FANDOM


Karao Saeki
Torso
Dati biografici
Nome Karao Saeki
Nome Giapponese 冴木 空男
Romaji Saeki Karao
Alias Torso
Specie Ghoul
Stato Deceduto
Genere Maschio
Affiliazioni Albero di Aogiri
Parenti Padre di Karao Saeki (Deceduto)

Madre senza nome

Tipo Rc Rinkaku
Rating A
Debutto manga Capitolo 1 di :re
Galleria Immagini
Karao Saeki (冴木 空男, Saeki Karao), conosciuto anche come Torso (トルソー, Torusō), era un ghoul serial killer che decapita le sue vittime, taglia le gambe e le braccia, lasciando quindi solo il torso, da qui il suo soprannome. Le squadre Mado e Shimoguchi si occupavano del suo caso.

Prima che la sua identità fosse rivelata, lavorava come tassista. In seguito, lavora come membro minore dell'Albero di Aogiri dato che la CCG conosce il suo volto e spera di avere la loro protezione se collabora loro.

Aspetto fisico Modifica

Saeki è un uomo alto e magro, che ha spesso un'aria spaesata e intimidita, in contrasto con la brutalità e crudeltà dei suoi omicidi. Indossa una camicia a maniche lunghe e pantaloni scuri.

Personalità Modifica

Sembra avere una personalità malata e disturbata, commettendo atti di violenza considerati estremi persino per un ghoul e considera le sue vittime come "amanti", mentre le abbraccia nel cuore della notte. Nella sua stanza sono ammucchiati vari coltelli e forbici, oltre a numerose fotografie polaroid. Il disordine della sua abitazione sembra sottolineare la mancanza di stabilità mentale.

Quando non caccia, sembra essere piuttosto distratto e si spaventa facilmente. Diventa evidente quando la CCG e la polizia lo stanno inseguendo. Molte volte durante lo scontro tra la Squadra Quinx e Serpente viene visto nascondersi mentre controlla il combattimento, per evitare di essere coinvolto. Quando interagisce con Ayato e Hinami, è molto mite e sottomesso e ammira le loro abilità. Sembra sentirsi molto solo, non riesce a capire le persone e tanto meno a relazionarsi con loro. Sembra questo il motivo per cui colleziona cadaveri come "amanti".

Torso è attratto dalle donne che hanno delle cicatrici e per questo si aggira spesso attorno agli ospedali, dove è più probabile che le pazienti dimesse abbiano delle cicatrici chirurgiche. Si scopre che è attratto dalle donne con cicatrici e le riduce a torsi come conseguenza dell'aver assistito al brutale omicidio della sua unica amica Minomi da parte di suo padre.[1]

Dal suo diario,[2] si evince che non riesce a relazionarsi con gli altri, al punto che trova difficile anche considerare gli altri come persone. Sente che c'è qualcosa che non va in lui e pare che cerchi di riempire il vuoto emotivo che prova attraverso le sue vittime. Il rifiuto delle sue vittime scatena in lui reazioni estremamente violente e le punisce, arrivando infine ad ucciderle. Viene suggerito che, a un certo punto, in passato, un'amante l'abbia respinto e che la rabbia e la solitudine l'abbiano spinto a cercare una sostituta. Dice di essere riuscito a provare qualcosa dopo aver conosciuto Tooru Mutsuki e crede che questo fatto riuscirà a sistemare quello che c'è di sbagliato in lui.

StoriaModifica

PassatoModifica

Karao Saeki cresce sulle montagne che circondano una cittadina, vivendo con suo padre. Gli era stato riferito che, essendoci scarsità di cibo, suo padre era stato costretto a uccidere sua madre. In seguito si sono nutriti di lei per sopravvivere. A Saeki era vietato lasciare le montagne visto che era "stupido" e che avrebbe solo creato guai a suo padre attirando l'attenzione delle colombe. Passava i giorni guardando le immagini dei libri che non sapeva leggere.

Spesso suo padre lo lasciava solo e dopo un'assenza durata per più di un mese, Saeki fu costretto ad avventurarsi nel paesino vicino alle montagne alla ricerca di cibo. Vede per la prima volta la civiltà e ha paura di camminare sull'asfalto, dato che non lo ha mai visto. Rimane fermo finché una ragazzina umana non lo avvicina. È la prima volta che Saeki incontra una bambina ancora viva. La bambina, Minomi, lo porta a un tempio dove giocano insieme fino a che non è ora di tornare a casa. Dopo il ritorno del padre, (con gli anni, Karao capì che quando il padre se ne andava, probabilmente si divertiva in città) Karao continuò a incontrare Minomi in segreto.

Minomi spiegò a Saeki che si era trasferita e lui dedusse che probabilmente non aveva amici. Minomi gli insegnò a leggere, a scrivere e ad andare in bicicletta. Indirettamente, rivelò a Saeki la causa delle ferite che lo affascinavano, in quanto la sua famiglia aveva uno "strano modo" di volerle bene. Attraverso quei lividi, Karao riusciva a percepire la sua voglia di vivere, la sua forza vitale e trovava che fosse bellissimo.

Un giorno, il padre lo rimproverò per aver infranto la regola di non avventurarsi al villaggio. Come punizione, il padre dilaniò le guance di Karao e lo minacciò di abbandonarlo prima di andarsene infuriato. Disperato, Karao cercò di seguirlo ma non riuscì a raggiungerlo perché, anche se non aveva un buon rapposrto con il padre, rimaneva sempre un bambino. Solo, cercò riparo dalla pioggia e aspettò finché Minomi, piena di lividi e ferite, non so raggiunse. Non sapendo dove andare, la portò alla sua tenda. Minomi gli spiegò che prima di trasferirsi lì viveva in un posto vicino al mare e che le piacerebbe rivedere l'oceano, ma visto che è lontano dovrebbero prima comprare una macchina. Karao le promise che avrebbe imparato a guidare e che l'avrebbe portata a vedere l'oceano. Dopodiché, si addormentano fianco a fianco.

Il mattino dopo, Saeki si svegliò sentendo uno strano rumore fuori dalla tenda. Vide suo padre che smembrava Minomi, congratulandosi con suo figlio che per una volta aveva portato del cibo a casa. Accecato dalla rabbia, Karao uccise il padre senza provare rimorsi. L'unica cosa che rimaneva di Minomi era il suo torso. Col passare del tempo, Karao divenne conosciuto come il serial killer detto "Torso".

RelazioniModifica

Tooru MutsukiModifica

Dopo il loro primo incontro, Saeki diviene ossessionato. Continua a farsi fantasie su Tooru, si sente solo e frustrato per non essere in grado di esaudire il suo "desiderio". Questa sua ossessione lo spinge a reagire in modi estremi, per esempio fiondandosi a cercare Tooru alla prima occasione dopo averlo visto all'Asta e attaccando Kanae per aver ferito Tooru. L'ossessione di Torso rasenta la psicosi, tanto che si diverte a farsi pugnalare da Mutsuki, spiegandogli che sono connessi attraverso i coltelli. Nel suo diario scrive che è convinto che lui e Tooru siano destinati a stare insieme. L'"amore" di Saeki per Mutsuki tuttavia è malato e violento e non esita a ricorrere a metodi brutali per evitare che Mutsuki se ne vada, amputandogli braccia e gambe e picchiandolo.

Alla fine, Mutsuki decapita Karao, gli amputa braccia e gambe, lo mutila e infierisce ulteriormente durante un crollo psicologico.

Hinami FueguchiModifica

Hanno lavorato insieme per qualche tempo, infatti Hinami saliva sul taxi di Torso per recuperare le registrazioni che facea durante le corse. Nonostante la brutalità di Torso nei confronti delle donne, la loro relazione è rilassata e Hinami lo avvisa di fare attenzione al forte odore di sangue che proviene dal suo veicolo. Dopo essersi unito ad Aogiri, considera Hinami una persona straordinaria e l'ammira per le sue abilità uniche.

Ayato KirishimaModifica

Ayato salva Saeki dalla CCG reclutandolo ufficialmente tra le fila di Aogiri. All'inizio Saeki ha paura di lui, ma Ayato si dimostra cortese e paziente. In quanto suo subordinato, Saeki ammira Ayato e si affida a lui quando ha bisogno di una guida.

Nishiki NishioModifica

Per motivi ignoti, Nishiki sta dando la caccia a Torso. Saeki sembra riconoscerlo immediatamente ed è terrorizzato.

MinomiModifica

Minomi è la prima ragazza umana che Saeki abbia mai incontrato ancora in vita. Durante il tempo passato insieme, Minomi cambia completamente la sua vita, insegnandogli a leggere, scrivere e andare in bici. In breve tempo erano diventati amici. Sembra che Saeki tenesse molto a lei, tanto da prometterle che avrebbe imparato a guidare per portarla all'oceano che lei voleva rivedere. La vista del cadavere mutilato di Minomi lo segnerà per tutta la vita, spingendolo a riprodurre la stessa situazione sulle sue vittime.

CuriositàModifica

  • La sua marca preferita di macchine forografiche si chiama Immortal. È una marca straniera difficile da trovare. È riconoscibile per i colori sfumati delle sue foto.
  • Le vittime di Torso sono tutte donne con cicatrici.
  • La sua ossessione nei confronti di Mutsuki rispecchia per certi versi l'ossessione che Shuu Tsukiyama aveva inizialmente nei confronti di Ken Kaneki. Col procedere della storia, mentre l'ossessione di Tsukiyama si trasforma in affetto sincero, l'ossessione malata di Torso lo condurrà alla morte.
  • Hooguro chiama Saeki Torutoru (トルトル, Torutoru).
  • Nelle Carte da Gioco di Tokyo Ghoul, è il Due di Cuori.
  • Nel Calendario 2016 appare in alcune illustrazioni, spesso in relazione a Mutsuki o a diversi mezzi di trasporto.

Note Modifica

  1. Tokyo Ghoul:re Capitolo 78
  2. Diario pubblicato nel materiale extra del volume 4 di :re


Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale