FANDOM


Akira Mado

Akira e Kaneki si salutano.png

Akiratgre.png

Akiracover.png

Akira Madou Root A.png

Dati biografici
Nome Akira Mado
Nome Giapponese 真戸 暁 (まど アキラ)
Romaji Mado Akira
Specie Umana
Stato Viva
Età 22 (Tokyo Ghoul)

24 (Tokyo Ghoul:re)
25 (dopo il cap. 59)

Genere Femmina
Data di nascita 6 Giugno[1]
Altezza 164 cm[1]
Peso 49 kg[1]
Misura del piede 23 cm[1]
Gruppo sanguigno A[1]
Occupazione Investigatrice di Ghoul (in passato)
Affiliazioni CCG
Squadra Mado - leader
Parenti Kasuka Mado (madre)

Kureo Mado (padre)
Maris Stella (gatta)

Circoscrizione 1

20 (precedentemente)

Quinque Amatsu (Koukaku/Bikaku)

Fueguchi I (Rinkaku)
Fueguchi II (Koukaku)

Grado Secondo Grado (Tokyo Ghoul)
Primo Grado (epilogo di Tokyo Ghoul)
Prima Classe (:re)
Associato alla Classe Speciale (dopo il cap. 32 di :re)
Riconoscimenti Valedictorian dell'Accademia
Debutto manga Capitolo 80
Debutto anime Episodio 9
Debutto novel Seikijitsu: Chapter 4
Debutto videogioco Tokyo Ghoul: Jail
Seiyuu Asami Seto
Voce Italiana https://it.wikipedia.org/wiki/Elena_Perino%7CElena Perino]]
Galleria Immagini

Akira Mado (真戸 暁, Mado Akira)  è una Investigatrice Associata alla Classe Speciale e figlia di Kureo Mado.

In Tokyo Ghoul era la partner di Koutaro Amon. Nell'epilogo, gli viene affidato Haise Sasaki, a cui lei farà da mentore e in Tokyo Ghoul:re si occupa di supervisionare la Squadra Quinx.

Aspetto fisico Modifica

Di solito indossa dei vestiti formali e lavora diligentemente per la CCG. È molto bella, con i capelli corti biondi molto chiari e gli occhi rosa-violetti. Nell'anime sono invece grigio chiaro. La sua espressione è per lo più neutrale e raramente rivela le sue vere e più profonde emozioni, a meno che non sia provocata. Dopo un po' di tempo che lavora nella 20a Circoscrizione, diventa più socievole e inizia ad avvicinarsi ad Amon. Comincia a mostrare più emozioni.

In :re, ha i capelli più lunghi, che tiene legati in uno chignon incorniciato da una treccia.

Aspetto nel MangaModifica

Aspetto nell'AnimeModifica

Personalità Modifica

È una giovane donna, intelligente e seria riguardo al lavoro e alla sua routine quotidiana in generale. Come suo padre Kureo Mado, ha un ottimo intuito e questo la aiuta nelle investigazioni, riuscendo a capire cosa sta succedendo. Anche lei è affascinata dalle quinque, che studia e colleziona, ma non al livello di suo padre.

Rimane professionale indipendentemente dal problema che le si pone e non le piace mostrare i suoi sentimenti, a meno che non sia provocata. Ciò nonostante ha anche un lato più rilassato, come quando si complimenta sinceramente con Suzuya per le sue cuciture, ribatte sagacemente alle provocazioni di Takizawa e si diverte a prendere in giro Amon.

Dopo il salto temporale, Akira è molto più aperta nel mostrare le sue emozioni, com'è evidente quando interagisce con Haise.

Storia Modifica

Assalto al Laboratorio di Kanou Modifica

Akira è assegnata come nuova subordinata e partner di Koutaro Amon. Amon e Akira si incontrano per la prima volta sulla tomba del padre di lei, Kureo Mado, precedente partner e mentore di Amon.

Akira si presenta ad Amon.png

Akira si presenta ad Amon.

Prima di essere trasferita nella 20a Circoscrizione, ha lavorato sotto il comando della Squadra Arima nella 1a Circoscrizione all'Ufficio Centrale, per cui le sue abilità sono confermate da Arima stesso.[2] Partecipa all'incontro con altri investigatori della 20a, tra cui Amon, Suzuya, Shinohara, Takizawa e Houji. Discutono dell'Ingordo (al tempo il genere non è ancora identificato con certezza dalla CCG) e del Gourmet e Akira dimostra subito la sua grande intelligenza, dedizione al lavoro e perspicacia.

In seguito, Amon e Akira vengono visti con Taishi Fura in quello che resta del Ristorante dei Ghoul. Akira determina che probabilmente il Gourmet è coinvolto nell'attacco, ma Amon deduce correttamente che l'effettivo assassino dei ghoul è il ghoul Bendato.

Nonostante la sua grande intelligenza, Akira è distaccata nei confronti di Amon, che trova difficoltà a relazionarsi con la sua subordinata.

Akira e Amon si dirigono a Cochlea per parlare con Donato Porpora per scoprire se ha informazioni utili. Dato che il ghoul non vuole parlare in presenza di Akira, lei va a selezionare gli "ingredienti" per un nuovo quinque.

Akira e Amon vengono convocati da Marude, il quale ordina che dal quel momento Hide lavorerà con loro in qualità di "assistente investigatore".

Quando Hide fa notare che potrebbero esserci due "Rabbit", Akira sembra osservarlo con attenzione e un po' di sospetto. Subito dopo, Shinohara avverte i tre che hanno nuove notizie riguardo all'Ingorda. Nel periodo in cui è scomparsa, una ragazza pare essere stata coinvolta con un ragazzo in un incidente con delle barre d'acciaio e il dottor Kanou ha eseguito un trapianto d'organi per salvare il ragazzo. La ragazza (che sospettano essere l'Ingorda) pare sia morta e sia il dottore che il ragazzo, Ken Kaneki, sono scomparsi da mesi. Hide a quel punto dice che Kaneki è il suo migliore amico.[3]

Qualche giorno dopo, Akira e Hide discutono del passato di Kanou. Arrivato Amon, mostra loro una delle proprietà di Kanou, che possiede un sotterraneo e potrebbe essere il suo nascondiglio.[4]

Akira trafigge Naki.png

Akira trafigge Naki

Akira, Amon, Shinohara, Suzuya e altri investigatori si recano nel nascondiglio di Kanou. Trovano Tsukiyama e Naki combattere tra di loro, e decidono di unire le forze contro la CCG. Akira combatte contro Naki e sembra avere la meglio. In seguito usa il Gas RC per far sgretolare la kagune di Naki e attacca Gagi e Guge. Naki li difende e riesce a mordere Akira al polpaccio, la quale viene poi salvata da Amon.

Akira e Amon si ricongiungono ad altri investigatori nella parte di laboratorio dove Shinohara ha combattuto contro Kaneki. Lì trovano Centopiedi che mangia l'armatura di Shinohara, ma Amon pensa stia mangiando l'investigatore e lo attacca. Un superiore ordina ad Akira di non attaccare, dato che è ferita. A malincuore, accetta la decisione. Quando Kaneki scappa, la missione è conclusa.

Dopo questa missione, quando Amon la invita a unirsi a lui e Takizawa per cena, e lei, stupendo tutti, per la prima volta accetta. A cena lei e Takizawa non reggono l'alcol per niente, finiscono per ubriacarsi e battibeccano più del solito riguardo al fatto che le promozioni per un investigatore non sono tutto. Quando Takizawa deve tornare in ufficio, Akira rivela ad Amon che si sente in colpa nei confronti di suo padre. Dato che la madre di Akira, Kasuka, era morta per mano del Gufo, lui voleva vendicarla, ma è sempre stato un padre presente e premuroso per Akira, e lei voleva diventare presto indipendente perché pensava di essere un peso per lui e che per colpa sua non venisse promosso e per questo veniva deriso dai colleghi. A Kureo non importava il grado comunque, purché si avesse un obiettivo.

Akira dice ad Amon che suo padre era molto fiero di lui, quindi gli chiede retoricamente dove fosse quando è stato ucciso da Rabbit, lo accusa di essere la vera causa della morte del padre e che per questo lo odia. Amon le dà ragione ed è per questo che vuole impegnarsi a proteggere tutti quanti. Stordita dall'alcol, Akira perde i sensi. Amon la riaccompagna a casa e dato che sta male si prende cura di lei. Quando sta per andarsene Akira gli dice di non andarsene, ma in realtà si sta riferendo a suo padre. Amon capisce che Akira è rimasta sola al mondo con la sua gatta Maris Stella e anche se non lo dà a vedere, sta soffrendo. Capisce di essere ancora immaturo e passa tutta la notte sul balcone di Akira a fare le flessioni. Al mattino Akira gli chiede cosa diavolo stia facendo e lo prende in giro per aver passato la notte a casa di una subordinata. Ma lo fa per scherzare e ringrazia sinceramente Amon per averla aiutata.[5]

Akira ride.jpg

Akira sorride sinceramente

Le indagini su Black Rabbit continuano. Il rapporto tra Amon e Akira è molto migliorato tanto che anche Houji lo nota mentre i due vanno in mensa insieme. Vedendo che Amon non regge il cibo piccante, Akira ride sinceramente per la prima volta e Amon è stupito ma sollevato. Sen Takatsuki si presenta alla CCG perché vuole parlare con un investigatore. Akira lascia il compito ad Amon e si dirige dal dottor Chigyou.

Ad Amon capita di vedere un portachiavi a forma di gatto che gli ricorda Maris Stella, la gatta di Akira, quindi decide di regalarglielo. Lei lo ringrazia e dice che lo conserverà con cura. Akira informa poi Amon che ha un'idea su come migliorare Doujima, il quinque di Amon.[6]

Nei giorni precedenti al raid dell'Anteiku, Akira e Amon si recano ai laboratori di ricerca. Il dottor Chigyou rivela poi che tutti i miglioramenti di Doujima sono opera di Akira, non sua. Infatti Akira viene spesso ai laboratori e si sta impegnando a fondo per studiare i quinque, una passione ereditata da suo padre.

Amon Akira al cimitero.jpg

Akira e Amon al cimitero

Dopodiché, vanno a far visita alla tomba di Kureo Mado e Akira spiega ad Amon che, durante una missione la squadra dei suoi genitori incontrò il Gufo e sua madre Kasuka, essendo la miglior investigatrice della squadra, rimase indietro per permettere agli altri di fuggire. Akira giura che se il Gufo si presentasse al raid, lo ucciderà. Visto che saranno in squadre diverse, Amon l'avverte di non fare mosse avventate. Lei gli risponde di non confonderla con la prima proprietaria di Doujima. Poi cerca di baciarlo, ma Amon, sorpreso, la ferma. Akira, nascondendo il volto, dice che c'era da aspettarselo.[7]

Assalto all'Anteiku Modifica

Akira fa parte del raid come assistente caposquadra del Battaglione 1. Nella stessa squadra ci sono anche Takizawa e Misato Gori e combattono contro le Scimmie. A un certo punto, viene annunciato che il Gufo è stato sconfitto, ma l'euforia dura poco in quanto arriva il secondo Gufo. Akira riceve ordini dal quartier generale e a sua volta ordina a tutti quelli cha hanno un quinque di seguirla per andare a supportare gli investigatori speciali. L'intuito dice ad Akira che c'è qualcosa che non va con Amon. Takizawa dice che probabilmente Amon è rimasto ferito durante lo scontro con Centopiedi e, disubbidendo agli ordini di Akira, va a cercare Amon, sapendo che l'intuito di Akira non sbaglia e Amon probabilmente è nei guai.

Akira ultimo capitolo.jpg

Akira piange la perdita di Amon e Takizawa

Dopo il Raid, Akira, Misato e Houji sono riuniti in una delle sedi della CCG. Parlando con Misato, disperata perché non riesce a credere che Amon sia morto, Akira cerca di mantenere il suo solito contegno, dicendo alla collega di non perdere il controllo perché nel loro lavoro è normale subire delle perdite. Misato si infuria ancora di più perché non è possibile che Akira, che ha perso sia un partner, Amon, sia un compagno di classe, Takizawa, non provi niente. Houji, rattristato, non può che assistere alla scena in silenzio. Akira in realtà sta già piangendo e chiede a Misato di perdonarla e di darle tregua. Akira dice che voleva bene a entrambi.

Modifica

Nell'epilogo del manga[8] , qualche tempo dopo il Raid, Akira va a far visita alla tomba di suo padre, Kureo Mado. Gli dice che è quel giorno è stata promossa a Primo Grado, che il suo quinque chimera è stato finalmente accettato e che lavorerà con Kishou Arima nella squadra speciale contro l'Albero di Aogiri. Assicura il padre che continuerà a seguire il suo intuito, come gli ha sempre insegnato. Arima le ha anche affidato un nuovo cadetto, a cui lei farà da mentore.

Akira conosce Haise.png

Akira conosce Haise

A quel punto, Haise Sasaki, investigatore di Terzo Grado, che sembra teso e parla in modo formale, si presenta ad Akira, dicendole che, per ordine di Arima, dal giorno seguente lavoreranno insieme.

Caso Torso Modifica

Akira è vista per la prima volta a pranzo al ristorante Naan, dove ricorda ad Haise che Arima ha richiesto di vederlo. Gli fa notare inoltre che gli è stata affidata la Squadra Quinx con il compito di formare degli investigatori in grado di superare Arima, aggiungendo che se vogliono raggiungere lo scopo, Haise dovrà mirare in alto e superare Arima lui stesso. Durante la riunione tra la Squadra Mado, la Squadra Shimoguchi e la Squadra Hirako riguardo Torso, Shimoguchi inizia a criticare Haise, ma Akira fa notare che, in quanto superiore di Haise, sta a lei il compito di educare i suoi subordinati e che la Squadra Quinx potrebbe risolvere il caso Torso in un mese. Hirako mette fine alla discussione e la riunione continua. Akira punisce poi Haise in separata sede con un "Mado Punch" nello stomaco, dicendogli che la sua gentilezza verso i ghoul non è apprezzata dai colleghi e che sarà la sua rovina.

Sasaki raduna la Squadra e riferisce che Akira Mado gli ha ordinato di trovare Torso entro un mese. Quindici giorni dall'inizio del mese di indagini, Urie e Shirazu incontrano Akira per prendere i loro quinque di ricambio. Akira chiede come procedano le indagini. Akira ricorda ai ragazzi ricorda di non prendere alla leggera i loro quinque solo perché hanno il Kagune. Akira spiega brevemente la storia dei quinque, inventati da Yoshiu Washuu, (il precedente presidente della CCG e padre dell'attuale Presidente Tsuneyoshi Washuu) e dall'allora capo della GFG, Adam Gehner. Chiede poi ai ragazzi se hanno mai visto Haise combattere seriamente. Urie dice che è molto bravo nell'uso del quinque, ma Akira capisce che non l'hanno mai visto al massimo del suo potenziale, e li avverte di non diventare come lui.[9]

Akira cecchino.png

Akira spara un tranquillizzante ad Haise

Nella notte durante la quale l'identità di Torso viene rivelata, Haise combatte contro Serpente. Akira riceve poi una chiamata da Tooru Mutsuki in cerca di rinforzi. Arriva sul posto, dove vede che Haise ha perso il controllo e che la Squadra Hirako si sta già occupando di lui. Akira, usando un fucile di precisione carico di Inibitori Rc, spara ad Haise e quando lo raggiunge lo calma, dicendogli di riposare. Akira, tramite un monologo interiore, spiega la situazione. Dice che è stato deciso che Haise deve essere trattato come un essere umano, ma se dovesse perdere il controllo per via dell'uso troppo frequente del kagune, lo si deve considerare un ghoul, cercando prima di sedarlo con il rischio di arrivare all'abbattimento in caso non si riesca a contenerlo.[10]

Akira viene poi menzionata brevemente quando Haise dice ad Arima che considera lui un po' come un padre e lei come una madre.

Caso Nutrcracker Modifica

Qualche tempo dopo, Haise e Akira stanno discutendo di Torso. Dato che è stato identificato entro il tempo limite, ora possono investigare quanto vogliono. Akira riceve una telefonata che li informa che, durante la perquisizione della residenza di Torso, la Squadra Shimoguchi è stata attaccata dal ghoul di livello SS Rabbit, dell’Albero di Aogiri.

Dopo aver scoperto che tutti i membri della Squadra Shimoguchi a eccezione del loro leader sono stati uccisi, Akira e Haise si recano all'ospedale dove è ricoverato Shimoguchi per fargli le condoglianze. Akira chiede a Shimoguchi cos'è successo mentre erano a casa di Torso. Sulla via del ritorno, Akira spiega ad Haise le motivazioni dell'Albero di Aogiri, chi è Rabbit e che questo ghoul e Fueguchi hanno ucciso suo padre Kureo Mado. Gli spiega come ci si sente a perdere i propri compagni e Haise nota anche Akira sembra molto triste mentre parla della perdita di Shimoguchi.

Dopo aver finito di parlare con Sasaki e Juuzou Suzuya, Matsuri Washuu convoca Akira, Hirako e Shimoguchi per ultimare i preparativi per l'Asta. Quando Haise si congratula con Shimoghuchi in quanto è stato rilasciato dall'ospedale, quest'ultimo ignora e rifiuta con stizza le parole dell'investigatore. Akira dice ad Haise che è naturale sentirsi tristi dopo aver perso i propri fedeli compagni. Infine dice al collega che per lui sarebbe ancora peggio data la sua natura gentile e aggiunge che l'unico modo per proteggere le persone care è quello di diventare più forte.[11]

Asta Modifica

Akira vs Naki.png

Akira vs Naki.

Akira prende parte all'operazione Asta, lavorando però separatamente da Sasaki e dalla Squadra Quinx. Partecipa alla battaglia contro Naki, Miza, e gli Smoking Bianchi e con il suo arrivo cambierà le sorti della battaglia a favore della CCG. Naki la riconosce dalla loro prima dell'incontro al laboratorio del Dr. Kanou, e i due iniziano a combattere. Lei riesce a ingannare Naki, inducendolo ad attaccarla per poi colpirlo da dietro con Fueguchi I, il quinque di suo padre. Durante la battaglia, Akira rimprovera Naki, dicendogli che continua ad aggrapparsi al ricordo di Yamori e che non riesce ad andare avanti. Le sue parole hanno un forte impatto su Naki, che ribatte che la sua forza sta nel passato.

In seguito Akira affronterà Miza. Le due donne sono alla pari e Akira non riesce a intervenire quando Rabbit arriva a salvare Naki. Più tardi, Akira riesce a ferire Miza, che si ritira. Akira sta tornando dagli altri investigatori, quando rimane scossa dall'udire, tramite gli altoparlanti, che Sasaki sta venendo torturato da un nemico sconosciuto. Akira perde la calma e urla a Matsuri Washuu di dirle dove stia combattendo Haise. Quando non riceve risposta, s'infuria.

Saluto di seidou.png

Seidou saluta Akira

Cessati i combattimenti, Akira si precipita nella Hall, dove vede un Sasaki ferito. Rimane shoccata da ciò che vede, scoprendo l'identità del misterioso ghoul che ha attaccato Haise, ovvero Seidou Takizawa, suo ex compagno di classe e collega. L'ex investigatore la saluta per poi scomparire.[12]

Dopo l'Asta Modifica

Un mese abbondante dopo l'Asta, Akira partecipa ad una festa di per la Vigilia di Natale presso lo Chateau, arrivando con Arima. Seduti a tavola, Akira inizia a parlare di lavoro, dicendo che riceveranno tutti una promozione per il successo ottenuto all’Asta ma Haise le chiede cortesemente di evitare argomenti seri. In seguito, parla allegramente con gli ospiti e tutti si divertono. Sasaki le dà un fermaglio per capelli come regalo.[13]

Caso Rosewald Modifica

Nella primavera successiva, ad aprile, in occasione della cerimonia di promozione, Akira si congratula con la sua squadra per le loro promozioni, notando che è raro diventare investigatori di prima classe all'età di Sasaki. A sua volta, Haise si congratula con Akira, promossa ad Associato alla Classe Speciale. Chiede scherzando di essere abbracciato, così come gliel’aveva chiesto anche al ristorante nel primo capitolo, ed è sinceramente stupito quando Akira lo abbraccia sul serio e gli dice che è stato bravo. Più tardi, lei chiede a Sasaki delle condizioni di Hinami Fueguchi, dicendogli di sbrigarsi (a finire di ottenere da lei tutte le informazioni possibili su Aogiri, per poi sbarazzarsi di lei). Mostra un certo disagio nei confronti di Hinami, in quanto è stata coinvolta nella morte di suo padre.[14]

Partecipa a una riunione con altri investigatori tra cui Sasaki, Urie, Mutsuki e Matsuri Washuu, riguardo i recenti rapimenti di massa. Matsuri giunge alla conclusione che tra i colpevoli forse ci sia anche un sopravvissuto della Famiglia Rosewald, a giudicare delle tracce del kagune del ghoul coinvolto, che somigliano molto a quelle dei Rosewald, in Germania.[15]

Akira si complimenta con Haise dato che il suo piano di usare le maschere per fingersi ghoul e ottenere informazioni direttamente da loro è stato è stato approvato. Chiede poi di parlare in privato con Saiko e la squadra si chiede se non abbia a che fare con l'uomo incappucciato.[16]

Qualche tempo dopo, Akira trova Sasaki negli archivi del comando anti ghoul alla ricerca di alcuni documenti.[17] Quando Haise le chiede in merito alla sua partecipazione all'Assalto alla Circoscrizione 20 alcuni anni prima, Akira gli risponde che sa che in realtà vuole sapere di più riguardo Koutarou Amon. Akira spiega che Amon era il suo precedente partner e che è morto in quella battaglia. Haise le chiede di parlargli anche del ghoul con la Benda sull'Occhio, ma Akira risponde che non c'è bisogno che lui sappia niente al riguardo. Akira è sorpresa quando Haise si arrabbia, chiedendole perché non dovrebbe saperne niente, e se il fatto che non debba sapere niente deriva dal fatto che forse è lui il Bendato che ha ucciso Amon. Haise è spaventato perché conosce la paura di svegliarsi senza ricordi e senza conoscere le proprie origini. Dice ad Akira di non essere "Haise" quando lei cerca di calmarlo.

Akira calma Haise.png

Akira abbraccia Haise.

Akira ricorda poi di quando Arima le chiese di essere il mentore di Sasaki. Nel flashback, Sasaki si dimostra molto intelligente ma non si sa imporre. Dai test, risulta necessario colmare il suo desiderio di una figura materna e la sua inabilità di imporsi. Akira stessa chiede ad Arima se pensa che lei sia in grado di ricoprire tale ruolo.

Poi, nel presente, Akira abbraccia Sasaki, assicurandogli che lui è solo e soltanto se stesso, indipendentemente dal nome.

Operazione di Sterminio della Famiglia Tsukiyama Modifica

Sulla tomba di Shirazu, Akira viene vista accanto a Saiko, confortandola dicendole di "buttare fuori tutto", mentre la sua subordinata piange per l'amico.[18]

Invasione di RushimaModifica

Akira è stata inviata sull'Isola di Rushima per prendere parte all'attacco contro l'Albero di Aogiri in qualità di vice capitano della Squadra 1, capitanata da Kousuke Houji.[19] Quando Akira e il resto della squadra incontrano Tatara, Houji li informa che il ghoul è più pericoloso di suo fratello maggiore Yan, deceduto in Cina anni prima. Chiede ad Akira di continuare a combattere tenendo in considerazione che probabilmente lui morirà durante lo scontro.[20]

Un indefinito periodo di tempo dopo, la Squadra Suzuya comunica via radio che si sta recando a fornire supporto alla Squadra Houji contro Tatara. Akira fatica a parlare con Takizawa, che la tiene sollevata in aria mentre la strangola.[21]

Un flashback mostra cos'è successo. Dopo che Takizawa interrompe lo scontro tra Houji e Tatara, uccidendo il ghoul, si aspetta di poter festeggiare la vittoria con il resto delle truppe della CCG, ma Houji ordina di attaccarlo. Takizawa uccide Houji e il resto delle truppe, lasciando Akira in vita. Tiene Akira sollevata in aria strangolandola, dicendo che voleva essere riconosciuto come un eroe per averli salvati uccidendo Tatara, ma Akira gli risponde dicendo che non potevano dimenticare i suoi crimini, e che Houji avrebbe preferito che Takizawa morisse per mano loro, come ultimo favore in quanto suo ex superiore. Questo fa arrabbiare ancora di più Takizawa, che stringe la presa su Akira, continuando a soffocarla. A quel punto, Koutarou Amon interviene tagliando il braccio di Takizawa e salvando Akira.[22]

Takizawa si trova in vantaggio su Amon, ma le sue parole lo tormentano. Si volge verso Akira e le chiede cosa sia giusto fare: morire come ha detto lei o vivere espiando i suoi peccati come ha detto Amon. Akira lo guarda combattuta ma non risponde. Subito dopo, Takizawa viene colpito all'occhio sinistro da un coltello.[23]

Dopo aver interrotto lo scontro tra Takizawa e Amon, Mutsuki chiede ad Akira se sono in arrivo i rinforzi. Il kakugan di Mutsuki non è attivo.

Akira protegge Takizawa.png

Akira protegge Takizawa.

Akira gli chiede se sta bene e Mutsuki liquida in fretta la questione, implicando di aver avuto delle difficoltà ma che è riuscito a salvarsi. Dopodiché Akira conferma che sia la Squadra Suzuya sia la Squadra Urie stanno arrivando. Sentendo che Urie si sta avvicinando, Mutsuki decide di trattenere Owl in attesa di rinforzi. Attiva il kagune graffiando accidentalmente Akira e ghigna mentre si prepara ad attaccare Owl.[24]

Akira assiste al combattimento. Dopo averlo sopraffatto e bloccato al suolo, Mutsuki informa Akira che hanno una chance per uccidere Takizawa. Proprio quando Mutsuki si prepara a trafiggere con il kagune l’avversario, Akira fa da scudo a Takizawa, subendo il colpo destinato a lui.[25]

Viene mostrato un momento del passato di Akira e Seidou, quando erano studenti al terzo anno dell'Accademia, dopo la pubblicazione dei risultati degli esami finali. Akira si è classificata prima, un compagno di classe cerca di lodarla, ma lei gli consiglia di usare meglio il suo tempo. Akira nota Takizawa, che è arrivato secondo, mentre guarda tristemente i risultati esposti. Quando vede Akira, irritato, si congratula con lei e se ne va, mentre Akira lo ringrazia.

Nel presente, Takizawa chiede ad Akira cosa stia facendo. Mutsuki ricorda ad Akira che aiutare un ghoul è un crimine, cosa di qui lei risponde di essere ben conscia. Mentre cerca di rialzarsi, Mutsuki continua ad attaccarla. Rivolgendosi a Takizawa, Akira dice che non è riuscita ad affrontare (metaforicamente) né suo padreHouji. Anche se ha cercato di essere razionale sulla questione, dice di essere un fallimento come investigatrice. In lacrime, aggiunge che in tutto quel tempo si è sempre tormentata chiedendosi cosa sarebbe successo se, anni prima, avesse fermato Takizawa in tempo. Takizawa la guarda esterrefatto. Prima che Mutsuki possa infliggerle il colpo di grazia, Amon interviene attaccando Mutsuki.[26]

Akira cade al suolo e poco dopo arriva la Squadra Quinx, che inizia a combattere contro i ghoul. Amon dice a Takizawa di prendere Akira e andarsene, dicendogli di raggiungere un suo amico. Alla fine Seidou se ne va, portando con sé Akira, dicendo che la terrà in ostaggio, e Yumitsu Tomoe.[27]

RelazioniModifica

Kureo MadoModifica

Dopo la morte di sua madre Kasuka, Kureo ha cresciuto Akira da padre single. Akira si occupava di gestire la casa e Kureo era un padre presente e premuroso. Padre e figlia si volevano molto bene e avevano un legame profondo. Akira lo ammirava molto, ed eredita da lui la curiosità di studiare i quinque. Come Kureo, anche Akira ha un buon intuito e prima di iniziare il lavoro di investigatrice, in un omake del volume 9, il padre le ricorda di ricorrere all'intuito nei momenti di difficoltà. Anche se non le piace mostrare i suoi sentimenti, dopo la morte del padre, Akira è molto scossa e sente la sua mancanza.

Akira eredita Fueguchi I e II dal padre.

Koutarou AmonModifica

Amon è il suo primo partner e superiore. Inizialmente Akira prova del risentimento nei confronti Amon perché lo considera responsabile della morte di suo padre, arrivando a dirgli che lo odia mentre è ubriaca. All'inizio, pur essendo un'ottima investigatrice sul piano lavorativo, spesso rendeva le cose difficili ad Amon sul piano personale, canzonandolo o facendo il contrario di quello che lui le chiedeva, mancando di rispetto al suo superiore.

Comunque, col tempo, specialmente dopo essersi chiariti sulla morte di Kureo, il loro rapporto migliora. Amon le regala un portachiavi a forma di gatto perché somiglia a Maris Stella, la gatta di Akira. Akira, appassionata di quinque come il padre, riesce a trovare il modo di aggiustare Doujima, il quinque rotto di Amon. Akira ha iniziato a tenere molto ad Amon. Quando Amon le dice di fare attenzione prima del raid all'Anteiku, Akira gli chiede di non scambiarla per la precedente proprietaria di Doujima. Lei cerca di baciarlo, ma Amon, sorpreso, la ferma.

Dopo l'apparente morte di Amon, Akira dice che voleva bene sia a lui che a Takizawa.

Seidou TakizawaModifica

Erano compagni di classe all'Accademia dell Commissione Anti Ghoul e sono sempre stati rivali. Akira era sempre la prima della classe e riusciva a superare Takizawa in tutto, risultando sempre il secondo migliore. Per questo Seidou era invidioso di lei. Ogni volta che interagiscono, finiscono per insultarsi a vicenda e Amon li ammonisce entrambi per non essere capaci di andare d'accordo. Sembra essere implicito che i sentimenti di Takizawa fossero più complicati.

Dopo la sua presunta morte, Akira dice che voleva bene sia a lui che ad Amon.

Quando lo rivede all'Asta, è shoccata nel vedere che è diventato un ghoul e sembra triste nel vedere cosa gli è successo.

Anche se su Rushima inizialmente si vede costretta a combattere contro di lui in quanto investigatrice, quando Takizawa è in difficoltà gli fa da scudo proteggendolo. Akira confessa di sentirsi un fallimento come investigatrice perché ha cercato di essere razionale senza riuscirci, aggiungendo in lacrime che per anni ha ripensato a cosa sarebbe successo se avesse fermato Takizawa in tempo.[26]

Haise SasakiModifica

Akira vede Kaneki quando ha perso la ragione dopo aver attivato il Kakuja durante il raid al laboratorio di Kanou, ma non interagiscono.

In :re Akira, insieme ad Arima, è la mentore di Haise ed è solitamente gentile e amichevole. Comunque, come sua superiore, Akira sa anche essere severa quando necessario. Lo avverte di non essere ingenuo e che la sua gentilezza alla lunga sarà la sua rovina. Haise la rispetta molto. Quando Haise perde il controllo contro Serpente, aiuta a calmarlo per poi confortarlo.

Parlando con Arima, Sasaki dice che considera lui come un padre e Akira come una madre. Per scherzare, Haise ha anche provato a chiamarla "mamma", una volta, cosa che lei sembra non aver gradito molto.

Più avanti si scoprirà che, prima che Sasaki diventasse un investigatore, Akira è stata scelta appositamente per ricoprire un ruolo materno nella vita di Sasaki, dato che al ragazzo sembrava mancare tale figura di riferimento. Quando Haise inizia lentamente a ricordare e teme il suo passato, Akira lo conforta dicendo che il nome non è importante e lui sarà sempre lui. Come Sasaki si è affezionato ad Akira, anche lei si è affezionata al suo subordinato.

Non si sa se si siano tenuti in contatto dopo che Haise abbandona il ruolo di mentore della Squadra Quinx.

Kishou ArimaModifica

Nella prima serie, prima di essere trasferita nella Circoscrizione 20, Akira ha lavorato sotto la supervisione di Arima nella sua squadra. Lo rispetta e lo considera la risorsa più importante della Commissione Anti Ghoul. È Arima che le spiega il ruolo che dovrà rivestire nell'educazione di Haise.

Poteri e Abilità Modifica

Come suo padre, Akira sembra avere la propria collezione di Quinque ed eredita da lui la passione per lo studio di queste armi. Oltre a ciò si prende anche un sacco di interesse nel design dei nuovi Quinque o delle armi sperimentali. Akira è anche un combattente capace, essendo abbastanza forte da resistere a Ghoul di grado S come Naki e Miza. Mostra anche esperienza con le armi da fuoco, come quando colpisce Haise da una distanza considerevole con il fucile da cecchino.

  • Amatsu (アマツ, Amatsu): il Quinque di Akira usato durante il Raid nel laboratorio di Kanou. Questo Quinque combina due tipi di Kagune in un'arma letale. La parte a frusta Bikaku può distrarre i nemici per poi trascinarli in distanza ravvicinata, in modo che il pugnale di tipo Koukaku possa facilmente finire.[28]
  • Fueguchi I (フエグチ壱, Fueguchi Ichi): un Quinque Rinkaku che è stato creato dal Kagune di Asaki Fueguchi. Sembra una spina dorsale annodata saldamente. Si tratta di un Quinque con una velocità di combattimento elevata, dal taglio netto. È stato presumibilmente ceduto ad Akira dal padre, Kureo Mado, visto che gli apparteneva prima di essere ucciso. Le ci volle un anno intero per imparare a dominarlo, mentre ora può utilizzarlo facilmente come per muovere un dito.
  • Granate di Gas CRc: il suo nome completo è Granate a Gas sul controllo delle cellule Rc, è un'arma sperimentale che rilascia il gas che può sopprimere l'attività delle cellule Rc. Attraverso le vie respiratorie o di altre mucose, il Kagune degli avversari sarà paralizzato in un breve periodo di tempo, dando agli investigatori un vantaggio sui Ghoul disarmati.
  • Fueguchi II (フエグチ弐, Fueguchi Ni): un tipo koukaku creato dal kagune di Ryouko Fueguchi. Ha la forma di un fiore con quattro petali. È un quinque ottimo sia per l'attacco che per la difesa. Come Fueguchi I, è stato ereditato da Akira dopo la morte di suo padre Kureo, proprietario originale del quinque.

Aspetto nel Manga Modifica

Aspetto nell'Anime Modifica

Curiosità Modifica

  • Nell'ultimo concorso di popolarità, Akira si è classificata tredicesima.
  • Dal suo profilo[1] si evince che:
    • ad Akira piace creare quinque, fare i puzzle e le piacciono i gatti. 
    • rispetta i suoi genitori e Kishou Arima 
  • Entrambi i genitori di Akira erano investigatori e sono stati uccisi dai ghoul.
  • Akira ha una gatta, Maris Stella, che vive con lei nel suo appartamento.
  • Akira ha ricevuto in regalo da Amon un portachiavi a forma di gatto che somiglia a Maris Stella.[6]
  • Nelle Carte da Gioco, Akira è la Regina di Quadri.
  • Sembra che Akira abbia ereditato l'abitudine di suo padre di strizzare un occhio mentre combatte contro i ghoul, come si nota durante l'Asta, quando combatte contro Naki.[29]
  • Haise considera Arima e Akira un po' come suo padre e sua madre,[30] e Shirazu dice scherzosamente che Akira è la Santa Madre della CCG.[31]
    • In realtà, Akira è stata scelta come mentore per l'allora nuovo investigatore Haise con il preciso scopo di assumere il ruolo di una figura materna per il ragazzo. Akira all'inizio chiede ad Arima, che le spiega in cosa consiste il suo nuovo incarico, se pensa che sia adatta a questo compito. Con il passare del tempo, è evidente che anche Akira tiene davvero ad Haise.[17]
  • Mado è il cognome di Kasuka, non di Kureo, che ha preso il cognome della moglie.[32]
  • Nel Calendario 2016, Akira appare in diverse illustrazioni. Per esempio, compare nella pagina del primo dell'anno insieme ad Haise e Arima, nella pagina del compleanno di suo padre Kureo, nella pagina del concorso di bellezza insieme a Touka (5 marzo), insieme ad Amon il 22 aprile nel giorno dei gatti e in altre occasioni con i colleghi.

NoteModifica

Navigazione Modifica

[v · e · ?]
Commissione per le Contromisure ai Ghoul
Dirigenti
Presidente: Tsuneyoshi Washuu
Direttore dell'Ufficio Principale: Yoshitoki Washuu
Investigatori
Investigatore di Classe Speciale: Kishou Arima  •  Kiyoko Aura  •  Kousuke Houji  •  Iwao Kuroiwa  •  Itsuki Marude  •  Juuzou Suzuya  •  Mougan Tanakamaru  •  Koori Ui  •  Matsuri Washuu
Investigatore Associato Speciale: Akira Mado  •  Haise Sasaki
Investigatore di Prima Classe: Taishi Fura  •  Naoto Hayashimura  •  Take Hirako  •  Kenta Isai  •  Juuji Isoyama  •  Kuramoto Itou  •  Keijin Nakarai  •  Hirokazu Tainaka  •  Hidenori Tateshima
Investigatore di Primo Grado: Hanbee Abara  •  Nimura Furuta  •  Ayumu Hogi  •  Takeomi Kuroiwa  •  Tougo Kurumatani  •  Katsuya Mabuchi  •  Miyuki Mikage  •  Tooru Mutsuki  •  Mizurou Tamaki  •  Kuki Urie  •  Fuuma Yukimichi
Investigatore di Secondo Grado: Haru Fujimi  •  Misato Gori  •  Shougo Kukiyama  •  Saiko Yonebayashi
Investigatore di Terzo Grado:
Grado Ingnoto: Shinsanpei Aura  •  Touma Higemaru  •  Ching-Li Hsiao  •  Murata  •  Yasunori Nakajima  •  Ruizawa
Investigatori Deceduti: Tomonori Akai  •  Arine  •  Waka Asachi  •  Daisuke Atou  •  Chuu Hachikawa  •  Touko Harima  •  Hairu Ihei  •  Shiki Kijima  •  Yukio Kurodawara  •  Ippei Kusaba  •  Kasuka Mado  •  Kureo Mado  •  Shinji Michibata  •  Sakino Mura  •  Yasuhito Nezu  •  Niharu  •  Jun Numa  •  Okahira  •  Yuuta Okamochi  •  Ryouta Ooshiba  •  Shion Satomi  •  Ryuuta Sawaike  •  Shunichi Shibashi  •  Nobu Shimoguchi  •  Ginshi Shirazu  •  Erina Tagata  •  Miho Toga  •  Hina Tougi  •  Masami Umeno  •  Padre di Kuki Urie
Ex Investigatori: Fujishige Iba (Ritirato)  •  Yukinori Shinohara (Stato Comatoso)  •  Seidou Takizawa  •  Koutaro Amon
Stato Ignoto: Mutsumi Chino
Altri Impiegati
Capo della Ricerca: Kouitsu Chigyou
Direttore della Prigione: Shinme Haisaki  •  Kyouji Misaka (Morto)
Istruttori dell'Accademia: Goumasa Tokage  •  Uchino
Strutture
Uffici: Sede Centrale  •  Ufficio CCG della Circoscrizione 13  •  Ufficio CCG della Circoscrizione 20
Allenamento e Educazione: Accademia  •  Accademia Elementare  •  Centro di Allenamento  •  Giardino Soleggiato
Centri detenzione ghoul: Cochlea  •  Corniculum
Altre strutture: Laboratorio del Comando Anti-Ghoul

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale