FANDOM


Kishou Arima

Re Vol 8.jpg

Volume 13.jpg

Arima anime.png

Arima.png

Arima jack ova.png

Dati biografici
Nome Kishou Arima
Nome Giapponese 有馬 貴将 (ありま きしょう)
Romaji Arima Kishō
Alias Lo Shinigami della CCG
L'Investigatore Imbattuto
Il Mietore Bianco
Jack[1][2]
Re con il Sekigan[3]
Specie Mezzo Umano[4]
Stato Deceduto (Manga)
Vivo (Anime)
Età 16 (Tokyo Ghoul: Jack)
28 (Tokyo Ghoul)
29 (dopo il capitolo 64)
31 (Tokyo Ghoul:re)
32 (dopo il cap. 31.5 di :re)
Genere Maschile
Data di nascita 20 Dicembre[5]
Altezza 180 cm[5]
164 cm (15 anni)[6]
Peso 82 kg[5]
52 kg (15 anni)[6]
Misura del piede 27,5 cm [5]
Affiliazioni Giardino Soleggiato
CCG
Squadra S3 - Leader
Squadra Arima
V
Quinque Yukimura 1/3 (Koukaku)
IXA (Koukaku)

Narukami (Ukaku)
Gufo (Ukaku)

Grado Classe Speciale
Terzo Grado (Tokyo Ghoul: Jack)
Anno del Diploma classe 59[6]
Debutto manga Capitolo 29
Debutto anime Episodio 9
Seiyuu Daisuke Namiwaka
Galleria Immagini

"Io… Io l’ho… sempre odiato. Io odiavo me stesso, che ho sempre e solo rubato agli altri… Adesso finalmente sono stato in grado… di lasciare qualcosa…"

— Kishou Arima, Tokyo Ghoul:re Capitolo 83


Kishou Arima (有馬 貴将, Arima Kishō) era il famoso investigatore di classe speciale, conosciuto come lo "Shinigami della CCG" (CCGの死神, Shīshījī no Shinigami, lett. "il Dio della Morte della CCG"). Era il leader della Squadra S3.

Non era mai stato battuto da alcun ghoul. Per sei anni è stato il partner di Take Hirako. È il protagonista del breve spin-off Tokyo Ghoul: Jack insieme a Taishi Fura.

Il suo grande talento e le sue capacità investigative hanno spinto molti investigatori, come Koutarou Amon,[7] ad ammirarlo e a seguirne le orme. Comunque, specialmente in passato, c'erano molte persone invidiose di lui.[8]

Tramite Eto, si scopre che Arima era il Re con il Sekigan (隻眼の王, Sekigan no Ō) e che insieme, i due hanno preparato il trono per un nuovo successore, Ken Kaneki.[3]

Aspetto fisico Modifica

Arima è un uomo piuttosto alto, muscoloso, dai capelli bianchi, (divenuti di questo colore gradualmente, nel tempo). Indossa sempre gli occhiali ed è solito avere un espressione apatica. Come molti altri investigatori, indossa giacca e cravatta durante l'orario lavorativo. Indossa un lungo trench chiaro, indossato anche da altri membri della sua squadra.

Da adolescente, quando ha frequentato per un breve periodo la scuola superiore Seishin in Tokyo Ghoul: Jack, indossava la divisa scolastica. Aveva anche una custodia per la chitarra che in realtà serviva a contenere il suo quinque di allora, Yukimura. Da adolescente, aveva i capelli blu.

Aspetto nel MangaModifica

Aspetto nell'AnimeModifica

Personalità Modifica

Arima ha una personalità calma, difatti, resta imperturbabile sia quando si trova ad affrontare diversi ghoul, sia quando si trova ad affrontare il terrificante Gufo da un occhio solo. È anche un mentore estremamente severo, rimproverando Hirako per aver ritardato il suo attacco di 0.01 secondi.

Da adolescente, mostrava la stessa identica personalità, dicendo che il suo hobby principale era sterminare Ghoul. Dimostra inoltre di avere sempre un approccio distaccato e freddo, infatti la comparsa di Yoshimura, durante lo scontro fra Arima e Renji, non provoca la benché minima reazione dello Shinigami del CCG, quest'ultimo, al contrario, saluta il ghoul. Mostra anche di avere rispetto per la morte, quando dopo la morte di Mado, rimprovera Itsuki Marude proprio per aver parlato male del padre di Akira, dopo la sua dipartita.

Nonostante il suo atteggiamento stoico, sembra che abbia sviluppato un comportamento quasi paterno con Haise Sasaki, dal quale prende in prestito dei libri, per esempio. Akira suggerisce che Arima provi un "affetto paterno" nei confronti di Haise.

Talvolta Arima si complimenta con i ghoul che affronta, se sono degni avversari. Capita, per esempio, quando Kaneki danneggia IXA nel V14.

Rivela prima della sua morte che per tutta la sua vita ha odiato se stesso, perché non ha fatto altro che uccidere senza lasciarsi nulla alle spalle. Nei suoi ultimi momenti trova conforto nel suo rapporto con Haise Sasaki, che Arima afferma essere l'unica cosa che è riuscito a lasciare al mondo.

Storia Modifica

PassatoModifica

Arima è un mezzo umano, proveniente dal Giardino Soleggiato.[4]

Jack Modifica

Arima è considerato un genio dalla CCG e a 16 anni è già un investigatore. È stato selezionato personalmente dal presidente della CCG Tsuneyoshi Washuu per essere promosso a investigatore di Terzo Grado. Dato che è così giovane, può infiltrarsi come un nuovo studente in una scuola superiore della Circoscrizione 13 per seguire un caso. Diventa compagno di classe di Taishi Fura, all'epoca un teppista, e Uruka Minami, un'altra studentessa trasferitasi nella scuola di recente. Il compito di Arima è eliminare il ghoul Lantern. Durante le indagini, salva Fura proprio da Lanterna e i due iniziano a lavorare insieme per sconfiggere il ghoul, che ha ucciso degli amici di Fura. Le loro azioni attirano l'attenzione dei ghoul della zona, dato che non si è mai sentito parlare di ragazzi delle superiori a caccia di ghoul.

Salvano Minami da Katou Sumihara e per sdebitarsi, anche lei chiede di poterli aiutare nelle indagini. Taishi inizia ad avere una cotta per Minami, ma pensa che a lei piaccia Arima. In realtà Minami è proprio Lantern e li stava solo manipolando per poterli uccidere entrambi. Arima comunque, sospettava già di lei. iniziano a combattere e riesce a ferire mortalmente Minami e mettere in fuga Yamori, che Minami aveva chiamato come rinforzo. Il colpo di grazia tuttavia, viene sferrato da Taischi in autodifesa. Dopo questi avvenimenti, Arima lascia la scuola per seguire altri casi.

Altri eventi passati Modifica

Già a 16 anni, il talento di Arima spicca su tutto e tutti e gli altri investigatori, specialmente i più giovani, cominciano ad essere invidiosi di lui, come se fossero plagiati dall'"Arima-patia".[8]

Yoshimura vs arima.png

Arima contro il Gufo.

Sempre a 16 anni, uccide la sorella di Yomo.[9]

Grazie al suo talento straordinario, Arima è promosso investigatore di secondo grado in meno di un anno dall'investiture a investigatore di terzo grado.[10] A 19 anni combatte con quello che pensavano fosse il Gufo con un occhio solo (in realtà era però Yoshimura), nella Circoscrizione 2. Riesce a ferire gravemente Yoshimura usando i quinque degli investigatori speciali lì riuniti, conquistando un'importante vittoria per la CCG.

Per questo viene promosso di due gradi ad Associato alla Classe Speciale.[11] Negli anni successivi, il suo partner è Take Hirako, hanno lavorato insieme per sei anni ed entrambi sono coinvolti nell'operazione per lo sterminio dei Pagliacci.[12]

Eto e Arima si confrontano.png

Eto e Arima da adolescenti mentre si parlano.

Durante uno scontro, ha la meglio su Eto. In quell'occasione, Eto rivela il suo odio per il mondo, criticando lo stato in cui si trova e aggiungendo che il ghoul che riuscirà a sconfiggere Arima diventerà la speranza della sua specie. Rivela ad Arima che il suo piano è ricostruire il mondo, mentre lui sorride. Si alleano per trovare e istruire qualcuno con le competenze necessarie per assumere il titolo di Re da un occhio solo, o Re con il Sekigan. Più di dieci anni dopo, il titolo viene ereditato da Ken Kaneki.[3]

A 22 anni, si scontra con Yomo e i ghoul della 4a Circoscrizione, guidati ai tempi da Uta. Arima e la sua squadra si sbarazzano facilmente dei vari sottoposti. Quando Yomo attacca, Arima nota che ha già visto una kagune come quella di Yomo (quella di sua sorella probabilmente) e capisce che lo sta attaccando per vendetta. Anche Yomo viene poi sconfitto, ferito gravemente da Hirako, anche se i membri della squadra notano stupiti che Yomo è in grado di resistere almeno un po' agli attacchi di Arima.[13] Yoshimura giunge appena in tempo per salvare Yomo.

Emergenza delle Colombe Modifica

Arima assiste al funerale di Mado e quando Itsuki Marude dice, disapprovando la sua etica professionale, che non c'è da stupirsi della sua morte, data la sua fissazione solo per i quinque, Arima lo rimprovera.[7]

Arco di Aogiri Modifica

Marude contatta Arima per informarlo della loro vittoria nella Circoscrizione 11, al quartier generale dell'Albero di Aogiri, ma Arima gli dice che in realtà lo scontro nell'11a era solo un diversivo per tenere occupati i soldati e far poi irruzione a Cochlea, il loro vero obiettivo.[14]

Assalto al laboratorio di KanouModifica

Arima, accompagnato da Hirako, fa le congratulazioni ad Amon e Suzuya per la loro promozione. Coglie l'occasione per salutarli dato che è un po' che non li vede.[15]

Assalto all'Anteiku Modifica

Quando Kuramoto Itou chiede al suo superiore Hirako cosa scriva Arima nel testamento, è sorpreso ed elettrizzato che Arima non scriva nulla, pensando che non lo faccia perché sa che non morirà, data la sua forza. Hirako spiega invece che Arima pensa sempre molto seriamente a cosa scrivere, ma finisce per lasciarlo in bianco ogni volta. Viene mostrato Arima mentre, nuovamente, non scrive nulla nel testamento.[16]

Ad Arima è stato ordinato di tendere un'imboscata a tutti i ghoul in fuga e di e eliminare il Gufo. Quindi, Arima si posizione nel passaggio sotterraneo V14, dove uccide una grande quantità di ghoul. Dopo aver visto Ken Kaneki, gli si avvicina rapidamente con l'intenzione di portare a termine la sua missione e, senza alcun preavviso, lo attacca perforandogli lo stomaco. Poi Arima usa il suo quinque IXA per colpire il retro del cranio di Kaneki, perforandogli il cervello da parte a parte e cavandogli l'occhio sinistro come risultato[17] rendendolo folle e agonizzante.

Arima sconfigge Kaneki.png

Arima sconfigge Kaneki.

Arima inizia poi a schivare rapidamente i colpi del Kagune di Kaneki senza troppa fatica, quando improvvisamente Kaneki inizia a recitare una poesia.[18] Arima sembra sorpreso, ma sembra anche capire contro chi sta combattendo. Dice che fuori sta piovendo perché riconosce il suono della pioggia e che perde la concezione del tempo quando lavora nel sottosuolo. Dice che presto sarà tutto finito.

Arima estrae l'altro suo quinque, Narukami, e lo usa per lanciare fasci di energia contro Kaneki. Kaneki riprende ad attaccare e riesce a scalfire IXA mentre è in modalità difensiva. A quel punto Arima gli fa i complimenti, chiamandolo per nome. Kaneki viene perforato nuovamente allo stomaco. Arima non si aspettava che Kaneki riuscisse a scalfire IXA. Perfora con IXA il cranio di Kaneki un'altra volta, cavandogli l'occhio destro e aggiungendo che avrà bisogno di un nuovo quinque.[18]

Più tardi nota che è stato graffiato dal Kagune di Kaneki sotto l'occhio destro.[19]

Arima contro Eto.png

Arima schiva il colpo di Eto.

Poco dopo, tornato in superficie, appare con alcuni membri della Squadra 0 appena in tempo per salvare gli altri investigatori che nel frattempo stavano il Gufo sul tetto di un edificio. Inizia ad affrontare il Gufo con Narukami, dato che IXA è danneggiato e riesce a tagliargli il braccio. Dopo un breve scontro, il ghoul riesce a scappare.[20][21]

Dopo l'Assalto all'Anteiku Modifica

Insieme a Yoshitoki Washuu, discute dei risultati dell'operazione appena conclusasi con il Direttore della CCG, Tsuneyoshi Washuu. Tsuneyoshi ha in mano un documento con i dati di Kaneki e sul suo profilo c'è una scritta che recita "Cancellato". Parla con Arima riguardo i "diritti di proprietà", chiedendogli cosa vuole fare per il nome. Arima risponde che affida la scelta del nome a "lui".[22]

In un periodo di tempo non meglio precisato, quando Arima visita Cochlea, vede in prima persona un degli attacchi di panico di Kaneki, ora chiamato Prigioniero Numero 240. Per quanto Kaneki implori di essere lasciato libero per poter salvare i suoi compagni, Arima gli dice senza giri di parole che li ha uccisi tutti. Si informa sulle condizioni del prigioniero senza memoria #240 chiedendo al Direttore di Prigione, Shinme Haisaki. Haisaki lo informa che #240 rifiuta di mangiare, pare sia tormentato da incessanti incubi che lo fanno piangere per tutta la notte peggio di un bambino, e che si artiglia gli occhi così tanto da non dargli il tempo di rigenerarsi, al punto da creare infezione. Di conseguenza, il Direttore conclude che #240 morirà presto di fame.

Nome di haise.png

Arima e #240 scelgono il nome "Haise"

Arima decide quindi di portare dei libri al prigioniero. Pian piano i libri nella cella di #240 aumentano e le sue condizioni migliorano sempre di più.[23] Durante una delle sue visite, Arima informa #240 che avrà bisogno di un nome, dato che è stato deciso che il suo programma di riabilitazione prevede che diventi un investigatore. Gli chiede come vuole chiamarsi e il prigioniero è indeciso, quindi Arima gli dice di scegliere i suoi due kanji preferiti. Usando i kanji di "caffè" e "mondo", creano il nome "Haise".[23]

Caso Torso Modifica

Arima e Akira Mado diventeranno in seguito i responsabili di Haise Sasaki, che dopo qualche anno sarà il mentore della Squadra Quinx. Akira dice che Haise ha il compito di addestrare degli investigatori in grado di superare Arima, ma per farlo deve prima superare Arima lui stesso.[24]

Arima e Sasaki sul tavolo.png

Arima e Sasaki si allenano.

A seguire il fallimento dell'operazione per la cattura di Torso e Serpente, Arima convoca Haise.[25]. Si allena brevemente con Haise e poi gli restituisce un libro di Franz Kafka che Haise gli aveva prestato, discutendo in particolare della storia intitolata "Un Incrocio". Quando Haise si scusa per aver usato il kagune contro Serpente e per aver causato disturbo ad Hirako, Arima gli dice di non preoccuparsi. Chiede ad Haise se abbia ancora degli incubi ed Haise risponde che probabilmente la persona che lo tormenta è se stesso del passato. Arima gli chiede se non è curioso di scoprire chi era la sua famiglia, ma Haise risponde che vede lui come un padre e Akira come una madre e che è felice alla CCG. Per analogia, Arima allora aggiunge che i Quinx sono un po' come i figli combinaguai di Haise.[26]

Caso Nutcracker Modifica

Arima si presenta mentre Yoshitoki Washuu sta discutendo con Kuki Urie sulla possibile operazione di rilascio della struttura del kagune, richiesta dal ragazzo. Yoshitoki gli chiede cosa ne pensa e Arima da la sua approvazione.[27]

Asta Modifica

Haise Arima Hinami.jpg

Haise chiede i diritti di proprietà su Hinami.

Arima partecipa al Raid dell'Asta, arrivando quasi alla fine con la sua squadra e con dei membri della S3. Insieme al resto della squadra, affronta Hinami Fueguchi, che dopo lo scontro con Takizawa non è più in grado di combattere. Quando si avvicina alla ragazza, viene fermato da Haise Sasaki. Stringe la presa sul suo quinque. Haise poi gli chiede i diritti di proprietà su Hinami, che si accorda prima di ordinare di chiamare la squadra medica per occuparsi le ferite ad Haise.[28]

Dopo l'Asta Modifica

Un mese dopo l'operazione Asta, Arima partecipa ad una festa per la Vigilia di Natale presso lo Chateau, arrivando con Akira. Si gode la festa in compagnia di tutti, mentre gli altri parlano di storie bizzarre che lo coinvolgono, come quando avrebbe sconfitto un ghoul usando un ombrello, si sia addormentato durante una missione, e di come i ghoul abbiano così paura di lui da svenire alla sua vista. Si scopre che queste storie sono vere. Alla fine della festa riceve un regalo da parte di Haise, un fermacravatte decorato con un cavallo. Lo ringrazia sorridendo.[29]

Caso Rosewald Modifica

Arima dice a Koori di fare attenzione.png

Arima dice a Koori di fare attenzione.

Arima, dopo aver sentito le novità sull'imminente nuova operazione da Itsuki Marude, va a trovare Koori Ui, che è stato nominato comandante dell'operazione. Koori è rilassato in presenza del sue ex mentore e superiore. Koori tenta di dire qualcosa ad Arima, ma Arima dovrà lasciare la stanza in quanto è stato chiamato da un altro collega. Arima dice a Koori di fare attenzione.[30]

Più tardi appare in un'allucinazione di Sasaki, in quella che pare una sessione di addestramento. Si comporta freddamente, ordinando a Sasaki di uccidere, proprio come fa lui. L'allucinazione di Arima punta IXA contro l'occhio di Sasaki, chiedendogli se vuole morire di nuovo. [31].

Dopo l'Operazione di Sterminio degli Tsukiyama Modifica

Arima parla a Furuta di V e Kaneki.png

Arima informa Furuta di V.

Arima si avvicina a Furuta per informarlo che V lo ha convocato per la faccenda di Ken Kaneki.

I due fanno rapporto a Kaiko un una sede segreta dell'Organizzazione, in cui parlano della possibilità che Eto sia il "Re con il Sekigan".

Quando Kaiko chiede il loro parere, sia Arima che Furuta sembrano concordare sul fatto che lei possa essere effettivamente il Re. Kaiko ordina a Furuta di continuare a tenere d'occhio Kaneki e ordina ad Arima di occuparsi della questione che ha a che fare con Rize Kamishiro.[32]

Arima trafigge Shachi.png

Arima colpisce Shachi all'occhio.

In seguito affronta Shachi, che verrà sconfitto facilmente. Durante lo scontro, Shachi nota una strana pausa nei movimenti di Arima e quindi capisce che Arima ha "punto cieco". Dopo aver sconfitto gli altri membri della squadra di Arima, Shachi lo affronta da solo e cerca di approfittare della suo punto debole. Tuttavia Arima schiva i suoi attacchi e poi trafigge il suo occhio sinistro, penetrando poi fino alla gola con Narukami, sparando poi un fascio di cellule Rc condensate per finire l'avversario. Shachi ammette che, nonostante Arima sia un nemico e abbia quegli occhi rovinati, rimane un avversario con magnifiche abilità in combattimento.[33]

Terzo Assalto a CochleaModifica

Durante l'invasione dell'isola di Rushima, lui e la sua squadra vengono assegnati, al fianco di Mougan Tanakamaru e alla Squadra di Kiyoko Aura, alla protezione di Cochlea, mentre il plotone d'attacco principale attaccava Rushima. Arima si dirige verso l'edificio principale mentre lascia una zona della prigione al controllo di Sasaki.[23]

In seguito, la battaglia a Cochlea inizia e Arima attacca Ayato Kirishima con Narukami, sparando un fascio di cellule Rc, ma il ragazzo viene salvato da un membro del gruppo di Banjo, Maschera Antigas #33.[34]

Arima contro Ayato.png

Arima attiva IXA contro Ayato.

Ayato Kirishima quindi attacca Arima, ma il suo kagune venne fermato facilmente dall'investigatore, che poi lo attacca a sua volta. Arima quindi attiva IXA e spara ad Ayato, distruggendogli la maschera e colpendogli rapidamente le gambe, quasi paralizzandolo. Arima si prepara per il colpo di grazie ma la sua arma venne fermata da Renji Yomo. In seguito l'investigatore viene attacco da Touka, ma i suoi attacchi vengono subito bloccati con IXA ed evita il pugno di Yomo. Quando le porte di emergenza si aprono, i tre Ghoul fuggono mentre Arima li guarda scappare, mentre ascolta gli ordini dall'altoparlante.[35]

Arima appare brevemente in un'altra allucinazione di Haise, dove ordina al ragazzo di rialzarsi, lasciando la frase a metà.[35]

Arima intercetta nuovamente i tre e li attacca con Narukami. Si concentra su Yomo, ferendolo. Touka tenta di bloccare l'attacco di Arima diretto verso Yomo, ma Renji l'allontana, venendo ferito al collo.[36]

Quando Yomo cade a terra ferito, Touka e Ayato tentano di attaccare Arima, che li respinge facilmente. Yomo attiva il Kagune, carico di cellule Rc che sembrano fulmini, e spara verso l'investigatore, che blocca l'attacco con Narukami, che viene però danneggiato. Quando Arima spara nuovamente a Yomo per ucciderlo, Sasaki interviene e blocca il suo attacco con il kagune.[37]

Dopo aver permesso ai tre ghoul di scappare, Sasaki viene subito attaccato da Arima, che getta Narukami da parte per usare IXA.[38] Kaneki attiva il suo grande Kagune e attacca ripetutamente l'investigatore che para i suoi attacchi e gli trafigge l'addome. Durante lo scontro, Kaneki prova ad attaccare il punto cieco dell'investigatore, ma Arima in tutta risposta gli taglie entrambe le gambe.[39] Si avvicina a Kaneki e gli punta IXA all'occhio. Mentre Kaneki cerca di riattaccare le gambe, Arima lo colpisce di nuovo alle gambe. Trafigge Kaneki più volte, e lo incita a combattere sul serio. Durante lo scontro Arima provoca Kaneki, aggiungendo che avrebbe potuto ucciderlo centinaia di volte e che il tempo che ha usato per lui è stato vano. Se non fa sul serio, Arima ucciderà prima lui e poi i suoi amici.[40]

Kaneki attiva il kakuja e attacca, ma Arima blocca l'impatto con IXA, che va in pezzi. Messo alle strette, Arima chiama a una figura misteriosa per farsi passare un nuovo quinque. Arima dice che è la prima volta che usa quest'arma, "Gufo", un ukaku di livello SSS, mentre si prepara per combattere contro il mezzo ghoul seriamente, chiamandolo ”Kaneki Ken”.

Arima attacca Kaneki.png

Arima taglia gli arti a Kaneki.

Lo scontro continua, un susseguirsi di colpi e parate da parte dei due avversari. Kaneki trafigge un lembo del cappotto di Arima, ma l’investigatore se ne sbarazza in fretta e riprende l’attacco. Kaneki blocca momentaneamente Gufo, ma alla fine Arima attiva la modalità a distanza del quinque, trafiggendo Kaneki allo stomaco, per poi tagliargli le braccia mentre è a mezz’aria e continuando a ferirlo arrivando a tagliargli anche le gambe, impedendogli di rigenerarsi. Kaneki cade a terra in quello che lui s’immagina essere un campo di fiori.

Quando Kaneki si rialza, rigenera gli arti e sorride sinceramente ad Arima, avendo ritrovato la voglia di vivere. Anche l’investigatore accenna un sorriso come risposta. Il kakuja di Kaneki gli copre il corpo tranne la testa e ricominciano a combattere.[41]

Arima accenna un sorriso.png

Arima accenna un sorriso a Kaneki.

Kaneki attacca Arima da lontano con il kagune, ma Arima taglia i tentacoli. Capendo che è inutile cercare di attaccare Arima direttamente, Kaneki nasconde il kagune sottoterra, plasmandolo come se fosse una griglia ricurva dalle estremità acuminate.

Arima evita la struttura colpendola con un calcio, riuscendo così a creare un’uscita. Arima non riesce a localizzare l’avversario e numerosi tentacoli lo attaccano spuntando dal terreno. Arima taglia tutti i tentacoli e sente Kaneki gridare da dietro. Attacca immediatamente in direzione della voce con il quinque Gufo, ma è sorpreso quando capisce di aver tagliato uno dei tentacoli parlanti di Kaneki e non Kaneki stesso. Approfittando dell’opportunità, Kaneki attacca, Arima para il colpo con Gufo, ma il quinque viene distrutto.[42]

Arima si taglia la gola.png

Arima si taglia la gola.

Avendo distrutto Gufo, Kaneki afferma che lo scontro è finito, ma Arima riprende ad attaccare, dicendo che lo scontro non finisce fino a quando uno dei due muore. Continua ad attaccare con il quinque rotto, sbarazzandosi dei tentacoli fino a quando non è abbastanza vicino a Kaneki da trafiggerlo all'addome. Comunque Kaneki gli chiede di nuovo di accettare la sconfitta, dicendo che continuare così è inutile. Arima fa un passo indietro, abbassa il quinque e chiede a Kaneki se davvero non vuole ucciderlo. Alza lo sguardo, dicendo che nei 18 anni in cui è stato un investigatore, non ha mai trovato un avversario che non sia riuscito a sconfiggere. Ancora una volta, chiede a Kaneki se ha intenzione di ucciderlo o no. Kaneki conferma che non vuole ucciderlo, la sua decisione non cambia. Dopo aver ascoltato la risposta, Arima si taglia la gola con Gufo.[43]

Arima dice addio a Kaneki.png

Arima ringrazia Kaneki e gli dice addio.

Ferito mortalmente, Arima collassa a terra con il sangue che esce dalla sua gola e bocca. Mentre Kaneki lo tiene tra le sue braccia, l'investigatore usa le sue ultime forze per rivelare i suoi segreti al giovane. Rivela quindi di essere un Mezzo Umano, un ibrido ghoul-umano nato senza kagune e generato dal Giardino Soleggiato. Per via di questa sua natura ha sviluppato un glaucoma come risultato di un invecchiamento accelerato e presto sarebbe morto per vecchiaia. Rivela a Kaneki che il Clan Washuu è composto da Ghoul e gli chiede un ultimo suo desiderio -- prendersi il merito per la sua morte. Promette a Kaneki che presto avrebbe capito perchè e quale sia il suo vero desiderio, ammettendo poi che ha sempre odiato la sua esistenza come qualcuno che poteva solo uccidere. Nei suoi ultimi momenti Arima, piangendo, vanta Kaneki come l'unica cosa che è riuscito a lasciarsi alle spalle, cerca di carezzagli il volto, per poi morire a causa della sua ferita.[4]

RelazioniModifica

Haise SasakiModifica

Quando si incontrano per la prima volta, Kaneki è sia terrorizzato che affascinato dal leggendario Shinigami. Viene sconfitto, perde la memoria e viene tenuto in custodia dalla commissione anti ghoul. I “diritti di proprietà” su Kaneki vengono consegnati ad Arima, che è quindi responsabile per il ragazzo in seguito gli permetterà di scegliere la sua nuova identità.

Come Haise Sasaki, diventa uno dei pupilli di Arima. Haise rispetta e ammira molto Arima, al punto che pensa sia impossibile per lui superare il suo mentore. Akira suggerisce che Arima possa provare un certo affetto paterno nei confronti di Haise, facendo capire che il loro legame è profondo. Haise stesso, parlando con Arima, dice di considerarlo come un padre. Si scoprirà che Arima è stato il primo a interagire con Haise quando ancora era prigioniero e insieme hanno scelto la nuova identità di Haise. Entrambi amano leggere, infatti, si prestano libri a vicenda. Haise eredita anche il quinque che Ariima usava da giovane, Yukimura. Arima spesso si allena con Haise e gli offre consiglio quando il ragazzo ha bisogno di aiuto.

In un'allucinazione di Haise, Arima tratta Haise come se fosse il suo quinque, minacciandolo di morte se non si rialza, lasciando intendere che, nonostante l'affetto che prova per Arima, una parte di Haise è ancora intimorita da lui.

Anche dopo aver recuperato i ricordi, quando affronta Arima, continua a considerarlo come un padre ed è rattristato perché, anche se pensa che con il suo tradimento probabilmente ha deluso Arima, alla fine neanche lui riesce davvero a capire che cosa pensi o provi l’investigatore speciale. Durante il loro scontro, Arima dice che avrebbe potuto ucciderlo 645 volte ma ha deciso di non farlo, provocandolo per convincerlo a combattere seriamente.[40]

Quando Kaneki ammette a se stesso di voler continuare a vivere e lo dimostra sorridendo ad Arima, l'investigatore speciale sembra essere soddisfatto.

Nei suoi ultimi momenti, Arima svela a Kaneki i segreti del Giardino, le sue origini e il suo passato, lo ringrazia ed è felice di poter dire di aver lasciato qualcosa di positivo dopo la sua dipartita.[4]

Taishi FuraModifica

Arima e Taishi si conoscono da quando avevano più o meno 16 anni. Per un breve periodo hanno frequentato la stessa scuola ed erano nella stessa classe, dato che Arima stava investigando sotto copertura. Da ragazzi, hanno affrontato e sconfitto diversi ghoul insieme alla ricerca di Lantern. Quando l'identità di Arima come investigatore viene esposta e probabilmente verrà rimosso dal caso, dice che è da tanto che non passa del tempo con gente della sua età e che ha trovato stranamente divertente la sua esperienza a scuola. Taishi gli fa notare che se è felice dovrebbe rimanere e che manterrà il segreto. Lavoravano in squadra e si proteggevano a vicenda. Avevano personalità molto diverse, ogni tanto Arima parlava a sproposito, cosa che Fura gli fa notare esasperato, ma in generale vanno d'accordo. Quando Arima e Minami stanno combattendo, lei dice che Arima è preoccupato per Taishi, che è da solo contro Yamori.

Attualmente sembra non si frequentino molto, ma Fura gli è sempre riconoscente per aver salvato lui e Aki quando erano giovani.

Take HirakoModifica

Hirako è stato per sei anni il partner di Arima. Arima lo ha allenato personalmente. Essendo entrambi uomini silenziosi e riservati, poco si sa della loro relazione al di là di quella professionale come superiore e subordinato, ma Uta, durante l'Asta, suggerisce che Hirako possa essere arrivato ad odiare Arima, dato che spesso Arima riprendeva Hirako, ai tempi da poco in servizio, per errori minimi. Quando Haise chiede a Hirako cosa ne pensa di Arima, lui non dice niente.[40]

Le insinuazioni di Uta si rivelano false, infatti Arima si fidava di Hirako al punto da non solo rivelargli i suoi segreti, ma affidargli il suo ultimo desiderio. Su ordine di Arima, Take aiuta Kaneki a scappare dalla Cochlea, tradendo la CCG.[3]

Koori UiModifica

Arima era il mentore di Koori ed è stato suo partner in passato. Hanno una relazione amichevole, Arima si preoccupa per Koori e lui, facendo una battuta, è una delle poche persone che riesce a far sorridere Arima. Koori nota che dopo essere stato promosso a investigatore speciale, riesce a rilassarsi solo quando è con il suo ex-superiore.[30] Koori considera Arima un genio, ma anche un po' zuccone,[40] e ogni tanto lo rimprovera per ricordargli di comportarsi in modo consono al suo titolo, come nell'omake del primo volume di :re.

Juuzou SuzuyaModifica

Hanno una relazione amichevole e professionale. In passato hanno lavorato spesso assieme nella Circoscrizione 24 in alcune operazioni per stanare i ghoul.

Hairu IheiModifica

La ragazza faceva parte della Squadra Arima. Si conoscevano da molti anni, sin da quando lei era solo una bambina e pare che Hairu avesse dei bei ricordi di loro insieme. Haru dice che Arima è “super forte” [40] e vorrebbe che lui riconoscesse i suoi risultati .

Akira MadoModifica

Hanno una relazione professionale in quanto investigatori. Akira pensa che Arima sia la più grande risorsa del comitato anti ghoul.[40]

Kureo MadoModifica

Stando ad Akira, una volta Mado era come un mentore per Arima e gli ha insegnato le basi dei quinque.[44] Arima rispettava Mado, tanto da riprendere Marude quando parla male del defunto investigatore.

Itsuki MarudeModifica

Anche se Marude sgrida sempre il giovane Arima in Tokyo Ghoul: Jack per aver portato avanti un'indagine senza il permesso dei superiori, lo fa perché in realtà tiene molto alla sua incolumità, come a quella di tutti i suoi subordinati.

Arima rispetta la sua autorità, ma non ha problemi a riprenderlo quando necessario.[7]

Yoshitoki WashuuModifica

Sembrano essere in buoni rapporti, tanto che, ogni tanto, soprattutto in :re, Yoshitoki chiama Arima per nome. Tuttavia, dopo aver scoperto la verità sul Clan Washuu e sui piani di Arima, non è chiaro se questa cortesia fosse reale o di circostanza.

Tsuneyoshi WashuuModifica

Da adolscente, Arima è diventato investigatore di Terzo Grado per ordine del Presidente.[11] Lo convoca insieme a suo figlio Yoshitoki per parlare della situazione di Ken Kaneki dopo il raid all'Anteiku. È una delle poche persone che chiama Arima per nome.

Nimura FurutaModifica

Al momento la loro relazione è poco chiara, ma sono entrambi membri di V e del Giardino. Arima va a chiamare Furuta perché è stato convocato da V a proposito di Kaneki.[45]

Eto YoshimuraModifica

I due si conoscono da adolescenti, quando Arima la sconfigge in battaglia. Tuttavia, il desiderio della ragazza di cambiare il mondo, coglie l'interesse di Arima e iniziano a collaborare contro la Commissione Anti-Ghoul.[3] Non si conosce ancora con certezza a che punto Arima fosse coinvolto nei piani di Eto, anche se l'ha aiutata facendo in modo che i suoi superiori di V e della CCG pensassero che il Gufo e il Re fossero la stessa persona.[32]

Poteri e abilitàModifica

Riconosciuto come uno dei più forti e ammirati investigatori del comando anti ghoul, Arima possiede inimmaginabili doti combattive ed è in grado di usare suoi quinque alla massima potenza. È velocissimo ed è stato in grado di fronteggiare ghoul come Yomo, Yamori, Kaneki, Shachi e molti altri senza difficoltà. Il suo traguardo più importante è probabilmente il fatto di aver sconfitto sia il Gufo che non uccide sia il vero Gufo con il Sekigan, entrambi di livello SSS. Viene rivelato che i suoi straordinari riflessi e abilità combattive derivano dal suo essere un Mezzo Umano.

QuinqueModifica

  • Yukimura 1/3 (ユキムラ1/3, Yukimura 1/3): un tipo koukaku di livello B che ha la forma di una spada dall’elsa lunga. L’ha usato da adolescente, in Tokyo Ghoul: Jack. Lo ha passato prima a Hirako e poi a Sasaki.
  • IXA (イグザ, Iguza): un tipo koukaku di livello S+ che ha la forma di una lancia. A seconda della modalità, può prendere la forma di uno scudo o di diversi tentacoli. La barriera difensiva di IXA è stata danneggiata nel primo scontro contro Kaneki nel V14 e per questo non ha potuto usarlo subito dopo contro Eto. IXA è stato poi riparato e ha continuato a usarlo negli anni successivi. È stato distrutto da Kaneki durante lo scontro a Cochlea, usando la forma kakuja.
  • Narukami (ナルカミ, Narukami): un tipo ukaku di livello S+[5] dalla forma vagamente simile a una spada formata da quattro pannelli. Il quinque spara cellule Rc in una forma simile a quella di un fulmine contro i nemici. I pannelli possono combinarsi in un’unica lama, abbastanza affilata da squarciare il kakuja di Eto.
  • Gufo (フクロウ, Fukurō): è un Quinque Ukaku di livello SSS[40] dalla forma di una lunga spada con elsa. Il Quinque è stato creato dal kakuhou di Yoshimura quando hanno combattuto 13 anni prima. Arima dice che la prima volta che usa il quinque è contro Kaneki durante l’assalto a Cochlea. Gufo può sparare proiettili di cellule Rc di diverse grandezze. Il quinque può anche staccare parte della lama e colpire a distanza quando azionato da Arima. Possiede anche una modalità azionabile a distanza per attaccare da luoghi inaspettati.[46]

Aspetto nel mangaModifica

Aspetto nell’animeModifica

Curiosità Modifica

  • È una dei due investigatori (l'altro è Juuzou Suzuya) ad essere stato promosso Investigatore di Secondo Grado in meno di un anno dall'entrata alla CCG.[15]
  • Come Ken Kaneki, è nato il 20 Dicembre.
  • In passato aveva i capelli blu scuro, ma sono diventati gradualmente bianchi col tempo.
  • Arima è stato associato con il numero 13,[47] in rifermento alla carta dei tarocchi La Morte.
  • Durante il primo scontro tra Arima e Kaneki nel V14, Kaneki, dopo aver perso il controllo, recita una parte di una poesia del poeta giapponese Kitahara Hakushū.[18] Arima dice che è molto bella.
    • In un omake del volume 7 di :re, Hairu chiede ad Arima cosa stia leggendo e lui risponde che è un'opera di Hakushū.
    • Quando Kaneki dice addio ad Arima dopo la sua morte, recita un'altra strofa della stessa poesia di Hakushū recitata nel V14, "Il Canto del Vecchio Ainu".[48]
  • La sua relazione con Sasaki rispecchia per molti versi quella tra il padrone e la sua creatura metà gattino e metà agnello, descritta ne "Un Incrocio", di Franz Kafka. Il racconto stesso viene citato da Arima e Sasaki nel manga.[26]
    • Tuttavia, dopo le rivelazioni del capitolo 83 di :re, è probabile che Arima stesso si rispecchiasse nella situazione della creatura e che vedesse in Haise un suo simile.
  • Nel manga, Arima combatte prima contro Kaneki nel V14, per poi tornare in superficie e affrontare il Gufo con il Sekigan. In Root A però, Arima combatte prima contro il Gufo e solo in seguito Kaneki si consegna di sua volontà ad Arima e alla CCG senza opporre resistenza. Inoltre, nel manga, è Kaneki che riesce a danneggiare IXA, mentre nell'anime viene danneggiata dal Gufo.
  • I fiori spesso associati ad Arima si chiamano Shiran. Ishida li cita in un commento in Tokyo Ghoul: zakki.
  • Daisuke Atou ricorda quando Arima aveva solo 16 anni ed era già un prodigio. Atou ricorda di aver pensato di trovarsi davanti all'Ingiustizia di Dio. Paragona Arima al geniale violinista Jascha Heifetz, che ai suoi tempi non aveva rivali. Tutte le persone invidiose di Arima sembravano soffrire di "Arima-patia" per l'invidia.[8]
  • Nel capitolo 31.5 di :re, gli invitati alla cena di Natale allo Chateau discutono dei miti riguardanti Arima, per esempio del fatto che si addormenta durante le missioni e che una volta ha sconfitto un ghoul con un ombrello. Sorprendendo tutti, Arima conferma che entrambe le notizie sono vere. Ha ucciso un ghoul con un ombrello quando IXA era in riparazione e dorme tra una missione e l'altra.
  • A 19 anni, dopo aver combattuto il Gufo, riuscendo a tagliargli un braccio, Arima viene promosso di due gradi in una volta sola. Un'altra persona ad essere promossa di due gradi in una volta sola è Tooru Mutsuki, in seguito agli avvenimenti dell'Asta. Sasaki scopre che Koutarou Amon, nonostante la morte dichiarata, viene promosso di due gradi a investigatore speciale dopo il raid dell'Anteiku.
  • In una delle illustrazioni disegnate da Ishida per i vincitori di un concorso, c'è Arima da ragazzo. La didascalia associata all'immagine recita " Non perderò. Diventerò più forte dei lupi." È una frase pronunciata da Chirin, tratta dal libro per bambini 'Chirin no Suzu' (EN) (チリンのすず lett. "La campanella di Chirin"). Sebbene sia una favola, la storia prende ben presto una piega inquietante, poco adatta a un pubblico infantile.
    • Mentre Kaneki dice addio ad Arima, la frase che pronuncia Tu eri il mio maestro e mio padre è una citazione dal libro "La campanella di Chirin", dove l'agnello Chirin viene cresciuto da un lupo.[48]
  • Nelle Carte da Gioco è uno dei Jolly nell'edizione del Concorso.
  • Gli piace sfidare i suoi subordinati duellando con delle penne sul tavolo della sala riunioni, come mostrato nel capitolo 8 di :re e nell'omakde del primo volume di :re.
  • Un fan chiese ad Ishida un consiglio su come disegnare Arima e l'autore rispose che lui tiene in mente che è "sadico e imponente".[49]
  • Nel Calendario 2016 Arima appare in diverse illustrazioni, tra cui, per esempio
    • il 29 e il 30 giugno vengono citate due frasi dal libro Il piccolo principe, la famosa opera di Antoine de Saint-Exupé. Il 29 giugno c’è Arima associato alla citazione “È il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha fatto la tua rosa così importante”. Il 30 giugno c’è Kaneki dai capelli bianchi associato alla frase “Capisci? È troppo lontano. Non posso portare appresso il mio corpo. È troppo pesante.”
      • Incidentalmente, il capitolo 82, dove Arima si taglia la gola, viene pubblicato ufficialmente in Giappone il 30 giugno 2016.
    • il 14 novembre è la giornata anti invecchiamento. Koori, parlando con Hirako dice che Arima sembri non invecchiare mai. Anche Taishi nell'ultimo capitolo di Tokyo Ghoul: Jack dice la stessa cosa.
      • Con il capitolo 83 di :re, si scopre invece che Arima stava invecchiando più velocemente di loro.
  • Dal Volume 8 di :re, nel profilo di Kiyoko Aura, si scopre che è stata lei a insegnare ad Arima l'arte di combattere con un'arma in ciascuna mano. Viene riconfermato che Arima era considerato il più forte degli investigatori e che ha allenato Take Hirako, Koori Ui, Akira Mado, i ragazzi del Giardino e Sasaki.

NoteModifica

  1. Tokyo Ghoul Capitolo 118
  2. Tokyo Ghoul:re Capitolo 84
  3. 3,0 3,1 3,2 3,3 3,4 Tokyo Ghoul:re Capitolo 86
  4. 4,0 4,1 4,2 4,3 Tokyo Ghoul:re Capitolo 83
  5. 5,0 5,1 5,2 5,3 5,4 Profilo di Kishou Arima nel Volume 13 di Tokyo Ghoul.
  6. 6,0 6,1 6,2 Profilo di Kishou Arima nel Volume 8 di Tokyo Ghoul:re.
  7. 7,0 7,1 7,2 Tokyo Ghoul Capitolo 29
  8. 8,0 8,1 8,2 Tokyo Ghoul:re Capitolo 21
  9. Tokyo Ghoul Capitolo 112
  10. Tokyo Ghoul Capitolo 30
  11. 11,0 11,1 Tokyo Ghoul Capitolo 69
  12. Tokyo Ghoul Capitolo 73
  13. Tokyo Ghoul Capitolo 113
  14. Tokyo Ghoul Capitolo 78
  15. 15,0 15,1 Tokyo Ghoul Capitolo 80
  16. Tokyo Ghoul Capitolo 123
  17. Tokyo Ghoul Capitolo 138
  18. 18,0 18,1 18,2 Tokyo Ghoul Capitolo 139
  19. Tokyo Ghoul Capitolo 140
  20. Tokyo Ghoul Capitolo 141
  21. Tokyo Ghoul Capitolo 142
  22. Tokyo Ghoul Capitolo 143
  23. 23,0 23,1 23,2 Tokyo Ghoul:re Capitolo 67
  24. Tokyo Ghoul:re Capitolo 1
  25. Tokyo Ghoul:re Capitolo 7
  26. 26,0 26,1 Tokyo Ghoul:re Capitolo 8
  27. Tokyo Ghoul:re Capitolo 15
  28. Tokyo Ghoul:re Capitolo 31
  29. Tokyo Ghoul:re Capitolo 31.5
  30. 30,0 30,1 Tokyo Ghoul:re Capitolo 45
  31. Tokyo Ghoul:re Capitolo 52
  32. 32,0 32,1 Tokyo Ghoul:re Capitolo 63
  33. Tokyo Ghoul:re Capitolo 65
  34. Tokyo Ghoul:re Capitolo 68
  35. 35,0 35,1 Tokyo Ghoul:re Capitolo 69
  36. Tokyo Ghoul:re Capitolo 70
  37. Tokyo Ghoul:re Capitolo 71
  38. Tokyo Ghoul:re Capitolo 72
  39. Tokyo Ghoul:re Capitolo 73
  40. 40,0 40,1 40,2 40,3 40,4 40,5 40,6 Tokyo Ghoul:re Capitolo 74
  41. Tokyo Ghoul:re Capitolo 76
  42. Tokyo Ghoul:re Capitolo 81
  43. Tokyo Ghoul:re Capitolo 82
  44. Tokyo Ghoul:re Capitolo 9
  45. Tokyo Ghoul:re Capitolo 61
  46. Tokyo Ghoul:re Capitolo 75
  47. Tokyo Ghoul Capitolo 137
  48. 48,0 48,1 Tokyo Ghoul:re Capitolo 85
  49. https://twitter.com/sotonami/status/502883038099812352


NavigazioneModifica

[v · e · ?]
Commissione per le Contromisure ai Ghoul
Dirigenti
Presidente: Tsuneyoshi Washuu
Direttore dell'Ufficio Principale: Yoshitoki Washuu
Investigatori
Investigatore di Classe Speciale: Kishou Arima  •  Kiyoko Aura  •  Kousuke Houji  •  Iwao Kuroiwa  •  Itsuki Marude  •  Juuzou Suzuya  •  Mougan Tanakamaru  •  Koori Ui  •  Matsuri Washuu
Investigatore Associato Speciale: Akira Mado  •  Haise Sasaki
Investigatore di Prima Classe: Taishi Fura  •  Naoto Hayashimura  •  Take Hirako  •  Kenta Isai  •  Juuji Isoyama  •  Kuramoto Itou  •  Keijin Nakarai  •  Hirokazu Tainaka  •  Hidenori Tateshima
Investigatore di Primo Grado: Hanbee Abara  •  Nimura Furuta  •  Ayumu Hogi  •  Takeomi Kuroiwa  •  Tougo Kurumatani  •  Katsuya Mabuchi  •  Miyuki Mikage  •  Tooru Mutsuki  •  Mizurou Tamaki  •  Kuki Urie  •  Fuuma Yukimichi
Investigatore di Secondo Grado: Haru Fujimi  •  Misato Gori  •  Shougo Kukiyama  •  Saiko Yonebayashi
Investigatore di Terzo Grado:
Grado Ingnoto: Shinsanpei Aura  •  Touma Higemaru  •  Ching-Li Hsiao  •  Murata  •  Yasunori Nakajima  •  Ruizawa
Investigatori Deceduti: Tomonori Akai  •  Arine  •  Waka Asachi  •  Daisuke Atou  •  Chuu Hachikawa  •  Touko Harima  •  Hairu Ihei  •  Shiki Kijima  •  Yukio Kurodawara  •  Ippei Kusaba  •  Kasuka Mado  •  Kureo Mado  •  Shinji Michibata  •  Sakino Mura  •  Yasuhito Nezu  •  Niharu  •  Jun Numa  •  Okahira  •  Yuuta Okamochi  •  Ryouta Ooshiba  •  Shion Satomi  •  Ryuuta Sawaike  •  Shunichi Shibashi  •  Nobu Shimoguchi  •  Ginshi Shirazu  •  Erina Tagata  •  Miho Toga  •  Hina Tougi  •  Masami Umeno  •  Padre di Kuki Urie
Ex Investigatori: Fujishige Iba (Ritirato)  •  Yukinori Shinohara (Stato Comatoso)  •  Seidou Takizawa  •  Koutaro Amon
Stato Ignoto: Mutsumi Chino
Altri Impiegati
Capo della Ricerca: Kouitsu Chigyou
Direttore della Prigione: Shinme Haisaki  •  Kyouji Misaka (Morto)
Istruttori dell'Accademia: Goumasa Tokage  •  Uchino
Strutture
Uffici: Sede Centrale  •  Ufficio CCG della Circoscrizione 13  •  Ufficio CCG della Circoscrizione 20
Allenamento e Educazione: Accademia  •  Accademia Elementare  •  Centro di Allenamento  •  Giardino Soleggiato
Centri detenzione ghoul: Cochlea  •  Corniculum
Altre strutture: Laboratorio del Comando Anti-Ghoul

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale