amon si trasforma usando la forma kakuja, attaccando Hsiao e Urie. Mutsuki e Higemaru lo attaccano, ma vengono allontanati e feriti. Arrabbiato, Urie ricomincia ad attaccarlo. Amon riemerge parzialmente dal kakuja deforme e prima che possa attaccare nuovamente Urie, viene fermato da Saiko. Confusa e spaventata, Saiko gli chiede perché quella volta l'abbia salvata.

Amon ripensa al suo primo incontro con Kaneki, che si era rifiutato di ucciderlo. Spiega a Saiko che questo mondo è complicato e non è facile distinguere cosa sia giusto e cosa sia sbagliato, ma bisogna sforzarsi di capire. Amon conclude che allora fosse la cosa giusta da fare. In lacrime, Saiko lo attacca con il kagune.[52]

Assalto al Laboratorio del CCG Modifica

Mesi dopo gli eventi su Rushima, Amon è stato trovato in una capsula grande presso il Laboratorio del CCG da Ken Kaneki e la sua squadra . In seguito rompe la capsula si libera e manifesta poi il suo kagune con un sorriso minaccioso. Mentre la sua struttura del corpo cominciava a mutarsi in schemi distorti, Kaneki caricò e colpì Amon e si schianta con la sua stessa lama. Amon poi procede a liberare dai tentacoli massicci della sua lama, che costrinse Kaneki ad allontanarsi . Mentre il gruppo si trovava di fronte a Amon, continuò a fare rumori distorti mentre il suo kagune continuava a mutare. Kaneki , guardando Amon, decide di lasciare la responsabilità a Seidou Takizawa e Kurona nell'affrontare Amon. Amon è entrato in una posizione di combattimento con le lame che germogliano dai suoi lati, preparando al combattimento.

Muovendosi in uno stato di kakuja, ha preso l'iniziativa e ha aperto la lotta lanciando dei proiettili. I suoi avversari rapidamente si schiantavano e, senza perdere tempo, gli si avventurarono e si schiacciarono facendo una formazione a X . Amon era in gran parte inalterata e continuò a bombardarle. Avvicinandosi ai propri proiettili di Takizawa, riceve diversi colpi potenti da Kurona, i suoi attacchi combo che hanno colpito la sua armatura l'hanno abbassato brevemente. Ma egli reucpera in pochi secondi e ha continuato a rompere il pavimento e continuando poi ad attaccare Kurona e Takizawa . Prima che potesse accontentarsi della fatica, Takizawa entrò e impalò l'altro braccio con una lama propria Infine sconfigge Kurona e Takizawa è costretto ad usare tutta la sua potenza per fermare Amon. In uno stato mentale disturbato causato dalla sua kakuja, Amon fu messo a tappetto da Takizawa e portato poi nella base generale delle Capre Nere.

Dopo l'Assalto al Laboratorio del CCG Modifica

Amon incontra ken

Amon incontra Ken Kaneki dopo molto tempo

Una volta lì, si riprese e riconquistò i sensi. Era presente anche durante l'intervento di Akira Mado, eseguito

da membri dell' Atto della Grande Ruota. Dopo aver finito, ha finalmente incontrato faccia a faccia con il suo rivale precedente, Benda sull'Occhio e poi i due parlano un pò del loro passato e dei loro obiettivi per portare la pace e la convivenza tra umani e ghoul.

Qualche tempo dopo il risveglio di Akira, visita il locale : re. Lì, si incontrò con un'altra conoscenza passata: Rabbit . Ha chiesto una tazza di caffè e hanno parlato di Akira. Touka gli ha invitato ad andare a vederla. Amon ha risposto che la sua perdita lo ha causato grande angoscia ed emozioni emotive, non rivolte ai ghoul, ma al mondo e alle circostanze che li hanno portati dove stanno ora. Touka semplicemente gli chiese se, mentre vagava come un solitario ghoul, avrebbe mai voluto vedere e parlare con lei. Amon lo confermò e si diceva che non c'era niente da temere. Più tardi la visitò nella sua stanza, portando con sé Maris Stella e salutandola scomodamente. Amon cercò di giustificarsi per essere stato lontano per troppo tempo , ma lei lo fermò. Ha spiegato che quando lui era stato dichiarato deceduto dal CCG, ha cercato di uccidere tutte le emozioni dentro di lei e si è dedicata al suo lavoro. Ma ciò che sentiva in quel momento non era la rabbia o la felicità; Era confusione. Qualche tempo dopo, si sono incontrati di nuovo per caso. Akira gli disse che dopo aver incontrato Hinami e alcuni bambini orfani, non poteva sentire alcun odio contro di loro. Avendo perso il suo posto nel CCG, tutto il senso del dovere era ormai andato per lei . Amon le disse di abbracciare e di accettare il vuoto che sentiva perché in quel modo era libera di decidere e fare quello che voleva con la sua vita. Akira ha mantenuto i suoi dubbi, esprimendo la paura di affrontare solo questo nulla. Amon poi la tirò vicino, promettendo di rimanere sempre al suo fianco. Poi finalmente si baciarono.

RelazioniModifica

Donato PorporaModifica

Donato era il suo padre adottivo quando vivevano assieme nell’orfanotrofio cattolico gestito dal ghoul. Viveva una vita apparentemente felice con lui, ma un giorno, Amon scopre che Donato si cibava dei bambini dell’orfanotrofio. La loro scomparsa era giustificata dal fatto che venivano “adottati”. Da quel momento, Amon non vuole più avere niente a che fare con Donato, si rifiuta di riconoscerlo come parte della famiglia e inizia a odiarlo. Dopo essere stato sconfitto da Kaneki durante l’assalto all’Anteiku, è infastidito perché ripensa a Donato quando ancora lo considerava suo padre, chiedendosi perché stia pensando a lui in un momento del genere.

Kureo MadoModifica

Mado è stato il suo primo partner e Amon lo considerava un mentore. Lo rispettava profondamente e ha imparato molto da lui. Anche se all’inizio considerava i metodi di Mado poco ortodossi, impara presto a fidarsi dell’intuito del suo superiore. Amon era molto fiero di Mado e viceversa. È molto toccato dalla morte di Mado e promette di catturare Rabbit, il ghoul che l’ha ucciso. Come rivela ad Akira quando lei è ubriaca, Amon si sente responsabile della morte di Mado, in quanto è arrivato troppo tardi per poterlo aiutare.

Akira MadoModifica

Akira è la seconda partner di Amon e la sua prima subordinata. Si incontrano per la prima volta al cimitero, quando entrambi si recano a rendere omaggio a Kureo, padre di Akira. All’inizio la loro relazione è complicata, in quanto Akira, sul piano personale, è distaccata e fredda nei confronti di Amon, nonostante gli sforzi di Amon per migliorare la situazione. Si scopre che si comporta così perché Akira ritiene Amon responsabile per la morte di suo padre. A sua volta, Amon si sente responsabile. Dopo varie missioni, quando Akira si ubriaca e Amon l’aiuta, riescono a parlare e a chiarirsi meglio. Da quel momento la loro relazione migliora e iniziano a lavorare meglio insieme. Prima della battaglia contro l’Anteiku, Amon regala ad Akira un portachiavi a forma di gatto perché gli ricorda Maris Stella, la gatta di Akira. Lei conserva quel regalo con cura.

Si recano di nuovo insieme a far visita alla tomba di Kureo e Amon chiede ad Akira di non essere avventata durante la prossima imminente missione. Akira, col tempo, ha sviluppato dei sentimenti romanici nei confronti di Amon in quanto cerca di baciarlo, ma lui, confuso, la ferma.

Durante l’assalto all’Anteiku sono in due squadre diverse. Dopo la presunta morte di Amon e Takizawa, Akira rivela che voleva bene a entrambi.

Yukinori ShinoharaModifica

Shinohara era un insegnante di Amon ai tempi dell’Accademia e Amon lo rispetta molto. Proprio come Mado, lo considera un mentore e quando Kaneki lo ferisce nel laboratorio di Kanou, Amon va su tutte le furie e attacca immediatamente il ghoul.

Juuzou SuzuyaModifica

Amon considera Suzuya un tipo strano ed è irritato dal suo atteggiamento spensierato e poco professionale. Si arrabbia molto quando Suzuya è incurante delle ferite subite da Shinohara al laboratorio di Kanou. Col tempo la loro relazione migliora un po’, ma Amon continua a non capire il modo in cui Suzuya vede il mondo.

Seidou TakizawaModifica

Un tempo Amon e Seidou andavano d’accordo e Takizawa ammirava molto Amon. Comunque, dato che Takizawa spesso non andava molto d’accordo con Suzuya e Akira, spesso Amon era costretto a fare da pacere. Amon lo rispetta e lo considera un compagno per cui vale rischiare la vita, tanto da attaccare con rabbia quando, durante l’assalto all’Anteiku, Takizawa viene ferito da Tatara e Noro.

In :re, vuole provare a salvarlo, incitandolo a vivere e a fare ammenda per i suoi peccati.[48]

Ken KanekiModifica

Quando si incontrano per la prima volta, Amon pensa che Kaneki sia solo un altro ghoul. Tuttavia, dopo essere stato risparmiato da Kaneki, aver sentito le sue parole e averlo visto piangere, scongiurandolo di non farlo diventare un assassino, Amon inizia a interessarsi a lui, chiedendosi perché l’abbia risparmiato e quali siano le sue motivazioni. Non sapendo il suo nome, Amon inizia a chiamare Kaneki “Benda sull’Occhio” o “Bendato”.

Amon è convinto che “Benda sull’Occhio” e “Rabbit” siano la chiave per risolvere l’omicidio di Kureo Mado e per questo inizia a investigare. Amon riesce a fermare Kaneki quando perde la ragione nel laboratorio di Kanou. Sembra che Kaneki sia l’unico ghoul nei cui confronti Amon non provi odio e rancore. Vorrebbe al contrario parlargli per fargli delle domande e lo stesso vale per Kaneki. Anche se non vorrebbero scontrarsi, sono costretti a battersi nuovamente come rivali durante l’operazione di Sterminio del Gufo. Kaneki chiede ad Amon come si chiama e lui gli risponde, ma Kaneki non fa lo stesso con Amon. Si feriscono gravemente a vicenda. Anche dopo aver perso il braccio a causa del kakuja di Kaneki, Amon vuole sopravvivere ed evitare che Kaneki diventi un assassino.

Hideyoshi NagachikaModifica

Hide lavorava come “assistente investigatore” di Amon e Akira quando si unisce alla CCG. Amon lo rispetta dato che Hide si sta impegnando per ritrovare il suo amico scomparso, Ken Kaneki, e sembra preoccuparsi per lui.

Touko HarimaModifica

Era una sua vecchia amica e compagna di classe, anche lei alunna di Shinohara. Il quinque di Amon, Doujima 1/2 è un ricordo che lei gli ha lasciato dopo la sua prematura morte. Amon la ricorda con affetto.

Kishou ArimaModifica

In quanto Arima era il più forte degli investigatori della CCG, Amon lo rispettava e ammirava molto.

Kurona Yasuhisa e Nashiro YasuhisaModifica

Amon conosceva le gemelle dato che aveva tenuto una lezione all’Accademia, e loro gli avevano posto alcune domande a fine lezione. Durante il raid al laboratorio di Kanou, è sorpreso vedere che siano diventate ghoul artificiali.

Poteri e abilitàModifica

Da umano, Amon è molto atletico e muscoloso. Riesce a respingere i ghoul anche senza quinque. Essendo diligente e disciplinato, si allenava sempre con i pesi per poter combattere contro i Ghoul che sono per natura più forti dell’umano medio.

Maestro spadaccino: Grazie alla sua forza, da Umano e Investigatore, era molto abile nell'uso dei Quinque. Riusciva a usare Quinque pesanti di tipo Koukaku con molta facilità.

  • Doujima 1/2 (ドウジマ1/2, Dōjima 1/2): Un Quinque tipo Koukaku che assume la forma di una mazza. Viene usato per colpire o parare i colpi ed ha un Design abbastanza semplice e intuitivo. È un ricordo lasciatogli dalla sua compagna di classe Touko Harima. Durante il primo scontro con Kaneki, viene danneggiato e reso inutilizzabile. Prima del raid all’Anteiku, Akira trova il modo di ripararlo. Il Dottor Chigyou consegna Doujima ad Amon dopo che Kaneki distrugge Kura. Il nuovo Doujima ha la forma di una Lancia ed è stato aggiustato usando i kagune dei Fratelli Bin, per questo riesce a riprodurre la forma dei loro Kagune. È grazie a questo Quinque che Amon riesce a ferire Kaneki al punto che non riesce a rigenerarsi.
  • Kura (クラ): Un pesante Quinque di tipo Koukaku a forma di spadone. La lama può scindersi, creando due spade più sottili. È stato ereditato da Amon dopo la morte di Kureo Mado, il proprietario originale. Usa Kura per abbattere i Fratelli Bin. Viene distrutto da Kaneki durante il Raid all’Anteiku.
  • Arata proto • II: Nuova versione dell’Armatura Arata Koukaku precedente, l’Arata Proto. Come la vecchia Arata Proto, la Nuova Armatura aumenta la forza, velocità e resistenza di Amon, tanto che riesce a fronteggiare Kaneki, ai tempi di livello SS. L'armatura ha un aspetto leggermente diverso rispetto alle vecchie Arata ed è dotata di una maschera che copre tutta la testa di Amon. Tuttavia, è molto faticoso per il fisico usare l’Armatura perchè è molto pesante e divora l'utilizzatore per avere più potenza. L'Armatura viene distrutta da Kaneki in forma kakuja e Amon perde un Braccio.
  • Quinque dal tipo sconosciuto: Usato nel suo primo periodo da Investigatore, prende la forma di una Lancia con Arpione. Non si conoscono le sue capacità in quanto Amon è stato disarmato da Kie Muramatsu prima che potesse usarlo.

Fisiologia Ghoul: con la trasformazione in mezzo ghoul, ha ereditato il kakuhou Kakuja di Yoshimura, di conseguenza ha un Kagune Ukaku. Da ghoul, sembra essere piuttosto forte e veloce, anche se, essendo un Floppy ha problemi nella rigenerazione delle sue parti del corpo e nella formazione del Kagune. Da Ghoul ha una mano deformata con 3 dita. Tuttavia, non viene considerato un successo dal dottor Kanou e infatti sembra essere in difficoltà contro Takizawa.

  • Kagune Ukaku: Sembra piuttosto forte ed è in grado di produrre numerosi proiettili che possono danneggiare il corpo di un altro ghoul creando dei buchi, come è successo contro Shikorae.
  • Kakuja : La sua Forma è molto simile a quella di Yoshimura, solo che presenta un volto deformato e un'armatura grottesca. In questa forma, la testa mutata ha diversi occhi e una bocca deforme. L'armatura ha diverse protuberanze simili a lame che spuntano dalla schiena. Anche in questa forma è in grado di lanciare proiettili Ukaku.
  • Rigenerazione Sovrumana: Nonostante sia un Floppy e abbia qualche problema, ha una rigenerazione molto potente. Riesce a sopravvivere a vari attacchi potenti e a vari attacchi di Ginkui, il Quinque di Urie.
  • Braccio kagune: Il suo braccio Kagune è in grado di mutare forma e diventare affilato come una lama. Può anche staccarsi ed essere utilizzato come Quinque. È forte e resistente, utile per parare gli attacchi.
  • Forza Sovrumana: Già da umano era molto forte e muscoloso. Come ghoul, riesce a liberarsi dal kagune di Mutsuki e dal quinque Ginkui, a distruggere il Kagune di Shinsanpei Aura a mani nude, a battere facilmente Touma Higemaru e a crepare il suolo con un sol colpo, causando un cratere.
  • Resistenza Sovrumana: Riesce a sopravvivere dopo ripetuti scontri in successione anche dopo essere stato trafitto da un Kagune.

Aspetto nel MangaModifica

Tokyo GhoulModifica

Tokyo Ghoul:reModifica

Aspetto nell’AnimeModifica

Curiosità Modifica

  • Dal suo profilo nella prima serie, si scopre che ad Amon piace allenarsi e investigare.[2]
  • Quando era umano, ad Amon piacevano i dolci come le ciambelle[2], ma non gli piaceva il cibo piccante.[34][53]
  • Amon è anche il nome di un dio egizio.
  • Nel manga, durante il secondo scontro con Kaneki, Amon usa prima Kura, poi usa Doujima dopo che Kura viene distrutta da Kaneki e poi usa anche l'Arata proto. Inoltre, Kaneki riesce a sconfiggere Amon usando la sua forma kakuja. In Tokyo Ghoul Root A, Amon usa Doujima sin dall'inizio e Kaneki lo sconfigge senza ricorrere al kakuja.
  • Alla fine dell'Asta, viene notato da alcuni investigatori che Takeomi Kuroiwa è il primo ad uccidere un ghoul a mani nude dai tempi di Amon.[41]
  • Dopo l'Assalto all'Anteiku, ha ricevuto una promozione (presunta) postuma di due gradi, diventando investigatore Speciale.[3]
  • Nelle Carte da Gioco ufficiali, Amon è il Fante di Quadri.
  • Nel Calendario 2016 appare in varie illustrazioni, spesso con i colleghi della CCG o con alcuni ghoul. Tra le altre: negli sketch comici nei giorni successivi a San Valentino, il 14 marzo per il White Day, il 13 aprile con Kaneki nel giorno dello scontro decisivo, il 22 aprile con Akira nel giorno dei gatti e ad Halloween con Kaneki, Takizawa ed Eto.
  • Amon morde la spalla di Mutsuki[49] così come Kaneki nella prima serie morde Amon per recuperare le forze.[13]

Note Modifica

  1. 1,0 1,1 Tokyo Ghoul Capitolo 56
  2. 2,0 2,1 2,2 2,3 2,4 2,5 2,6 2,7 Profilo di Koutarou Amon nel Volume 6 di Tokyo Ghoul.
  3. 3,0 3,1 3,2 3,3 3,4 Tokyo Ghoul:re Capitolo 44
  4. Tokyo Ghoul Capitolo 143
  5. 5,0 5,1 Tokyo Ghoul:re Capitolo 66
  6. 6,0 6,1 Tokyo Ghoul Capitolo 13
  7. Tokyo Ghoul Capitolo 14
  8. Tokyo Ghoul Capitolo 15
  9. Tokyo Ghoul Capitolo 17
  10. Tokyo Ghoul Capitolo 21
  11. Tokyo Ghoul Capitolo 22
  12. Tokyo Ghoul Capitolo 23
  13. 13,0 13,1 Tokyo Ghoul Capitolo 26
  14. Tokyo Ghoul Capitolo 28
  15. Tokyo Ghoul Capitolo 29
  16. Tokyo Ghoul Capitolo 47
  17. Tokyo Ghoul Capitolo 48
  18. Tokyo Ghoul Capitolo 49
  19. Tokyo Ghoul Capitolo 55
  20. Tokyo Ghoul Capitolo 69
  21. Tokyo Ghoul Capitolo 77
  22. Tokyo Ghoul Capitolo 76
  23. Tokyo Ghoul Capitolo 80
  24. Tokyo Ghoul Capitolo 81
  25. Tokyo Ghoul Capitolo 83
  26. Tokyo Ghoul Capitolo 84
  27. Tokyo Ghoul Capitolo 90
  28. Tokyo Ghoul Capitolo 94
  29. 29,0 29,1 Tokyo Ghoul Capitolo 105
  30. Tokyo Ghoul Capitolo 102
  31. Tokyo Ghoul Capitolo 106
  32. Tokyo Ghoul Capitolo 107
  33. Tokyo Ghoul Capitolo 111
  34. 34,0 34,1 Tokyo Ghoul Capitolo 114
  35. 35,0 35,1 Tokyo Ghoul Capitolo 115
  36. Tokyo Ghoul Capitolo 121
  37. Tokyo Ghoul Capitolo 124
  38. Tokyo Ghoul Capitolo 135
  39. Tokyo Ghoul Capitolo 141
  40. Tokyo Ghoul:re Capitolo 12
  41. 41,0 41,1 Tokyo Ghoul:re Capitolo 31
  42. Tokyo Ghoul:re Capitolo 41
  43. Tokyo Ghoul:re Capitolo 42
  44. Tokyo Ghoul:re Capitolo 43
  45. Tokyo Ghoul:re Capitolo 45
  46. Tokyo Ghoul:re Capitolo 89
  47. Tokyo Ghoul:re Capitolo 90
  48. 48,0 48,1 Tokyo Ghoul:re Capitolo 91
  49. 49,0 49,1 Tokyo Ghoul:re Capitolo 95
  50. Tokyo Ghoul:re Capitolo 96
  51. Tokyo Ghoul:re Capitolo 97
  52. Tokyo Ghoul:re Capitolo 98
  53. Omake del Volume 6


NavigazioneModifica

[v · e · ?]
Commissione per le Contromisure ai Ghoul
Dirigenti
Presidente: Tsuneyoshi Washuu
Direttore dell'Ufficio Principale: Yoshitoki Washuu
Investigatori
Investigatore di Classe Speciale: Kishou Arima  •  Kiyoko Aura  •  Kousuke Houji  •  Iwao Kuroiwa  •  Itsuki Marude  •  Juuzou Suzuya  •  Mougan Tanakamaru  •  Koori Ui  •  Matsuri Washuu
Investigatore Associato Speciale: Akira Mado  •  Haise Sasaki
Investigatore di Prima Classe: Taishi Fura  •  Naoto Hayashimura  •  Take Hirako  •  Kenta Isai  •  Juuji Isoyama  •  Kuramoto Itou  •  Keijin Nakarai  •  Hirokazu Tainaka  •  Hidenori Tateshima
Investigatore di Primo Grado: Hanbee Abara  •  Nimura Furuta  •  Ayumu Hogi  •  Takeomi Kuroiwa  •  Tougo Kurumatani  •  Katsuya Mabuchi  •  Miyuki Mikage  •  Tooru Mutsuki  •  Mizurou Tamaki  •  Kuki Urie  •  Fuuma Yukimichi
Investigatore di Secondo Grado: Haru Fujimi  •  Misato Gori  •  Shougo Kukiyama  •  Saiko Yonebayashi
Investigatore di Terzo Grado:
Grado Ingnoto: Shinsanpei Aura  •  Touma Higemaru  •  Ching-Li Hsiao  •  Murata  •  Yasunori Nakajima  •  Ruizawa
Investigatori Deceduti: Tomonori Akai  •  Arine  •  Waka Asachi  •  Daisuke Atou  •  Chuu Hachikawa  •  Touko Harima  •  Hairu Ihei  •  Shiki Kijima  •  Yukio Kurodawara  •  Ippei Kusaba  •  Kasuka Mado  •  Kureo Mado  •  Shinji Michibata  •  Sakino Mura  •  Yasuhito Nezu  •  Niharu  •  Jun Numa  •  Okahira  •  Yuuta Okamochi  •  Ryouta Ooshiba  •  Shion Satomi  •  Ryuuta Sawaike  •  Shunichi Shibashi  •  Nobu Shimoguchi  •  Ginshi Shirazu  •  Erina Tagata  •  Miho Toga  •  Hina Tougi  •  Masami Umeno  •  Padre di Kuki Urie
Ex Investigatori: Fujishige Iba (Ritirato)  •  Yukinori Shinohara (Stato Comatoso)  •  Seidou Takizawa  •  Koutaro Amon
Stato Ignoto: Mutsumi Chino
Altri Impiegati
Capo della Ricerca: Kouitsu Chigyou
Direttore della Prigione: Shinme Haisaki  •  Kyouji Misaka (Morto)
Istruttori dell'Accademia: Goumasa Tokage  •  Uchino
Strutture
Uffici: Sede Centrale  •  Ufficio CCG della Circoscrizione 13  •  Ufficio CCG della Circoscrizione 20
Allenamento e Educazione: Accademia  •  Accademia Elementare  •  Centro di Allenamento  •  Giardino Soleggiato
Centri detenzione ghoul: Cochlea  •  Corniculum
Altre strutture: Laboratorio del Comando Anti-Ghoul

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.